HATES – HOUSE AT THE END OF THE STREET/ Su TV8 il film conJennifer Lawrence (oggi, 26 marzo 2016)

- La Redazione

Hates – house at the end of the street, in onda oggi 26 marzo 2016 su TV8, a partire dalle ore 21.15. Andiamo a scoprire la trama di questo film, il cast e tutti i dati salienti.

tv8_R439
Il film in onda su Tv8

La pellicola in onda oggi su TV8 alle 21.15 è un film del 2012, diretto da Mark Tonderai: Hates – house at the end of the street. Il cast invece vede le interpretazioni di Elizabeth Shue (Sarah Cassidy), Jennifer Lawrence (Elissa), Allie McDonald (Jillian), Max Theriot (Ryan), Nolan Gerald Funk (Tyler Reynolds), Gil Bellows (Danny Peters).

Il film parla di due donne, madre e figlia che provano a ricominciare una nuova vita, esse sono Sarah ed Elissa Cassidy. Nel nuovo posto dove si recano trovano una casa a buon prezzo, una volta acquistata però la loro iniziale tranquillità viene interrotta da una serie di omicidi avvenuti anni prima nella casa vicina alla loro. L’assassina in questione è stata una ragazza, di nome Carrie Anne, che ha ucciso i propri genitori, lasciando in vita solo il fratello Ryan, un ragazzo dal carattere alquanto particolare. Quest’ultimo inizia poi una relazione con Elissa ma la madre della ragazza ovviamente si mostra preoccupata da questo rapporto, il ragazzo poi viene anche pestato da un ragazzo della scuola. A questo punto però Elissa vuole capire il perché Ryan si comporta in maniera alquanto strana e si reca nella sua abitazione, lì però scopre qualcosa che le desta molta preoccupazione. Il ragazzo è un rapitore di ragazze che le usa per impersonificare la sorella oramai defunta, anche se lui dichiarava che era solo celebrolesa, la situazione precipita e così anche Elissa si ritrova a coprire quel ruolo. La ragazza però è tenace e si ribella a Ryan e combattendolo riesce a liberarsi, dalla sua parte ha l’aiuto della madre, infatti le due donne riescono a metterlo fuori gioco, ed Elissa nella collutazione lo spara. Quest’ultimo riuscendo a salvarsi, finisce in un manicomio dove rivive il suo atroce passato, ovvero le torture dei genitori che erano addolorati per la perdita della figlia. Per quanto riguarda le donne invece, dovranno ancora una volta rifarsi una vita sperando che questa volta vada meglio dell’ultima.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori