PARI E DISPARI/ Su Rete 4 il film con Bud Spencer e Terence Hill. Le curiosità sulla pellicola (oggi, 17 marzo 2016)

- La Redazione

Pari e dispari, in onda oggi 17 marzo 2016 su Rete 4, a partire dalle ore 21.15. Andiamo a scoprire il cast, la trama di questo film e tutti i dati salienti della pellicola.

Foto-Mediaset
Mediaset

Rete 4 manderà in onda alle 21:15, dunque fra pochissimo, il film commedia “Pari E Dispari”, con Terence Hill, Bud Spencer, Marisa Laurito e Salvatore Borgese. Vediamo ora cosa possiamo scoprire dal trailer del film che ci darà un’idea della trama: la pellicola Pari e dispari, è diretta nell’anno 1978 dal regista italiano Sergio Corbucci. Nel trailer della pellicola viene raccontata la storia di un giovane ufficiale della Marina degli Stati Uniti d’America a cui viene affidata la missione di indagare su una organizzazione criminale intenzionata a sfruttare il gioco d’azzardo per trarne profitto. Il buon ufficiale ricordando come il suo fratello fosse un grande esperto di poker e non solo, lo incrocia per puro caso e lo costringe a dargli una mano facendogli credere che loro padre sia diventato cieco. Tante scazzottate, azione e divertimento per una pellicola sempre molto vista e che peraltro può essere seguita in diretta streaming sul sito di Mediaset nella pagina dedicata a Rete 4, cliccando semplicemente qui. Ecco il trailer con le scene del divertente film

Andiamo a scoprire un paio di notizie sul film in onda oggi su Rete 4 alle ore 21.15, ‘Pari e dispari’. Il film vede al suo interno alcuni tributi alle precedenti pellicole di Terence Hill e Bud Spencer, in particolare due brani composti dagli Oliver Onions: il primo è tratto da Il bianco, il giallo e il nero (1974), mentre il secondo è Angels and Beans, un pezzo che faceva parte della colonna sonora di Anche gli angeli mangiano fagioli (1973). Nella colonna sonora della pellicola fa capolino anche la versione strumentale della canzone Man on the boat, un pezzo inserito in Goodbye & Amen, film poliziesco diretto da Damiano Damiani nel 1977, con Tony Musante e Claudia Cardinale. E’ anche presente un tributo ad Erminio Macario, ovvero la richiesta di un gelato al pistacchio, l’unico gusto mancante, che fa riferimento ad uno spot pubblicitario del grande comico piemontese.

La pellicola in onda oggi su Rete 4 alle 21.15 è Pari e dispari, film del 1978, diretto da Sergio Corbucci. È una commedia della durata di quasi due ore, un grande classico della commedia italiana. I protagonisti della pellicola sono Bud Spencer e Terence Hill, nei panni dei fratelli Charlie e Johnny Firpo.

La vicenda raccontata nella pellicola inizia quando l’ammiraglio O’Connor (Woody Woodbury) decide di affidare al guardiamarina Johnny Firpo (Terence Hill) un delicato compito, teso a togliere dalla circolazione una banda di allibratori clandestini. A dirigere l’organizzazione è un certo Paraboulis (Luciano Catenacci), noto anche con il soprannome di Greco, famoso in particolare per le grandi doti che lo caratterizzano al tavolo da poker. L’ammiraglio O’Connor chiede al guardiamarina Johnny Firpo di contattare Charlie (Bud Spencer), un camionista che è stato nel passato un incallito giocatore d’azzardo. L’uomo ormai pentito non vuole però più saperne delle carte ed è diventato nel frattempo grande amico di una religiosa, suor Susanna (Marisa Laurito). Quando i suoi primi tentativi vanno a monte, Johnny si decide infine a rivelargli di essere il suo fratellastro e, al fine di convincerlo, lo conduce dal padre Mike (Jerry Lester), con il quale non aveva rapporti ormai da anni. Per spingere il padre a prestarsi al gioco, Johnny è però costretto a promettergli una parte delle vincite. Inoltre i due si accordano per far credere a Charlie che i soldi eventualmente vinti andranno a finanziare l’operazione che dovrebbe ridare la vista al padre, ormai cieco. Una volta all’opera, la coppia inizia a infliggere seri danni all’organizzazione guidata da Paraboulis, soprattutto dal punto di vista finanziario, in quanto Charlie non ha perso il suo talento con le carte e riesce a vincere oltre mezzo milione di dollari. Quando Johnny contatta Ninfus (Salvatore Borgese), il braccio destro del Greco, alla fine di una partita a pelota basca in cui ha giocato appositamente per perdere, riesce infine a convincerlo a portarlo dal suo capo. A spingere Ninfus è la sfida lanciata dallo stesso Johnny, il quale si giocherà tutti i soldi vinti al poker dal fratello. Ninfus abbocca all’offerta avanzata dal guardiamarina essendosi ormai convinto che Johnny non sappia giocare e lo conduce a bordo dell’imbarcazione privata ove è stato allestito un casinò abusivo. Una volta sedutosi al tavolo, però, Johnny dimostra al Greco di avere ormai capito alla perfezione i meccanismi che regolano il poker, proprio per effetto delle lezioni che gli ha impartito Charlie. La partita finisce con il Greco e i suoi scagnozzi praticamente ripuliti non solo dei soldi, ma anche di tutto quello che avevano a bordo della nave. Indispettito per l’esito imprevisto, il Greco ordina quindi ai suoi uomini di provvedere all’immediata eliminazione di Johnny. Un compito reso però impossibile dall’arrivo di Charlie, il quale non esita ad aiutare il fratello a mettere a posto il Greco e la sua banda con una generosa razione di sberle.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori