L’ERBA DEI VICINI/ Anticipazioni e diretta streaming: Italia e Russia al confronto (prima puntata oggi, 25 marzo 2016)

- La Redazione

L’erba dei vicini, anticipazioni puntata 25 marzo 2016: torna con sei prime serate il programma condotto da Beppe Severgnini. La prima sfida è tra Italia e Russia.

beppe_severgnini
Beppe Severgnini

Torna questa sera su Rai Tre Beppe Severgnini con “L’erba dei vicini”, il programma che mette a confronto diverse Nazioni attraverso delle sfide il cui esito è deciso dal pubblico. Non solo Europa in questo nuovo ciclo. Si comincia infatti dalla Russa, della quale scopriremo usi e costumi, ma soprattutto se da questo Paese c’è qualcosa da imparare. Ospite in studio per aiutarci nel giudizio sarà Gatty Kasparov, ec campione del mondo di scacchi e attivsta per i diritti civili. Vi ricordiamo che oltre a poter vedere L’erba dei vicini sintonizzandovi su Rai Tre, potrete seguire il programma anche in diretta streaming sul sito di Rai.tv, cliccando qui.

Tutto pronto per la prima puntata di L’erba dei vicini, dedicata alla Russia. In una recente intervista al Corriere della sera, Beppe Severgnini ha detto che il suo programma si ispira alla Bbc:  “Avendo lavorato tanto in Inghilterra vi garantisco che “L’Erba dei vicini” potrebbe andare in onda senza difficoltà in prima serata sulla Bbc. Sono due ore ben spese: ci hanno detto di tutto, ma mai che siamo lenti o noiosi. Cercherò di essere meno frenetico alla conduzione, ma dipende dal fatto che generalmente mi annoio guardando la tv”. Severgnini parla con entusiasmo del suo team di giovani collaboratori: “Facciamo come ai tempi dei telegiornali di una volta: per capire, andiamo in giro, solo così si possono raccontare storie in modo autentico”.

Questa sera, venerdì 25 marzo, alle 21.05 su Rai 3 torna “L’erba dei vicini”, il programma condotto da Beppe Severgnini. Dopo la prima edizione dedicata al confronto tra Italia e Germania, Regno Unito, Francia, Spagna, Scandinavia e Stati Uniti d’America, in queste sei nuove puntate il nostro paese viene messo a confronto con Russia, Grecia, Olanda, Israele, Turchia, Cina. “Dopo aver affrontato le sfide europee nel 2015, alziamo lo sguardo: i confronti diventano più complessi, ma altrettanto affascinanti. Perché non ci sono più affari esteri e affari interni: la cronaca recente e l’esperienza quotidiana dimostra che tutto, ormai, ci riguarda”, ha detto Severgnini. La prima puntata, in onda questa sera, sarà dedicata alla Russia: ospite in studio Garry Kasparov, ex campione del mondo di scacchi e attivista per i diritti civili. Ospiti anche due italiani che da tempo hanno a che fare con la patria degli zar: Samantha Cristoforetti, l’astronauta che è stata in orbita con i russi (e che parla Russo) e Pupo, che tiene concerti a Mosca e San Pietroburgo. Non mancherà un confronto sulla tradizione della danza classica con la ballerina Luciana Savignano e Vladimir Derevianko, per sei anni primo ballerino al Bolshoi. A confronto anche le reti ferroviarie con due reportage sulla Transiberiana e sulla tratta Milano – Bari. Infine si parlerà anche dei successi in Russia di artisti italiani come Toto Cutugno e dei successi in Italia di “prodotti” russi come il cartone “Masha e Orso”.

Tra le novità della nuova edizione de “L’erba dei vicini” lo spazio “Storie Parallele”: due giovani redattrici raccontano le vicende di due persone che, in Italia e nel Paese “sfidante”, affrontano realtà simili. Come sempre sarà il pubblico, in studio e a casa, a dire l’ultima parola, esprimendo prima un “pregiudizio” e poi il giudizio finale sulla sfida. “Avremo il ritmo di sempre ma più spazio per approfondire, immagini ancora più suggestive, ospiti insoliti e stimolanti. Perché il nostro motto non è cambiato: Se siamo più bravi possiamo insegnare. Se sono più bravi, dovremmo imparare”, ha detto Severgnini.

È possibile seguire e commentare la puntata di “L’erba dei vicini” sui social: Facebook e su Twitter (@lerbadeivicini) con gli hashtag ufficiali #EDV #erbivori. Anche Beppe Severgnini è attivo sui Twitter: @beppesevergnini



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori