La stella di latta/ Diretta streaming e trailer del film con John Wayne

- La Redazione

La stella di latta è il film che verrà mandato in onda oggi, martedì 23 febbraio 2016, sul piccolo schermo di Iris in prima serata: con John Wayne, vediamo la trama della pellicola

Iris_Logo_2013_439
Il film in onda su Iris

La stella di latta è la pellicola che verrà proposta da Iris in prima serata oggi, martedì 23 febbraio 2016. Il film narra la storia del rude sceriffo John D. Cahill, che rappresenta la legge in una cittadina di confine. Rimasto vedovo l’uomo si dedica completamente al suo lavoro e trascura i figli Billy Joe e Danny. Per ripicca i due ragazzi si lasceranno coinvolgere in una rapina in banca. Vi ricordiamo che oltre a poter vedere La stella di latta sintonizzandovi su Iris, potrete seguire il film anche in diretta streaming sul sito di Mediaset, effettuando il log in qui. Ecco il trailer della pellicola.

Come accade anche in moltissime altre pellicole, anche in La stella di latta – film in onda oggi martedì 23 febbraio in prima serata su Iris – sono presenti degli errori. Vediamone alcuni segnalati dal sito specializzato moviemistakes.com: nella scena in cui Billy Joe Cahill si sta nascondendo da Abe Fraser la pioggia cade chiaramente con angolazioni diverse a seconda dell’inquadratura. Sul cavallo di Lightfoot, inoltre, si può vedere la sella sotto la coperta: addirittura, in una scena, Cahill ne usa le staffe per salirci. Infine, nella scena in cui i due ragazzi si allontano dalla pensione le scale sono in ombra: subito dopo, quando viene mostrato Cahill, sono perfettamente illuminate dalla luce del sole. 

Stasera, martedì 23 febbraio 2016, Iris trasmetterà in prima serata il film La stella di latta. Si tratta di un titolo cinematografico di genere western, prodotto negli Stati Uniti nel 1973. Prodotto da Michael A. Wayne e distribuito in Italia nel 1974 grazie all’azienda DEAR, La stella di latta si ispira ad un romanzo realizzato da Barney Slater. Il film si avvale della direzione del regista britannico Andrew Victor McLaglen. Nel cast di La stella di latta, il vero protagonista è l’indimenticabile John Wayne. Conosciuto con il soprannome di Duca, viene considerato come uno degli attori più grandi della storia del cinema grazie ad alcune interpretazioni che costituiscono autentiche pietre miliari. Il suo carattere rude è stato apprezzato in una lunga serie di lavori, come Il grande sentiero, Ombre rosse, Il massacro di Fort Apache, Sentieri selvaggi, Il grande tormento, Il Grinta. Per quest’ultimo film, ha vinto il Premio Oscar come miglior attore protagonista. Accanto a lui, il collega George Kennedy, vincitore dello stesso riconoscimento come miglior attore non protagonista per il film Nick mano fredda. Tra le altre pellicole alle quali ha preso parte, vanno segnalate Spartacus, Marinai topless e guai, Il volo della fenice, Quella sporca dozzina e Una pallottola spuntata. Insieme a loro due, anche Gary Grimes, Clay O’Brien, Neville Brand, Marie Windsor, Morgan Paull, Don Vadis, Scott Walker e Royal Dano.

La trama di La stella di latta si apre con la presenza di Cahill, uno sceriffo vedovo e padre di due figli, Danny di 17 anni e Billy di 11 anni. L’uomo si dedica anima e corpo al suo lavoro ed entrambi si ingelosiscono, fino al punto di diventare persino suoi nemici. Uniscono le loro forze con quelle del temibile rapinatore Abe Fraser e scelgono di svaligiare una banca con successo, anche se muore lo sceriffo Grady, amico e collega di Cahill. Billy viene sistemato a casa di Hetty Freen e Cahill conduce con sé Danny e l’indiano Lightfoot. Il trio cattura un quartetto reo di aver compiuto una rapina e lo fa condannare a morte per l’uccisione di Grady. Il figlio più grande ha una crisi di coscienza e si rende conto che per colpa sua e del fratello potrebbero morire quattro persone innocenti. I due ragazzi scelgono così di recuperare il bottino e di darsi da fare per scagionare lo sfortunato quartetto. Alla fine, Cahill e Lightfoot sconfiggono Fraser, il leader degli svaligiatori. I quattro condannati vengono assolti e lo sceriffo parla col giudice per fare in modo che i suoi due figli non subiscano pene troppo pesanti per i loro errori di gioventù.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori