Alex Cross – La memoria del killer/ Su Rai 3 il film con Matthew Fox, la nomination ai Razzie Awards per Tyler Perry

- La Redazione

Alex cross – la memoria del killer, in onda oggi (28 marzo 2016) su Rai 3, a partire dalle ore 21.16. Andiamo a scoprire la trama di questo film, il cast e tutti i dati salienti.

logorai_R115
Il film in onda su Rai 3

Scopriamo qualche notizia in più sulla pellicola in onda oggi su Rai 3 alle ore 21.16, Alex Cross – La memoria del killer. Si tratta di un prequel di altri due film famosi, come Il collezionista e Nella morsa del ragno, usciti rispettivamente nel 1997 e nel 2001. In Italia il film è uscito nelle sale cinematografiche a metà del 2013, a differenza degli Stati Uniti dove il pubblico lo ha potuto visionare a fine 2012. Tyler Perry ha ricevuto, durante l’edizione dei Razzie Awards 2012, una nomination come Peggior attore.

La pellicola in onda oggi su Rai 3 alle 21.15è un film del 2013, diretto da Rob Cohen: Alex Cross – la memoria del killer è di genere thriller. La durata della pellicola è di un’ora e 40 minuti circa. I protagonisti che compongono il cast sono: Matthew Fox (Picasso), Jean Reno (Gil Mercier), Carmen Ejogo (Maria Cross), Tyler Perry (Alex Cross), Edward Burns (Tommy Kane), Rachel Nicols (Monica Ashe). Tutto inizia con un inseguimento dove sono coinvolti i poliziotti Alex Cross, Tommy Kane e Monica Ashe, il primo dei tre poi riesce a catturare il malvivente grazie all’aiuto dei colleghi.

Dopo l’arresto di un sospettato il poliziotto si mette a giocare a scacchi con una ragazza che sta in galera e non crede che lei sia colpevole dei reati che dichiara. Nel frattempo un uomo paga per combattere clandestinamente e vince l’incontro attirando le attenzioni di una potente donna thailandese. L’uomo va a casa sua e quando stanno per finire a letto insieme, lui le inietta qualche liquido che la fa morire lentamente. Avviandosi verso la scena dell’omicidio intervengono poi Alex e Tommy quest’ultimo pur nascondendo la relazione con Monica, viene scoperto dall’astuto collega, ricordandogli che i due per regola non possono stare insieme. Giunti sul posto il detective Cross analizza la situazione e capisce come sono andati realmente i fatti, Tommy ammira il collega in azione rimanendone affascinato. Lo stesso detective poi intuisce chi possa essere la futura vittima e così si recano nel luogo dove egli dovrebbe trovarsi per metterlo in preallarme e salvargli così la vita. Sullo stesso posto però c’è anche il killer che incontrando Alex riesce comunque a scappare, ed il detective gli affibia il nome di Picasso, poi insieme ai colleghi va a casa della futura prossima vittima, esso è Gil Marcier, un uomo molto ricco e potente. Il killer poi chiamando il detective mentre è con la moglie in un ristorante, gli mostra la foto dell’uccisione della collega Monica. Inoltre fa capire chiaramente che sta per uccidere in quello stesso momento anche la moglie di Alex, ma quest’ultimo non riesce a salvarla e muore tra le sue braccia. Così dopo il funerale, Picasso si rifà vivo, preso dalla rabbia, per Alex inizia una vera e propria caccia all’uomo, dove viene aiutato dal suo collega ed amico Tommy. Dopo varie indagini, Cross lo trova e tra i due ne viene fuori uno scontro, dove l’abile poliziotto ha la meglio, mentre per l’altro c’è la morte, il caso però non termina qui. Infatti bisogna ancora scovare chi è il mandante di questi omicidi e l’abile poliziotto capisce che si tratta di Gil Marcier ma lui non è più negli Stati Uniti d’America, bensì nella lontana Cambogia. L’uomo sentendosi al sicuro ammette le sue colpevolezze definendo l’omicidio della moglie un errore non commissionato da lui, ma Alex si vendica comunque ed infatti riesce tramite la donna di Mercier a farlo arrestare per traffico di droga, pena che in quello stato è punibile con la pena di morte tramite la fucilazione. A questo punto il film volge al termine dove l’ultimo colloquio avviene tra i due amici e colleghi Alex Cross e Tommy Kane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori