MARIA ERMACHKOVA / La ballerina in coppia con Pierre Cosso: salvati dal verdetto (Ballando con le stelle 2016, Ed.11 terza puntata 5 marzo 2016)

- La Redazione

Maria Ermachkova, la ballerina in coppia con Pierre Cosso si esibirà a Ballando con le stelle 2016 anche oggi, sabato 5 febbraio 2016. La coppia è riuscita a salvarsi grazie al verdetto…

Ballando-con-le-stelle-logo
Ballando con le stelle 2016

La ballerina Maria Ermachkova è fra le maestre che possiamo ammirare in Ballando con le stelle 2016. In coppia con Pierre Cosso, la Ermachkova ha già saputo regalarci non poche emozioni con la prima esibizione della coppia. Il risultato sarà migliorato con la seconda esibizione? Prima di vedere la performance, Maria Ermachkova ci ha reso partecipi di alcuni “problemi” che ha vissuto con il partner di danza Pierre Cosso. L’attore francese è infatti un perfezionista e non gli andava proprio giù il fatto di non saper svolgere il ballo alla perfezione. Maria Ermachkova, giustamente, gli ha fatto notare che imparare una tecnica di ballo in pochi giorni è davvero impossibile e che è meglio concentrarsi sul risultato generale. Pierre Cosso non ha voluto sentire ragione ed ha continuato a provare per ore ed ore, anche nei momenti buchi dell’allenamento. Una dedizione che invece di scatenare ammirazione ha provocato una buona dose di preoccupazione in Maria Ermachkova che ha notato quanto il partner, con l’avanzare delle ore, stava andando in realtà verso un peggioramento. Per la maestra che può contare nel suo background un’esperienza non da poco come docente, è evidente che Pierre Cosso sia solo molto ansioso e che questo ne comprometta la performance su pista. Ma a quanto pare non si è fidato dei suggerimenti su cui la Ermachkova ha puntato in più occasioni. L’insegnante giudica il proprio allievo comunque molto abile ed in grado di ottenere dei risultati eccezionali, ma deve prima riuscire a tranquillizzarsi. 

Nella seconda serata, Maria Ermachkova e Pierre Cosso si sono esibiti in una samba “marina”. Lei con il tipico vestito con le frange che sottolineano ancora di più i movimenti del corpo, lui vestito da marinaio. Il ballo è molto veloce in cui possiamo ammirare una presenza paritaria sia della parte femminile che di quella maschile. Ad entrambi vengono concesse infatti delle scene di primo piano in cui possono esibirsi in solitaria. Solitamente il ruolo dell’uomo è relegato quasi sempre ad un posto di supporto della donna che viene invece messa in primo piano. In questo caso non è così perché la samba è un tipico ballo in cui sia l’uomo che la donna si uniscono in alcuni stacchi per diventare un binomio formato da due parti singole ben strutturate, piuttosto che da due metà. Il pubblico in sala è stato molto soddisfatto dalla loro esibizione, in contrasto con l’espressione di Maria Ermachkova che ci rimanda una dura critica nei confronti della prova su pista. Ed infatti anche i giudici non sono stati molto convinti di ciò che hanno visto ed hanno richiesto che la coppia si esibisse in una seconda manche. In questo caso invece li abbiamo visti cimentarsi in una rumba, un ballo che non si discosta molto dal precedente se non nel ritmo. Nella rumba infatti possiamo ammirare parti di danza classica e movenze sinuose invece che delle ritmiche precedenti. Uomo e donna diventano parte integrante di un tutt’uno con ampi gesti che invitano alla complicità. Sulle note di Killing me softly, Maria Ermachkova ha dimostrato di essere più soddisfatta dell’esibizione precedente con Pierre Cosso. Clicca qui per rivedere l’esibizione di Maria Ermachkova e Pierre Cosso a Ballando con le stelle 2016

Per quanto riguarda la samba, i giudici di Ballando con le stelle 2016 hanno fatto alcune puntualizzazioni. Hanno dato ragione ad alcune critiche che la stessa Maria Ermachkova aveva sottolineato nel backstage, ovvero sul fatto che l’ansia giochi in modo negativo per l’esibizione di Pierre Cosso. In particolare Fabio Canino ha visto che all’interno della coppia c’è poca sintonia, suggerendo all’aspirante ballerino di affidarsi di più alla maestra Maria Ermachkova invece di fare di testa sua. Per Selvaggia Lucarelli inoltre è stata evidente la tendenza al perfezionismo di Cosso, forse in modo troppo esasperato, come poi confermato dall’insegnante. Rispetto alla prima esibizione, quindi, questa nuova performance sembra non aver conquistato del tutto. Ivan Zazzaroni e Fabio Canino si sono mantenuti molto bassi, dando alla coppia un punteggio di solo 4 punti a testa. Carolyn Smith è scesa di più, dando un 3 così come Guillermo Mariotto, mentre Selvaggia Lucarelli è stata più di manica larga e ha elargito un 5. La seconda manche invece ha conquistato più apprezzamenti, nonostante la coppia non si sia distaccata troppo dalle altre in gara. Maria Ermachkova e Pierre Cosso hanno infatti conquistato il 35% dei voti, passando quindi di diritto alla terza serata. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori