GABRIELE ESPOSITO/ Il ballerino al serale nella squadra dei Bianchi (Amici 2016, Ed.15 pomeridiano 12 marzo)

- La Redazione

Gabriele Esposito, il ballerino del talent show di Canale 5 è già al serale e fa parte della squadra bianca di Elisa e di Emma Marrone (Amici 2016, Ed.15 pomeridiano del 12 marzo)

amici2016_amici15_amiciclasse
Amici 2016

Fisico statuario, muscoli guizzanti, movimento fluido e armonico: persino a detta della temutissima Celentano, Gabriele Esposito si avvicina molto al prototipo del ballerino perfetto. Il diciottenne campano, infatti, si è distinto per le sue caratteristiche fisiche e artistiche sin dal suo ingresso nella scuola di Amici 2016, aspettato e desiderato principalmente da sua nonna, che negli anni non ha mai smesso di incoraggiarlo a non fermarsi. Il percorso di Gabriele nella scuola finora è sempre stato sostanzialmente pulito: un crescendo professionale che gli ha permesso di entrare nelle grazie dei docenti, a tal punto da guadagnarsi un posto nel serale della quindicesima edizione di Amici di Maria de Filippi grazie all’unanimità della commissione.

Nel pomeridiano del 5 marzo scorso abbiamo assistito alla performance di Gabriele che, indossando la tanto agognata maglia verde, si esibisce per i direttori artistici. Dà il massimo, e questo traspare dal suo sguardo e dalle sue movenze. Il suo talento viene riconosciuto sia da Emma ed Elisa che da J-Ax e Nek, ma nessuno preferisce sbilanciarsi, affermando di voler vedere dal vivo anche gli altri ballerini della scuola prima di decidere chi far entrare in squadra. Durante la settimana Emma e Elisa assegnano a Gabriele una coreografia di Kledi Kadiu sulla canzone “Io di te non ho paura” della stessa Emma. Ancora una volta, il talento di Gabriele emerge con prepotenza, facendo sì che le due direttrici artistiche si convincano a chiedergli di entrare a far parte della squadra bianca.

Gabriele Esposito è dunque il primo allievo della squadra dei Bianchi. Professionalmente quasi impeccabile, Gabriele dovrà non solo puntare alla perfezione nella sua materia, ma anche esercitarsi a dominare l’ansia e la scarsa gestione delle sue emozioni, caratteristica che accompagna il suo percorso sin dagli esordi. Ad aiutarlo in questo processo di miglioramento di sé Gabriele potrà contare non solo sulle sue nuove direttrici artistiche, dotate di umanità ed empatia, ma anche dei docenti Kledi Kadiu e Veronica Peparini e del ballerino professionista Stefano De Martino, che lo ha già varie volte sostenuto nei suoi momenti no, spronandolo a reagire e a dare il meglio di sé. Acclamato dal pubblico, Gabriele piace anche grazie al suo non essere personaggio, ma persona e artista prima di tutto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori