LUPIN III/ Da oggi al cinema il primo live action sul fumetto di Monkey Punch (22 febbraio 2016)

- La Redazione

Lupin III: da oggi al cinema il primo live action sul celebre fumetto di Monkey Punch sul ladro gentiluomo ispirato ai romanzi di Maurice Leblanc (22 febbraio 2016)

lupin_III_Live_action_R439
Lupin III

Da oggi, lunedì 22 febbraio, fino a mercoledì 24 febbraio, arriva nelle sale cinematografiche il lungometraggio “Lupin III”, diretto da Ryuhei Kitamura e girato tra Giappone e Thailanda.  Non è il primo film dedicato al manga giapponese, nel 1979 Hayao Miyazaki gli dedicò un lungometraggio, ma è il primo live action. Inoltre il film di Kitamura ha ottenuto l’approvazione di Monkey Punch, che 50 anni fa creò il manga sul ladro gentiluomo. Punch ha approvato pienamente il lavoro tanto da prestarsi un cammeo. Ricordiamo che il fumetto di Monkey Punch è liberamente ispirato ai romanzi sul Arsène Lupin, scritti da Maurice Leblanc, il personaggio disegnato dal fumettista giapponese è infatti il nipote del bandito descritto da Leblanc.

Arsene Lupin III (Shun Oguri), è il nipote del leggendario ladro Arsene Lupin. Fa parte di un’associazione internazionale di ladri, specializzata nel rubare oggetti di valore da persone incredibilmente ricche. Lupin mette insieme una squadra composta da Fujiko (Meisa Kuroki), una splendida ragazza della quale è invaghito, Pierre, un genio dei computer e Jiro, così da poter rubare una preziosa medaglia a Singapore. Si ritrova però costretto ad arrendersi al suo rivale, Michael Lee, quando questi minaccia di uccidere sia lui che Fujiko. A una riunione dell’associazione, Thomas Dawson, il presidente, mostra a tutti il manufatto più prezioso in custodia, ovvero il cuore di Cleopatra, una collana dall’incredibile valore, commissionata da Marco Antonio, che avrebbe dovuto simbolizzare il suo amore per la regina egizia. Alla collana però manca una pietra preziosa, e non è ancora stata recuperata. Michael, insieme a un gruppo di tre persone, Royal, Maria e Saber, rubano la collana e uccidono sia Dawson che Jiro. Lupin, Fujiko, Jigen (Tetsuji Tamayama) e Pierre si uniscono per riuscire a scovare sia Michael che la collana. Trascorre un anno e Lupin e Jigen si ritrovano a creare una coppia affiatata di ladri, ma il pistolero è stanco di seguire le false piste lanciate da Fujiko, soltanto perché Lupin è preso da lei. Lupin è in Thailandia per incontrare proprio lei, ma viene sorpreso dalla polizia. Incontra l’ispettore Zenigata (Tadanobu Asano), che lo informa del fatto che Michael, che ora usa l’alias di Georgio Zhang, sta organizzando una grandissima vendita con un boss del mondo criminale underground, Mamrachiao Pramuk. Zenigata vuole che Lupin rubi gli oggetti che saranno in vendita, così da consegnarli alla polizia, dando loro la possibilità di arrestarli. In cambio ogni crimine di Lupin verrà cancellato per sempre. Il ladro accetta, aggiungendo lo spadaccino Goemon (Go Ayano) alla squadra. Fujiko organizza un incontro con Michael, che spiega come Edward Lam fosse un membro dell’organizzazione di ladri e un padre per lui e Dawson. Dopo aver aiutato Dawson nella ricerca del cuore di Cleopatra, quest’ultimo lo uccise e così Pramuk rubò la pietra. Michael è intenzionato a comprare la pietra per completare la collana. Lupin, che intanto stava spiando i due, gli dice che, al di là di chi dovesse vincere l’asta, lui ruberà la collana. All’asta si scatena il panico tra Michael e Pramuk, con il primo che tenta di far saltare tutti in aria, compreso e stesso. Dawson però lo tradisce, lavorando per Pramuk, e disinnesca l’esplosivo. Pramuk va via con la collana e la pietra mancante. Michael si unisce alla banda di Lupin per recuperare la collana. Pramuk chiude Lupin e Michael in una camera di sicurezza, attendendo che muoiano soffocati. Michael fa saltare la porta, uccidendosi, ma salvando Lupin. Pramuk consegna Lupin e gli altri a Zenigata, che invece arresta lui, usando la collana come prova per i suoi crimini. L’ispettore scopre poi che il tutto è falso, con Lupin che si è tenuto il bottino. Alla fine Lupin consegna la collana a Fujiko come pegno d’amore, ma lei scappa via, fregandolo, mentre Zenigata insegue la banda, con Goemon che scappa con Lupin e Jigen nella Fiat 500.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori