MAJOR CRIMES 4 / Anticipazioni 28 marzo 2016: Rusty scopre il vero nome di Alice! Ma a che prezzo?

- La Redazione

Major Crimes 4, anticipazioni delle puntate in onda oggi, lunedì 28 marzo 2016, su Premium Crime, in prima visione TV. La squadra indaga su un rapimento misterioso, mentre Rusty e TJ…

major-crimes-cast_R439
Major Crimes 4 su Premium Crime

Nella prima serata di oggi, lunedì 28 marzo 2016, Premium Crime trasmetterà un nuovo episodio di Major Crimes 4, in prima visione TV. La puntata che andrà in onda è la ottava, dal titolo “Ostaggio di comodo“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: la Crimini Maggiori viene chiamata per l’omicidio di due agenti, avvenuto mentre trasportavano un sospettato. Oltre ai due agenti è stato ucciso anche un uomo che si trovava alla guida di una Honda, ma Sharon (Mary McDonnell) trova strano che lo abbiano fermato. Ore prima, i due agenti si fermano vedendo un collega in difficoltà con il civile della Honda, ma vengono uccisi, mentre il ragazzo arrestato fugge terrorizzato. Sharon nota che sul posto manca una pistola ed inizia a cercare quello che sembra l’unico testimone. Provenza (G.W. Bailey) analizza alcune tracce di pneumatico e comprende che c’è una terza macchina coinvolta. Il ragazzo viene identificato come Rico Fornes (Carlos Pratts), salvadoregno, e Julio (Raymond Cruz) crede che sia parente di un importante trafficante, motivo che ha spinto al delitto. Provenza ipotizza che la gang abbia organizzato la fuga di Rico, ma Sharon crede che stoni con il finestrino rotto del sedile posteriore perché indica altro. Intanto, Rusty (Graham Martin) e TJ (Patrick Stafford) ascoltano un messaggio di un certo Gustavo che afferma di avere delle informazioni su Alicia. TJ convince Rusty ad informarsi sui suoi precedenti prima di incontrarlo. Taylor (Robert Gossett) vuole che la foto del ragazzo venga diramata ed i tentativi della squadra di dissuaderlo cadono a vuoto. Nel frattempo, i due agenti che hanno ucciso i colleghi cercano Rico nel suo appartamento, ma il ragazzo riesce a fuggire senza essere visto. In base ad alcuni passaporti trovati nella Honda, la Maggiori risale ad un criminale che sotto pressione fornisce il nome di Echo (Joe Spellman). Dopo qualche insistenza, Echo riferisce l’indirizzo di Rico. Gli agenti fanno irruzione nell’appartamento, ma trovano solo la giovane Emmy (Catherine Toribio) che rifiuta di parlare. Intanto, Rusty offre il suo aiuto alla squadra per smistare le telefonate e decide di inserire di nascosto il numero di Gustavo per risalire ai precedenti. Rico invece viene riconosciuto da un meccanico che contatta i due agenti corrotti, ma l’arrivo dell’elicottero della Polizia li ferma. Durante l’interrogatorio, Rico rivela ciò che ha visto e Sharon decide di sfruttare la ricompensa offerta dai falsi agenti per farli contattare da Emmy. Mentre la squadra arrestano i falsi agenti, Rusty e TJ scoprono che Gustavo ha dei precedenti per reati a mano armata. Rusty si sente in colpa per non aver aiutato realmente la squadra, ma decide comunque di incontrare Gustavo.

L’agente speciale Jerry Shea dell’FBI chiede aiuto alla Crimini Maggiori per indagare su un caso di rapimento di qualche anno prima. Il giovane Kevin Clark è misteriosamente scomparso mentre si trovava in un bar con due suoi amici e anche se il riscatto è stato pagato, il ragazzo non è mai tornato a casa. Shea crede che anche i genitori siano coinvolti nel finto rapimento. La squadra si concentra sui video della sorveglianza e grazie ad una panoramica, Sharon nota che Jamie e Danny erano al corrente della scomparsa di Kevin. Messo alle strette, Jamie confessa che quel giorno dovevano acquistare della droga e che Kevin conosceva lo spacciatore da diverso tempo. Intanto, Rusty decide di usare lo stesso bar del finto rapimento per incontrare Gustavo, credendo che sia più sicuro data la presenza di molteplici telecamere. Fa tuttavia l’errore di non chiamare TJ per 4 giorni e l’amico decide di sorvegliare l’incontro con Gustavo, ma gli chiede anche di non contattarlo mai più. Per la squadra Shea potrebbe essere colpevole, mentre Shea accusa i genitori di Kevin. Quando viene ritrovato lo spacciatore morto, tutto assume una luce diversa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori