TURBO/ Le curiosità sul film d’animazione in onda su Italia Uno (oggi, 5 marzo 2016)

- La Redazione

Turbo, in onda stasera sabato 5 marzo 2016 su Italia 1, a partire dalle ore 21,10. Andiamo a scoprire dal Trailer la trama di questo film e i dati salienti.

mediaset
La prima serata Mediaset di oggi

Scopriamo qualche notizia interessante sulla pellicola in onda oggi su Italia 1 alle ore 21,10, ‘Turbo’. La produzione del film è stata affidata alla Dreamworks. In una scena del film si può notare un poster che raffigura delle scimmie. Sono le stesse che compaiono nel film Madagascar, che ha la stessa casa di produzione del film Turbo. Tito, nel film Turbo, ha un carattere e una fisionomia che ricordano molto quelle del personaggio Po di Kung Fu Panda. In una scena della pellicola, poi, c’è il furgone Hal/Titan che compare in Megamind. Infine, l’amico di Turbo, Frusta, fa una citazione che è molto simile ad una citazione presente nel film Bee Movie. La citazione in questione è sii lumaca.

Oggi, sabato 5 marzo 2016, la prima serata di Italia 1 è dedicata ai bambini con la messa in onda in prima tv di Turbo, film d’animazione del 2013 diretto da David Soren. Tra i personaggi principali della pellicola ci sono la chiocciola Turbo, che viene doppiata dalla bellissima voce di Emiliano Coltorti, Tito, doppiato da Francesco Venditti e Chet, la cui voce sarà quella di Enzo Avolio. 

Una chiocciola minuscola, di nome Turbo, abita in un orto insieme con altre simpaticissime lumache. Questa chiocciola è una grande sognatrice. Un suo desiderio è, infatti, quello di diventare un bravissimo pilota di auto. L’idolo di Turbo è, inoltre, il campione canadese Guy Gagnè, che corre nel campionato Indy. Il suo sogno è osteggiato, purtroppo, dal fratello di Turbo, che si chiama Chet, che cerca in tutte le maniere di scoraggiarlo. Turbo, inoltre, a causa del suo desiderio di essere un pilota famoso, viene preso in giro dalle altre lumache. A causa di un incidente, un giorno, la chiocciola Turbo cade in una fogna, dove si sta svolgendo una gara. Durante questa competizione il cuore di Turbo avrà una trasformazione. Il giorno successivo, allora, Turbo si trasforma e assume tutte le caratteristiche di un’auto a forma, però, di lumaca. Dopo aver incontrato il tacoman Tito, Turbo cerca di convincere quest’ultimo a partire insieme con lui per Indianapolis, per partecipare al campionato Indy. Il tacoman alla fine accetta e quindi Turbo parte con Tito per Indianapolis. Qui, Turbo incontra il suo idolo Guy Gagnè, il quale convince il direttore del campionato Indy, a far competere Turbo alla gara. Quando arriva il giorno della gara, dopo la partenza, Turbo inizia ad avere dei seri problemi. Proprio per questo, pensa anche al ritiro. Ad un tratto, però, il coraggio e la passione incominciano a prendere dentro di lui il sopravvento. Turbo inizia, quindi, a superare tutti i suoi avversari in gara. Dopo svariati giri di pista, la chiocciola arriva dietro a Guy Gagnè, che non è più l’idolo di Turbo, in quanto quest’ultimo ha scoperto che il pilota del Canada è solo un truffatore. 

Guy cerca in tutti i modi di provocare un incidente a Turbo. La chiocciola rischia seriamente, dunque, uscire fuori strada. La voglia di vincere di Turbo lo fa, però, resistere agli attacchi del suo ex-eroe. Alla fine, nonostante i tentativi truffaldini di Guy di arrivare primo nella corsa di Indianapolis, inaspettatamente Turbo taglia il traguardo e si aggiudica la vittoria. Dopo la vittoria, Turbo si rende conto che finalmente, nonostante innumerevoli difficoltà, è riuscito a diventare un pilota. Grazie alla vittoria, la chiocciola riceve in dono un velocissimo guscio nuovo. Grazie a questo, continuerà a organizzare gare, insieme con nuovi amici, che si chiamano, Frusta, Sbandone, Fiamma, Fighetto e Ombra Lesta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori