JUNIOR MASTERCHEF ITALIA 2016/ Ed.3, diretta: il Pressure Test non perdona, Chiara ed Emanuela eliminate ( oggi, 24 marzo 2016)

- La Redazione

Junior MasterChef Italia 2016, Ed.3 terza puntata 24 marzo: diretta, anticipazioni, concorrenti, prove ed eliminato. La prima prova in esterna per i piccoli chef, si viaggia in Valtellina

junior_masterchef_italia_3_R439
I giudici di Junior Masterchef Italia

Lorenzo ha riconosciuto sette ingredienti tra i venti proposti dai giudici, Chiara va leggermente meglio con otto punti. E’ il momento di Nicolò che si dimostra un grande esperto di prodotti internazionali aggiudicandosi cibi impossibili ma cadendo sui più semplici. Anche Nicolò si aggiudica otto punti. Tocca poi ad Emanuela che non supera i compagni, chiude Aisha che si salva con dieci ingredienti, ottenendo i complimenti dei giudici e dei compagni. I quattro aspiranti giovani chef che non sono riusciti a salvarsi devono ora inventarsi un piatto con parte di questi ingredienti in soli trenta minuti di tempo. I ragazzi cominciano a cucinare e lo stress e la preoccupazione non manca. Ai giudici spetta l’ingrato compito di decidere chi potrà proseguire la sua avventura. Il primo a mostrare il suo piatto è Lorenzo, che ottiene i complimenti degli chef Barbieri ed Esposito. Di Emanuela viene apprezzato il connubio tra broccoli e salsiccia, ma non mancano le critiche. Nicolò fa un bell’impiattamento e quasi sicuramente sarà promosso. Chiara non ha dato il meglio ed è a rischio. E’ il momento della scelta: Lorenzo e Nicolò vanno avanti e possono salire in balconata, Chiara ed Emanuela invece sono eliminate ma escono dalla cucina a testa alta con l’applauso dei colleghi.

I concorrenti ottengono i complimenti dei giudici per motivazioni diverse: i rossi sono stati apprezzati per gli sciatt, i blu hanno fatto centro con i pizzoccheri. La squadra vincitrice può però essere solo una e dal paiolo esce il fumo di colore blu! La squadra di Rodolfo ha avuto la meglio, i rossi dovranno ora sfidarsi al Pressure Test per evitare l’eliminazione. E’ dunque il momento di tornare in cucina, con qualche critica a Lorenzo: lui avrebbe dovuto controllare di più la squadra e rendersi conto che il sale mancava nell’acqua dei pizzoccheri. Lorenzo deve dire chi non merita di fare il Pressure Test e che, automaticamente, è salvo. Il capitano fa il nome di Camilla mentre i giudici decidono di salvare Hansika, che ha il merito di avere cucinato degli ottimi sciatt. I giudici consegnano ai ragazzi una lista di venti ingredienti non troppo comuni provenienti da tutto il mondo, per salvarsi dovranno riempire il cestino in dispensa con questi prodotti. Chi li riconoscerà?

E’ il momento di cominciare a cucinare e Rodolfo si dimostra un vero leader, Lorenzo invece non sembra avere il pieno controllo della sua brigata. Nella squadra blu, Guglielmo non riesce a trovare spazio perché i suoi compagni lo mettono da parte, fino a che Stefania lo coinvolge nella preparazione della polenta. I pizzoccheri rischiano di fermare improvvisamente il buon lavoro fatto fin d’ora nei blu, nei rossi la polenta è un po’ troppo dura ma Barbieri arriva in aiuto dei ragazzi. Le scaramucce però sono dietro l’angolo e non mancano i litigi tra le aspiranti chef, Lorenzo è chiamato a fare l’uomo per rimediare ai problemi nella sua brigata. Quando è trascorsa più di metà prova, anche Lorenzo comincia a riprendersi trovando il ritmo giusto per aiutare la sua squadra. I 60 commensali cominciano ad arrivare… Il tempo è finito, ora è il momento del servizio. I pareri degli ospiti sono discordanti, chi la spunterà?

E’ il comune di Teglio in Valtellina il teatro per la prova in esterna dei 14 giovani aspiranti chef. Il compito consiste nel cucinare tre piatti nati proprio in quei luoghi: i pizzoccheri, gli sciatt e la polenta taragna. Lorenzo e Rodolfo sono i due capitani ma per aggiudicarsi la prima scelta nella formazione delle squadre si devono sfidare in una prova culinaria dando un nome a quattro tipi di farina. Rodolfo si aggiudica la gara e comincia a scegliere: la sua squadra (i blu) è formata da Stefania, Beatrice, Gaia, Francesca, Guglielmo, Matteo. Quella di Lorenzo (i rossi), invece, vede la partecipazione di Aisha, Camilla, Hansika, Nicolò, Chiara, Emanuela. 60 persone arriveranno da tutta la valle per assaggiare i piatti. Ci sono due ore di tempo per evitare di accedere al Pressure Test. La prova comincia!

E’ tutto pronto per la terza puntata di Junior Masterchef Italia 2016 che fra pochi minuti tornerà su Sky Uno HD, canale 105 e 108 del decoder Sky. I 14 talenti rimasti in gara si sfideranno in un’imperdibile prova in esterna che li porterà nella valle del Teglio in Valtellina. Dovranno dare il meglio di sè, se vorranno evitare di cadere nelle terribili trame de Pressure Test, che potrebbe portare all’eliminazione di altri due concorrenti dopo l’addio di Simone e Gabriele. Chi di loro la spunterà? A giudicarli ci saranno gli immancabili Bruno Barbieri, Alessandro Borghese e Gennaro Esposito che per l’occasione indosseranno abiti tradizionali valtellinesi. Saranno clementi con gli aspiranti piccoli chef? Per saperlo l’attesa è brevissima…

La sfida in esterna che vedrà protagonisti i giovanissimi talenti di Junior Masterchef Italia 3 li condurrà in Valtellina, dove dovranno misurarsi con pizzoccheri e sciatt. I piccoli aspiranti chef non saranno solo: a consigliarli per scoprire nuove vette del gusto ci saranno infatti i tre giudici di questa edizione: Alessandro Borghese, Gennaro Esposito e Bruno Barbieri. In una foto pubblicata sulla pagina Facebook del talent show culinario per i più piccoli vediamo i tre chef pronti per salire in alta quota e vestiti con gli abiti perfetti per mescolarsi alla popolazione locale. Clicca qui per vedere lo scatto.

Per la terza puntata di JuniorMasterChef giudici e concorrenti hanno fatto una gita in Valtellina, precisamente a Teglio. Qui i quattordici baby-chef hanno dovuto realizzare tre piatti tipici: pizzoccheri, sciatt e polenta taragna. “I bambini erano molto agitati perché si trattava della loro prima prova in esterna. Tuttavia erano davvero entusiasti di confrontarsi con una realtà nuova, del tutto diversa dalla loro quotidianità, fra i prati e le montagne che circondano Teglio”, ha detto a Il Giorno Valentina Maestroni, responsabile dell’Ufficio turistico tellino Iat. A giudicare i piatti dei bambini gli abitanti di Teglio, tra loro: il sindaco, il presidente della Comunità montana, i rappresentanti del gruppo anziani e degli alpini. Le donne dell’Accademia del pizzocchero di Teglio hanno svelato ai bambini i segreti di questo piatto tipico della Valtellina.

Dopo l’eliminazione di Simone e Gabriele, sono rimasti in gara 14 giovanissimi aspiranti chef. Questa sera, nella terza puntata di Junior Masterchef Italia assisteremo alla prima gara in esterna. I tre giudici Bruno Barbieri, Alessandro Borghese e Gennaro Esposito porteranno i concorrenti in Valtellina. Divisi in due brigate, la rossa e la blu, i baby chef dovranno cucinare 3 piatti tipici della cucina valtellinese: pizzoccheri, sciatt e polenta taragna. A giudicare la loro prova gli abitanti di Teglio. Nel video promo della puntata vedremo i concorrenti alle prese con asini, mentre i tre giudici indosseranno look tipici con tanto di camicia a quadri. Clicca qui per vedere il video 

Si fa tosta la sfida tra i fornelli di Junior MasterChef Italia 3, che torna stasera – giovedì 24 marzo 2016 – sul piccolo schermo di Sky Uno con il terzo appuntamento della stagione: 14 i piccoli concorrenti che si preparano a tornare dietro i banconi delle cucine del talent, per dare prova del loro talento. L’appuntamento di oggi li vedrà divisi in due brigate, quella blu e quella rossa, per affrontare la loro prima prova in esterna: viaggeranno tutti insieme in Valtellina, presso la valle del Teglio, dove dovranno cimentarsi con la cucina tipica. In particolare, le ricette che al termine del tempo stabilito dovranno presentare ai tre giudici sono i pizzocheri, la sciatt e la polenta targata. Saranno gli abitanti del luogo a stabilire chi è riuscito a fare il lavoro migliore: toccherà alla Brigata Rossa o alla Brigata Blu? Staremo a vedere chi si giocherà il posto all’interno di Junior MasterChef Italia 3…

Così come la settimana scorsa e dall’inizio di questa terza edizione di Junior MasterChef Italia, sono tre i giudici chiamati a decidere quali siano i piatti migliori (e peggiori) preparati dai giovanissimi aspiranti chef della trasmissione: stasera, giovedì 24 marzo, ritroveremo infatti Alessandro Borghese, Gennaro Esposito e Bruno Barbieri.

Non esistono dei profili ufficiali dedicati all’edizione del talent show per i più piccoli, ma tutti quelli relativi a MasterChef sono sempre molti attivi: in particolare, la trasmissione di Sky Uno è su Twitter come @MasterChef_It, e ci sono anche gli account personali dei tre giudici, Alessandro Borghese, Bruno Barbieri e Gennaro Esposito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori