LE IENE SHOW / I servizi quarta puntata e commento. Ascolti: 8,27% di share

- La Redazione

I cittadini vittime delle istituzioni? A Le Iene il tema della disabilità e la mancanza di servizi adatti, un imprenditore solo contro la camorra e le famiglie Arcobaleno.

le_iene_2016
Le Iene Show

Le Iene Show ha registrato nella presentazione 1.260.000 telespettatori con share del 4,33% e nel programma 2.111.000 spettatori pari all’8,27% di share. Il programma di Italia 1, come gli altri, ha dovuto “subire” la messa in onda su Rai 1 della seconda e ultima puntata della fiction “Luisa Spagnoli”, che ha registrato 7.773.000 telespettatori con share 29,76%.

Nella puntata di martedì 2 febbraio de Le Iene abbiamo assistito al debutto di Herbert Ballerina come iena. Il comico veste i panni di un cittadino scioccato dai quiz televisivi per cui ogni domanda che gli viene posta lo metta in ansia. In poco tempo l’hashtag #Ansiaman è entrato nei Trend Topic Italia alla posizione 25. Tanti i commenti su Twitter dei fan di Herbert: “Sei il numero uno! Grandissimo! #Ansiaman #Top #TroppoRidere”, “A noi ha fatto davvero tanto ridere! Grande #AnsiaMan” e “#Ansiaman la iena migliore di sempre!”.

Nel primo servizio della puntata di martedì 2 febbraio de Le Iene l’inviato Gaetano Pecoraro si occupa di camorra e di pizzo. Nel servizio si evince che un imprenditore onesto di nome Luigi Leonardi ha denunciato un clan che gli chiedeva il pizzo. La sua storia piuttosto particolare in quanto dopo la prima volta che si è rifiutato di pagare il pizzo è finito in ospedale, poi ha pagato fino a quando le proprie finanze glielo hanno permesso. Quando stremato da un punto di vista economico e psicologico ha denunciato il tutto, la camorra gli ha incendiato i negozi. Ora l’uomo non ha più nulla e soprattutto sente di essere stato completamente abbandonato dallo Stato. In seguito ha subito altre pressioni tra cui un sequestro di persona per indurlo a firmare delle cambiali e in questo momento si trova in grande difficoltà in quanto anche la propria famiglia lo ha abbandonato. L’imprenditore e Pecoraro ripercorrono un po’ la storia dell’uomo anche attraverso i luoghi dove il tutto è avvenuto per poi andare nella sede della prefettura dove non riescono a parlare con il prefetto ma soltanto con l’addetto stampa che ricorda come lo Stato non lasci mai nessuno da solo. Poi Pecoraro intervista Filippo Bubbico, che fa presente come le autorità competenti devono assicurare la sicurezza all’imprenditore in questione per consentirgli di rifarsi una vita. In studio Pifa ha così commentato il servizio: “Scorta ad ex cariche dello Stato, e ai cittadini come Luigi Leonardi? Non dovrebbe occuparsene la tv…”

Senza dubbio la star della nuova edizione delle Iene è Pif, al secolo Pierfrancesco Diliberto. Protagonista insieme a Nadia Toffa e Geppi Cucciari della puntata del martedì, la Iena ora al timone del programma sta riscuotendo un grande successo. Ieri sera per “accendere” il pubblico in studio Pif è salito sul bancone all’urlo di “”Donne buon appetito, sono tutto vostro!”. Subito sui social è appars l’hashtag #pifisback con cui i fan del programma hanno mostrato il loro apprezzamento per il siciliano: “Grazie non vedevamo l’ora!”, “è vero, sei diventato più bello”, “a me mi sembri anche proprio bello!” e “Pif sei Grande. Continua così Bomber”, scrivono gli utenti di Twitter. Clicca qui per vedere la foto di Pif sul bancone delle Iene.

Le Iene sono tornate su Italia Uno in prima serata con il quarto appuntamento della stagione, condotto dall’insolito trio “Toffa – PIF – Gucciari”. La conduzione, che in questa edizione ha subito uno stravolgimento totale, è stata accolta con tiepido entusiasmo dal pubblico del programma che probabilmente non ha gradito gli eccessivi cambiamenti subiti dalla nuova edizione. Come spesso accade, infatti, le novità sono destinate a destabilizzare e l’alternarsi dei conduttori di certo non ha aiutato. In serata abbiamo assistito alla messa in onda di numerosi servizi: Giulio Golia, storica iena del programma, si è recato nella piana di Gioia Tauro dove a Siderno, fra sfruttamento e disperazione, centinaia di africani sono costretti a vivere in una baraccopoli – ghetto. Ma lo sfruttamento, in queste zone, non è solo quello nei confronti degli extracomunitari e la iena mostra come molte donne del sud si accontentino di sbucciare le arance per pochi centesimi. Oltre ai servizi su truffatori e tuffati, le iene ci hanno raccontato la realtà di chi deve fare i conti con la disabilità e con la pessima assistenza da parte delle istituzioni: una pensione che non basta a far quadrare i conti e la gara di solidarietà fra chi ha deciso di alleviare le difficoltà altrui e ricevere in cambio un sorriso. E poi una storia di usura ai danni di un onesto imprenditore e la questione delle famiglie arcobaleno raccontata dal senatore Sergio Lo Giudice. Tema centrale della puntata le istituzioni, che non danno risposte e, spesso, abbandonano il cittadino a sé stesso. Le Iene è un programma che documenta con coraggio la linea di confine fra il lecito e l’illecito, è il riscatto del cittadino qualunque che non trova risposta ai propri problemi e sceglie un altro tipo di denuncia, quella pubblica, con la speranza di smuovere le coscienze e cambiare il futuro del paese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori