KING KONG 1976 / Diretta streaming del film su Iris con Jeff Bridges e Jessica Lange: video trailer con le scene del famoso film

- La Redazione

King Kong è il film che viene proposto oggi, martedì 9 febbraio 2016, sul piccolo schermo di Iris: si tratta della pellicola del 1976, con Jeff Bridges. Ecco la trama della pellicola

Iris_Logo_2013_439
Il film in onda su Iris

Iris manderà in onda alle 20.59, dunque fra pochissimo, il film d’avventura “King Kong 1976”, con Jeff Bridges, Jessica Lange, Charles Grodin, John Randolph, Julius Harris. Vediamo ora cosa possiamo scoprire dal trailer del film che ci darà un’idea della trama: King Kong è stato oggetto di tantissimi remake e versioni differenti, ma quello trasmesso su Iris è uno dei film più classici, visto che esso è datato esattamente 1976. La pellicola vede protagonista una donna che pare essersi affezionata alla possente creatura, visto che questa l’aiuta a lavarsi, ponendola sotto la cascata mentre la tiene in mano, e la osserva con degli occhi che fanno trasparire tutta la passione che nutre l’animale nei suoi confronti. La donna, dal canto suo, sembra ricambiare questi sentimenti, visto che parla ripetutamente con King Kong e lo sorride in continuazione, come se anche lei, a dispetto della differenza tra razze e dimensioni, trovi maggiormente umano un essere del genere rispetto a tantissimi uomini. Il film, definito come un classico, potrà essere seguito solo ed esclusivamente sul canale televisivo di Iris il nove febbraio. Come sempre il bel film è disponibile in diretta streaming video con il servizio gratuito del portale Mediaset, nella pagina dedicata a Iris, cliccando semplicemente qui. Ecco il trailer con le scene del famoso film.

Il film King Kong, diretto da John Guillermin, ebbe uno straordinario successo ed è un remake del film avventuroso, King Kong, del 1933. Carlo Rimbaldi vinse il premio Oscar per gli straordinari effetti speciali; egli creò un robot telecomandato dell’altezza di 12 metri che però non venne usato in tutte le scene. In molte sequenze, infatti, è l’attore Rick Baker a interpretare il gorilla, grazie ad un costume e a delle maschere speciali. Nonostante l’accuratezza nella creazione del pupazzo gigante, si sono due scene del film in cui si vede chiaramente che si tratta di un robot; quando Kong si libera dalla gabbia che lo tiene prigioniero e nella sequenza in cui si vede il gorilla che cammina seminando il panico, i movimenti sembrano particolarmente meccanici.

Il piccolo schermo di Iris manderà in onda oggi, martedì 9 febbraio 2016, in prime time il film del 1976 King Kong: una pellicola di genere azione e fantascienza che vede impegnati nel cast Jeff Bridges, Charles Grodin, Jessica Lange, John Randolph, René Auberjonois e Julius Harris. Vediamo la trama nel dettaglio. Jack Prescott, un paleontologo, si imbarca su una nave di una compagnia petrolifera, alla ricerca di un’isola misteriosa perennemente coperta da una fitta nebbia. A bordo della nave, Prescott dice al comandante Fred Wilson che, secondo lui, la nebbia è causata dalla presenza di un misterioso animale. Inizialmente Prescott viene scambiato per una spia di un’altra compagnia petrolifera e viene trascinato nella stiva. Nel frattempo, Prescott avvista una scialuppa di salvataggio, in balia delle onde, sulla quale vi è una giovane ragazza, Dwan.

Quando viene salvata, la donna dice di essere un’attrice e l’unica superstite di un naufragio; era a bordo dello yatch di un regista che improvvisamente è esploso. Il comandante intanto cambia opinione su Prescott e lo nomina fotografo della spedizione. Nel corso del viaggio, tra Prescott e Dwan nasce un’amicizia molto forte. Quando la nave sbarca su un’isola, abitata da indigeni che svolgono misteriosi rituali, Prescott inizia a sospettare che vi sia anche un gorilla di nome Kong; gli abitanti gli portano, di tanto in tanto, una vittima per tenere a bada la sua ferocia. Una notte gli indigeni rapiscono la giovane attrice per offrirla in sacrificio al gorilla. Kong, però, intuisce lo spavento di Dwan e si mostra inspiegabilmente affettuoso nei suoi confronti. Prescott organizza, insieme ad un gruppo di marinai, una spedizione per salvare Dwan; Kong, pur di proteggere la donna, uccide molti dei marinai ma Prescott riesce a salvarsi. Kong riporta Dwan nella sua tana ma viene attaccato da un serpente e, nel tentativo si salvarsi, viene catturato da Prescott, che riesce a narcotizzarlo. Fred, deluso dall’insufficiente quantità di petrolio sull’isola, decide di sfruttare Kong per una campagna pubblicitaria che richiami l’attenzione sulla sua compagnia petrolifera.

Il gorilla viene quindi trasportato fino a New York e fatto prigioniero. La sera della prima di uno spettacolo con King, il gorilla riesce a liberarsi e scappa via, seminando il panico nella metropoli. Kong, al suo passaggio tra i grattacieli, uccide numerose persone, compreso il capitano Wilson. Intanto Jack e Dwan scappano per le strade di New York, chiedendo aiuto alla polizia, per aiutarli a catturare Kong. Il gorilla, inseguito dalle forze armate, riesce a trovare Dwan e la porta con sé sulle Torri Gemelle. Gli elicotteri della polizia circondano Kong che soccombe sotto le pallottole, anche se Dwan cerca in tutti i modi di salvarlo facendosi anche da scudo umano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori