PEQUENOS GIGANTES / Giorgio in TV con Paolo Bonolis? Ecco la verità, oggi non è a Ciao Darwin 7

- La Redazione

Giorgio Zacchia dopo Pequenos Gigantes cerca popolarità da Paolo Bonolis a Ciao Darwin 7? Ecco tutta la cerità sul piccolo protagonista del team di Stefano De Martino. News al 18 marzo 2016.

giorgio-zacchia
Giorgio Zacchia, finale Amici 2016, ed. 15

, piccolo protagonista di Pequenos Gigantes vuole puntare a Paolo Bonolis? La sua pagina Facebook conta quasi 300mila fan e, il piccolo amico del Team di Stefano De Martino forse, di abbandonare la televisione non ne vuole proprio sapere… oppure le cose sono andate diversamente? La pagina del piccolo Giorgio ha postato online un video di uno pseudo provino del bimbo, seguito dalla didascalia: “Che poi l’obiettivo era far arrivare questo video al “suo Bonopolis”… ma non ci siamo riusciti! Naturalmente ed evidentemente il video è antecedente la trasmissione, precisamente del dicembre 2015”. Durante la partecipazione di Luca Laurenti nel corso di Pequenos Gigantes inoltre, sembrava ci fossero tutti i presupposti per fare incontrare Giorgio con Paolo Bonolis che, proprio da stasera 18 marzo 2016, tornerà in televisione con Ciao Darwin 7, ed invece, qualcuno deve avere frainteso. Ecco perché, poche ore fa la pagina ufficiale del bambino ha scritto uno stato molto indicativo: “Giusto per chiarire: Giorgio non è alla ricerca di nessun lavoro, è semplicemente un bimbo simpatico ed estroverso che voleva conoscere il suo personaggio famoso preferito, preferibilmente a telecamere spente. Il Video “incriminato” è stato fatto ed inviato alla pagina del diretto interessato diversi mesi prima della partecipazione al programma Pequenos Gigantes, ma naturalmente solo ora ha creato scalpore ed ha avuto una diffusione eccessiva. Ci sarebbe molto da scrivere ed obbiettare su quanto sta accadendo, ma l’interesse della pagina ufficiale è solo quello di abbassare i toni e smorzare le polemiche. Ad ognuno la libertà di avere ed esprimere, nei limiti dell’educazione e del rispetto e dell’aderenza alla realtà, le proprie opinioni”. (Cliccate qui per leggere lo stato e qui per visionare il video “incriminato”).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori