LE IENE SHOW/ Diretta: i servizi. Le bonifiche, quando lo stato promette e non mantiene (puntata oggi, 23 febbraio 2016)

- La Redazione

Le Iene Show, servizi e anticipazioni puntata 23 febbraio 2016: Nadia Toffa torna nella Terra dei Fuochi per scoprire come è la situazione, se sono iniziate o no le operazioni di bonifica

le_iene_show_nuoviconduttori
Le Iene Show

Le iene show, diretta: i servizi. Luigi Pelazza e la storia di Silvioo (puntata oggi, 23 febbraio 2016) – Oggetto dell’inchiesta di Nadia Toffa a le Iene, un campo di pesche che non rispetta le ordinanze. I frutti raggiungeranno le tavole degli italiani nonostante il sequestro dell’area. I protagonisti di questa storia oggi non ci sono più. Nessuno è intervenuto con le bonifiche e gli sversamenti continuano ancora oggi. Il servizio successivo è firmato da Luigi Pelazza e racconta al storia di Silvio, un uomo di origine romena che oggi vive per strada. Sua moglie l’ha lasciato per un italiano, lui oggi vive di elemosina e di piccoli gesti di solidarietà. Silvio ha ricevuto un camper in dono e lo ha aperto ai suoi amici bisognosi di una casa. Vorrebbe lavorare, sa di avere la forza per farlo e Luigi Pelazza riesce a trovare un piccolo impiego per lui come lavapiatti, forse riuscirà ad aiutare suo figlio e la sua nipotina. In chiusura, l’applauso delle Iene a Umberto Eco e Renato Bialetti.

Le iene show, diretta: i servizi. I fumi tossici e le discariche abusive (puntata oggi, 23 febbraio 2016) – Ai microfoni di Nadia Toffa a Le Iene vi è Massimo Scala, presidente della commissione sui rifiuti. Viene spiegato che le autorità erano a conoscenza degli sversamenti tossici, ma dal ’97 i governi che si sono succeduti non hanno inserito i terreni nelle zone da bonificare. Le immagini di Roberto Mancini, il poliziotto morto dopo essere stato il primo ad indagare sulla terra dei fuochi, colpiscono forte. Racconta di quando i documenti sparivano e la sua indagine veniva insabbiata. Le bonifiche costano miliardi. Giordano, intervistato pochi anni fa, spiega ai microfoni della Toffa che i Casalesi potrebbero entrare anche nella bonifica dei territori a causa dei loro figli laureati nel settore ambiente. Oggi, nonostante la politica abbia sprecato molte parole sulla questione, nulla è cambiato e i territori non sono stati ripuliti. Anzi, le auto continuano a sversare nelle discariche abusive.

Le iene show, diretta: i servizi. Le coltivazioni sulla terra dei fuochi (puntata oggi, 23 febbraio 2016) – A Le Iene Nadia Toffa ricorda le vittime della terra dei fuochi, dove la malattia non risparmia nessuno, neanche i più piccoli. L’aria affumicata avvelena la gente ma purtroppo la paura delle conseguenze contribuisce all’omertà. Inoltre, a quanto pare, denunciare serve a poco. La gente ha timore anche di fare acquisti perché teme di portare in tavola frutta e verdura contaminata: il triangolo della morte, infatti, è pieno di campi coltivati. Nadia Toffa, con un complice, prova ad acquistare dei pomodori bagnati con l’acqua di un pozzo locale, mai pomodori non sono disponibili poiché sono destinati alla vendita alle aziende di tutta Europa, che acquistano a costi molto bassi. Analizzando i pomodori, si scoprono al loro interno metalli pesanti che potrebbero avere conseguenze molto pesanti sulla salute. In Campania sono stati smaltiti molti rifiuti tossici provenienti da aziende del nord Italia, rifiuti che hanno avvelenato terreni ma anche animali, nati deformi. Per risolvere il problema bisognerebbe bloccare le coltivazioni dei campi contaminati, così da difendere le aziende Campane “pulite”.

Le iene show, diretta: i servizi. La camorra uccide anche senza le pistole (puntata oggi, 23 febbraio 2016) – A Le Iene il sistema metrico genitale sembra non funzionare sui vip, il più deluso? Valerio Scanu che giura di essere molto lontano dai 9 cm calcolati dall’inviato. Prima del servizio successivo, il ricordo delle Iene a Roberto Mancini, il poliziotto morto dopo aver indagato per primo sulla terra dei fuochi. Subito dopo Nadia Toffa mostra la lotta delle migliaia di persone oggi malate di tumore e le testimonianze di Schiavone, un pentito che ha raccontato dei luoghi oggetto degli sversamenti abusivi. Unico condannato Francesco Bidonietti. Schaivone spiega che in alcuni casi i rifiuti tossici sono stati messi in una zona al di sotto della falda acquifera che sicuramente oggi sarà contaminata. Sui terreni interessati sorgono orti e centri abitati ma la gente sembra non conoscere in maniera precisa i siti. A peggiorare la situazione i rifiuti depositati in maniera abusiva e i roghi.

Le iene show, diretta: i servizi. Le bombe italiane (puntata oggi, 23 febbraio 2016) – A Le Iene Giulio Golia intervista la madre di un ragazzo che, grazie al clan Maddaloni, ha trovato la sua squadra. La palestra, però, sopravvive con le rette dei pochi ragazzi che hanno la possibilità di pagare. Come aiutare il clan? Basta iscriversi inviando una mail a giannimaddaloni@live.it o cercando informazioni sulla fanpage “Star Judo Club centro Gianni Maddaloni”. Il servizio successivo è di Dino Giarrusso che mostra le immagini girate dal deputato Mauro Pili all’aeroporto di Cagliari che riprende l’atto di caricare bombe prodotte in Italia sugli aerei Silkway. il nostro paese vende armi in Arabia Saudita, in zone dove non potrebbe venderle e le bombe colpiscono anche rifugiati, scuole e mercati. Roberto Scaini, medico Senza Frontiere, racconta la triste verità sulle condizioni nello Yemen. Ma perché l’Italia vende ordigni a paesi a cui non dovrebbe? Il business è la risposta. A dare l’autorizzazione un ministro, che decide di ignorare l’inviato. Subito dopo a Le Iene il sistema metrico genitale e le interviste ai vip sulle loro misure calcolate da Le Iene, fra loro Luca Ward e Valerio Scanu.

Le iene show, diretta: i servizi. Il professore in gonna e il servizio di Giulio Golia su Scampia (puntata oggi, 23 febbraio 2016) – Il nuovo servizio delle Iene è di Enrico Lucci che racconta la storia di Michele, passato alle cronache come il “prof trans”. Michele, tuttavia, ci tiene a precisare di essere nato maschio, ma incompleto a causa dei testicoli atrofizzati, e si definisce ipersessuale. Michele è innamorato di sua moglie Tiziana, con la quale ha un rapporto sereno. A guardare le foto, Tiziana e Michele sembrano più amiche che coniugi, ma i due giurano di amarsi e adotterebbero volentieri un bambino. Il professore, che insegna fisica e matematica, è molto severo e garantisce di avere il rispetto dei suoi ragazzi che intervistati si dichiarano molto sereni. Giulio Golia, nel servizio successivo, mostra un clan che a Scampia vince su tutti, quello dei Maddaloni, che offre una palestra per togliere i ragazzi dalla strada e per riabilitare ex detenuti. Il maestro Maddaloni accoglie i ragazzi di strada come figli e li forma fino a farli diventare campioni sportivi, in risposta a un futuro criminale. Il segreto? Lo schiaffo di famiglia, un’amichevole pacca sulla spalla.

Le iene show, diretta: i servizi. I professori che copiano i testi (puntata oggi, 23 febbraio 2016) – A Le iene Gaetano Pecoraro spiega che la commissione cultura di camera e senato era a conoscenza del fatto che Paolo Miccoli, membro dell’Ambur, ha copiato i suoi testi. La iena lo raggiunge e il professore, in un primo tempo restio, ammette di aver riportato dei passi senza citare la fonte. La sua posizione è in contrasto con il ruolo che ricopre, ma nessuno sembra volerne tenere conto. Giovanna Nina Palmieri, nel servizio successivo, racconta la storia di Angelico, che le ha scritto una lettera alla Iena per chiederle aiuto. Angelico vive con la sua numerosa famiglia in una piccola casa, in attesa di una sistemazione popolare. Le Iene, dopo aver ascoltato la storia incredibile della loro routine in pochi metri quadrati, decidono di restare a cena e di documentare le fasi successive della famiglia, costretta a dormire in una camera minuscola. Il messaggio di Nina è quello di cercare una casa spaziosa per la famiglia. 

Le iene show, diretta: i servizi. I professori che copiano i testi (puntata oggi, 23 febbraio 2016) – Viviani a Le Iene cerca un confronto con Salvatore: l’uomo inizialmente cerca di sviare i sospetti ma, dopo varie spiegazioni, promette un lieto fine firmando dei documenti che forse salveranno le ragazze dai debiti. Il nuovo servizio è di Gaetano Pecoraro, e riguarda un botta e risposta fra una ricercatrice e il ministro dell’istruzione rea di aver elogiato i ricercatori Italiani che, invece, sono stati costretti a emigrare, rifiutati da un sistema poco trasparente. Roberta, che si è formata in Italia, non ha ottenuto un posto nel paese in cui si è formata, mentre un professore di prima fascia, tale Dario Tommasiello (figlio di un noto professore), reo di aver copiato molte pagine delle proprie pubblicazioni, occupa oggi posizioni di rilievo, giustificato dal suo ateneo. L’Ambur assicura che non è l’unico ad aver imbrogliato per l’assegnazione di posti di rilievo.

Le iene show, diretta: i servizi. L’allenatore nel pallone? (puntata oggi, 23 febbraio 2016) – La puntata di Le Iene Show inizia subito con il servizio del sergente Hartman che, per l’occasione, cerca di raddrizzare una “spaventatissima” Giorgia Meloni, sorpresa dall’irruenza dell’inviato. Subito dopo incontra l’onorevole Razzi, che sta al gioco e risponde alle provocazioni in maniera serena. Il sergente Hartman cerca di correggere la classe politica italiana e, nel suo proposito, incontra anche Scilipoti, al quale rinfaccia tutti i privilegi della sua posizione. Il servizio successivo è di Matteo Viviani, che racconta la storia di quattro ragazze che hanno avuto la sfortuna di incontrare Salvatore. L’uomo allenava la loro squadra fino a quando ha deciso di coinvolgerle nella gestione di alcune società che, grazie ai finanziamenti pubblici, portavano avanti dei progetti nella provincia di Cagliari. Ma Salvatore inizia a fare strani movimenti dei quali le ragazze non si accorgono fino a quando non iniziano ad arrivare le prime notifiche da Equitalia. I finanziamenti, fino a 4 milioni e mezzo di euro, sono stati prelevati dal geometra, lasciando le ignare ragazze piene di debiti.

Le iene show, diretta: i servizi. Dino Giarrusso e le bombe prodotte in italia (puntata oggi, 23 febbraio 2016) – Mancano pochi minuti al nuovo appuntamento con Le Iene show. In questa serata il trio Gucciari – Toffa – Pif accompagnerà i telespettatori lungo un viaggio alla scoperta delle storture burocratiche e delle contraddizioni made in Italy. Sulla fan page sono state pubblicate le anteprime dei principali servizi; fra i video più commentati, quello della Iena Dino Giarruso, che mostra come le bombe fabbricate in Italia, precisamente in Sardegna, vengano caricate su aerei e navi per raggiungere l’Arabia Saudita. Ma a chi sono destinati gli ordigni? È questo l’interrogativo cui la iena Dino vuole dare risposta. Sulla fan page del programma i telespettatori hanno già le idee chiare: “L’italia ripudia la guerra ma fabbrica bombe per farla”, “I soldi non guardano in faccia a nessuno, anzi è in tempo di guerra che se ne fanno di più. Ma perché vi stupite?”.  Per commentale la puntata in diretta, l’hashtag ufficiale è #Leiene

Questa sera, martedì 23 febbraio, alle 21.10 su Italia 1 va in onda un nuovo appuntamento con Le Iene Show. Al timone di questa puntata troveremo Pif, Nadia Toffa e Geppi Cucciari, il trio che conduce la puntata infrasettimanale. In attesa di scoprire quali servizi realizzati dagli irriverenti inviati in nero del programma ideato da Davide Parenti, vi ricordiamo che per vedere Le Iene Show non dovrete per forza accendere il televisore e sintonizzarvi su Italia 1. Il programma sarà visibile infatti anche in diretta streaming sul sito di Mediaset effettuando il login qui.

La Terra dei Fuochi è una triste vicenda che ormai è conosciuta nella sua drammaticità anche all’estero. Infatti, è di questi giorni la lettera – denuncia inviata da una  donna americana che per tre anni ha lavorato e vissuto in Italia e per la precisione nella base militare distaccata in provincia di Caserta. La donna ha inviato una lettera al dottor Antonio Giordano, uno dei massimi esperti della vicenda nel quale spiega come a sua figlia sia stato diagnostico il linfoma di Hodgkin con un tumore molto grande nel suo petto.  A seguito di un intervento chirurgico ed una lunga serie di chemioterapie, il tumore sembra essere stato sconfitto. Nella lettera inoltre viene chiesto di fare maggiore luce sul fenomeno che potrebbe essere alla base della vicenda. 

Giulio Golia, in un servizio che verrà trasmesso nella puntata de Le Iene Show prevista per oggi martedì 23 febbraio, sarà presso le Vele di Scampia per raccontare l’opera della palestra gestita dai Maddaloni, che sorge proprio in quell’area e si occupa di salvare ragazzi dalle strade insegnandogli a mettere da parte la violenza e offrendo loro una strada che sia alternativa a quella della malavita. Verrà presentata la figura di Gianni Maddaloni, un maestro di Judo che alle Olimpiadi di Sidney del 2000 ha portato casa la Medaglia d’oro e che ha formato, allenato e aiutato moltissimi ragazzi che in seguito sono riusciti a diventare dei veri e propri campioni. Il luogo di ritrovo e lo “Star Judo Club”: si riempie di volti che hanno voglia e volontà di ripartire con il piede giusto e di lasciarsi alle spalle il passato per ricominciare come si deve. Chi se lo può permettere paga l’abbonamento mensile di 20 euro, e chi no invece la frequenta gratis: spesso, però, mancano addirittura i fondi per stare dietro alle bollette…

Spazio anche ad un servizio realizzato da Enrico Lucci nella puntata de Le Iene Show in onda stasera, martedì 23 febbraio 2016, sul piccolo schermo di Italia 1: l’inviato della trasmissione è stato in un liceo di Cervignano (Udine), per incontrare Michele, un docente di matematica e fisica che è conosciuto come l’insegnante “che va in classe con la gonna e con i tacchi”. Lucci ha approfondito la situazione, parlando anche con la moglie del professore, con il preside della struttura scolastica e con gli alunni che la frequentano. Stasera, nel corso dell’appuntamento con Le Iene, scopriremo quello che gli hanno detto. 

Il piccolo schermo di Italia 1 torna ad ospitare oggi, martedì 23 febbraio 2016, un nuovo appuntamento con Le Iene Show in prima serata: alla conduzione troveremo, a differenza di domenica, Nadia Toffa, Geppi Cucciari e Pif, in perfetta tenuta caratteristica da inviati. Tanti, come sempre, i servizi proposti dalla trasmissione del canale Mediaset: stasera si partirà proprio con un servizio di Nadia Toffa pronta a tornare nella Terra dei Fuochi, il territorio tra Napoli e Caserta che è stato per decenni contaminato da rifiuti tossici sversati illegalmente dalla camorra. La trasmissione si era già occupata della situazione in passato: aveva incontrato Roberto Mancini, uno dei poliziotti che portò avanti le indagini in merito e che fu colpito da un tumore provocato proprio da queste sostanza, e anche il parroco di Caivano don Maurizio Patricello, che non ha mai abbondato il fronte della lotta a questi scarichi tossici. Nadia Toffa ha potuto parlare anche con l’ex boss dei Casalesi Carmine Schiavone, che – pentito – denuncio questa pratica. Come è la situazione ora su quei territori? È iniziata l’opera di bonifica? È quello che ha voluto scoprire la iene nel servizio realizzato per la puntata di martedì 23 febbraio.

Nella puntata di domenica 21 febbraio 2016 della trasmissione Le Iene Show, condotta da Miriam Leone, Geppi Cucciari e Fabio Volo su Italia 1, si parte dopo i classici preamboli di inizio serata con un servizio nel quale c’è una intervista doppia a due esponenti della politica: si tratta di Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia e Paola De Micheli del Partito Democratico, che sono in dolce attesa. Le due donne discutono di vari argomenti, tra cui anche il decreto di legge Cirinnà sulle Unioni Civili e l’Eutanasia. Nel successivo servizio si parla delle nuove modalità di pagamento e nello specifico dei pericoli a cui si va incontro utilizzando la metodologia Contact Less, e quindi delle carte di credito. Nel servizio vengono esposti i vari rischi a cui si va incontro, e si spiega come neanche le tre cifre di sicurezza presenti nella parte di dietro della carta mettono completamente a sicuro anche perché non vengono sempre richieste. L’inviato Giulio Golia si occupa invece del caso di una famiglia che viveva sotto protezione: in realtà si è trattato solo di una messa in scena. In pratica un uomo è stato vittima di un raggiro del proprio socio con il quale gestiva un’azienda, che per due anni e mezzo gli ha fatti credere di essere in pericolo di vita arrivando a mettere in piedi una falsa scorta. Dopo questo lasso di tempo la vittima ha scoperto che si trattava di una messa in scena organizzata dal socio, che nel frattempo ha gestito l’azienda a proprio piacimento ed ora la vittima ha perso ogni cosa. Golia va ad incontrare l’ex socio che ovviamente dal proprio canto si professa innocente, dicendo che le cose non stanno come ha sostenuto la vittima. Nel successivo servizio viene intervista la rossa cantante Noemi sul tema delle Unioni Civili anche perché è stata la prima cantante di quest’ultimo Festival di Sanremo a presentarsi sul palcoscenico dell’Ariston con il nastrino dell’arcobaleno, che ovviamente ha un significato piuttosto evidente in questa tematica. La cantante rimarca quelle che sono le proprie convinzioni personali sull’argomento. Quindi colpo di scena con Noemi che arriva in studio per cantare il proprio pezzo sanremese. In seguito, l’inviato Filippo Roma parla del consigliere comunale di Castelvetrano. L’inviato prova a sottoporlo ad una serie di domande, ma il consigliere scappa via per poi essere protetto dai propri colleghi. Ci si occupa di una giovane coppia di sposi di nome Davide ed Alessia, rispettivamente di 19 e 24 anni, in cui sta avvenendo una trasformazione a 360 gradi in quanto lui è diventata una lei e lei è diventata un lui. Parlano della loro scelta e di come hanno messo in cantiere il progetto di avere un figlio. Inoltre, spiegano i costi delle loro decisioni, ed ossia di come siano necessari 50mila euro per cambiare sesso e circa 30mila per avere un figlio. In studio arriva Angelo Duro che in pratica fa pace con la Cucciari per una vecchia storia, e si scopre che presto sarà presente al cinema nel cast del film Tiramisù che è in uscita questo giovedì e che vede tra gli interpreti Fabio De Luigi e Vittoria Puccini. Nel prossimo servizio Nadia Toffa si occupa di Valentino, un uomo che va in giro contagiando con l’HIV le ragazze. Tra l’altro questo signore ha preso di mira tutte ragazze vergini. Nel successivo servizio di natura goliardica viene messo in essere uno scherzo al duo Le Donatella, con un tizio non proprio dalla fisionomia di un gentleman che praticamente sta sempre dietro di loro, ovunque vadano. Enrico Lucci, in seguito, che si occupa dei primi due anni di Governo di Matteo Renzi. Nel servizio incontra Razzi il quale fa presente di non usare il preservativo in quanto ha rapporti soltanto con la propria moglie. Poi l’inviato incontra altri esponenti tra cui Formigoni. Mentre ci si avvia verso la conclusione della puntata, Le Iene Show si sono occupate anche di un italiano che sta rischiando seriamente di essere condannato all’ergastolo nelle Filippine per pedofilia. Si chiama Daniele: lui stesso però racconta come abbia soltanto aiutato un gruppo di bambini facendoli mangiare in un fast food e quindi portandoli al luna park senza che i genitori ne sapessero nulla, e questo per la legge locale è punibile. Alla fine è arrivata la sentenza per cui è stato assolto l’uomo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori