Una vita/ Anticipazioni: Claudio Vs Marco, lo scontro è servito! (puntate 24 e 23 febbraio)

- La Redazione

Anticipazioni Una vita puntata 23 febbraio: l’epidemia di tifo è sempre più grave e Acacias 38 viene messo in quarantena. Felipe, uscito per visitare Adriana, non può rientrare a casa.

unavita
Una vita

L’amicizia tra Claudio e Marco continua ad attraversare un momento difficile nelle puntate di Una vita attualmente in onda su Canale 5. I due amici finiscono per litigare in ogni situazione, al punto che nell’episodio di ieri lo stesso Maximiliano si è sentito in colpa, essendo l’argomento dell’ennesimo loro diverbio. Claudio e Marco troveranno dei motivi di attrito anche nell’episodio odierno anche se la loro amicizia verrà messa molto presto a dura prova. L’epidemia di tifo potrebbe infatti colpire anche uno di loro, compromettendo seriamente la vita di una persona così giovane. E chissà che non sia questa l’occasione per una clamorosa rivelazione…

Le cure ed il grande lavoro di German continuano a renderlo un vero protagonista di Una vita, che cerca di avere un modo di fare corretto con tutti indipendentemente dalla loro classe sociale. Intanto, Cayetana, che resta sola con Celia, è sinonimo di guai, visto che la donna potrebbe fare il lavaggio del cervello alla sua amica. German cercherà di prestare delle nuove cure ai suoi pazienti, in maniera tale che questi possano stare bene e si possa evitare che, ognuno di essi, possa stare male e peggiorare la propria condizione di salute.

Le tragedie sono all’ordine del giorno tra i muri del quartiere di Acacias 38 e probabilmente i fans italiani cominciano ad essere demoralizzati, anche a causa delle brutte notizie recentemente giunte dalle puntate spagnole di Una vita. Queste motivazioni rispecchiano il netto calo degli ascolti avvenuto nella puntata andata in onda ieri 22 febbraio su Canale 5: l’epidemia di tifo ha allontanato i telespettatori che si sono fermati al 16,44% di share pari a 2.641.000 persone davanti alla televisione (venerdì 19 febbraio lo share era stato del 17,46%). Nella puntata odierna continuerà a tenere banco la diffusione della febbre tifoide, gli ascolti riusciranno a migliorare?

Tra i tanti problemi che stanno sconvolgendo la vita degli abitanti di Acacias 38, non possiamo fare a meno di menzionare lo stato mentale di Celia. La moglie di Felipe ha perso il controllo dopo che Manuela e Justo hanno reclamato la paternità della piccola Adriana e ora che la bambina è scomparsa la situazione rischia persino di peggiorare. Nella puntata di ieri l’abbiamo vista seduta davanti alla culla della figlia, convinta che Felipe non abbia fatto nulla per evitare quanto accaduto. Proprio questo suo atteggiamento è oggetto delle critiche dei fans sui social network: ‘Cara Celia, vestiti e datti una sistemata. Prima non volevi distrarti per paura che ti portassero via la bambina, adesso cos’hai da fare?’, ‘ Celia è tutta colpa tua. Se adottavi un maschio come voleva Felipe, ora non eri qui a piangere’. La pazzia della donna sembra destinata ad essere fuori controllo, ma fin dove porterà?

Nelle ultime puntate di Una vita, German decide di effettuare, assieme ad un suo collega, dei controlli nell’acqua del pozzo: i due medici sono d’accordo sul fatto che, se l’acqua dovesse essere contaminata, allora potrebbe parlarsi di epidemia ed il quartiere dovrebbe essere messo in quarantena.Questa voce giunge anche alle curiose orecchie dei vari abitanti del quartiere, che preoccupati si chiedono cosa voglia dire essere messi in quarantena: a spiegarlo è Servante, il quale preoccupato spiega che la situazione potrebbe peggiorare col passare del tempo.Il medico cerca di rassicurarli, quando giunge una sua paziente malata che cerca di affidargli i pronipoti, per evitare che questi vengano contagiati.Nel contempo Celia, coi capelli ricciuti e spettinati, attacca ancora una volta Felipe quando questo le spiega che dovrebbe fare attenzione alla sua salute.La donna lo apostrofa col nome di pessimo padre, cosa che rattrista Felipe, il quale sostiene che, nuovamente, farà il possibile per poter trovare la figlia, combattendo per lei, cosa che però non sembra essere molto convincente per la moglie, che rimane seduta nel suo divano, con uno sguardo perso nel vuoto e con fare quasi sufficiente, mentre osserva la culla della figlia.German continua le sue visite alle persone del quartiere, per capire se queste possono sopravvivere e se sono malate oppure se la situazione sta peggiorando. Egli torna poi a casa, dove incontra Rosina e Cayetana, che lo aggredisce spiegandogli che dovrebbe preoccuparsi per loro e non per dei perfetti sconosciuti. Queste parole danno molto fastidio al medico, che ripete che quello è il suo lavoro: le interferenze di Rosina lo irritano al punto tale che, German, le spiega che dovrebbe pensare solo ed esclusivamente ai fatti suoi e non ad argomenti che poco le interessano. Vedendo che la moglie ha licenziato tutto il personale, German rimane molto deluso e spiega alla moglie che, ancora ad oggi, non si riesce a spiegare da dove derivi tutta questa cattiveria, lasciandola nuovamente sola.Nel frattempo invece, Manuela viene confortata dall’unica persona che, nel quartiere, la parla e cerca di consolarla, ovvero Casilda, la quale sostiene che Cayetana è così cattiva che potrebbe essere stata lei ad avvelenare l’acqua.Poco dopo, Rosina le chiede di aiutarla e Casilda obbedisce, lasciando sola Manuela e la madre: la figlia è preoccupata per la salute della piccina, ma Guadelupe le spiega che la piccola Innocencia è forte come l’acciaio, sostenendo poi che Justo farà il possibile per poterla finalmente riportare a casa e formare una famiglia normale.German accetta la proposta di Justo di utilizzare la sua camera d’albergo per poter curare le persone bisognose, mentre invece, Celia, resta con Cayetana a casa sua.Questo perché Felipe è alla ricerca di un nuovo luogo dove trasferirsi, in maniera tale che, sua molgie, possa rimanere tranquilla e sicura, senza alcun tipo di problema e possa calmarsi leggermente, visto che lei è abbastanza nervosa dopo la scomparsa della figli.

L’epidemia di tifo continuerà a peggiorare nel corso della puntata di Una vita, in onda oggi 23 febbraio su Canale 5. Diversi abitanti di Acacias 38 si sentiranno male, confermando di avere i sintomi della febbre tifoide e German accorrerà in loro aiuto, deciso a curarli anche a rischio della sua stessa vita. Sarà lui l’eroe di questa fase della telenovela spagnola: cacciato di casa da Cayetana, continuerà a curare i malati all’interno della camera d’albergo messa a disposizione da Justo. Manuela lo aiuterà, convinta che sia questo l’unico modo per dimenticare la sparizione della piccola Inocencia. German e Manuela insieme, saranno un punto di riferimento per tutto il quartiere. Ma il tifo colpirà anche loro?

Il panico dilagherà nella puntata di Una vita in onda su Canale 5 oggi 23 febbraio a partire dalle ore 14,10. L’epidemia di tifo, infatti, sembrerà essere fuori controllo al punto che le forze dell’ordine sospenderanno le ricerche della piccola Inocencia, proprio per dedicarsi alla diffusione della grave malattia. Il fatto non piacerà a Justo, desideroso di ritrovare la bambina il prima possibile. Proverà a chiedere aiuto a Felipe ma l’avvocato si dimostrerà contrario a dargli una mano, negando l’aiuto con decisione. Sempre maggiori abitanti saranno a rischio epidemia, ma non si daranno per vinti aiutandosi l’un l’altro. Non si potrà dire lo stesso dei ceti più abbienti che cercheranno invece una soluzione alternativa: combattere la febbre tifoide fuggendo da Acacias 38. Il loro desiderio però non avrà seguito in quanto l’intero quartiere verrà messo in quarantena e nessuno potrà entrare o uscire da esso. Il fatto finirà per causare grossi guai a Felipe, allontanatosi da casa per verificare la situazione di Adriana. Troverà un modo per rientrare in casa o il suo coinvolgimento nel rapimento della bambina diventerà di dominio pubblico?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori