DEBORA CAPRIOGLIO / Dagli esordi con Tinto Brass al teatro d’autore (oggi, 11 aprile 2016)

- La Redazione

Debora Caprioglio, news all’11 aprile 2016: domani debutta in teatro ed oggi ha raccontato il suo difficile personaggio a La Vita in Diretta intervistata da Cristina Parodi.

deboracaprioglio
Debora Caprioglio

Domani, martedì 12 aprile 2016 debutterà al Teatro Quirino di Roma “Lei è ricca, la sposo e l’ammazzo”, commedia liberamente ispirata al film del 1971 di Elaine May con Walter Matthau. In teatro invece, i protagonisti sono Gianfranco Jannuzzo e Debora Caprioglio per la regia di Patrick Rossi Gastaldi. L’attrice è stata ospite proprio oggi all’interno de “La Vita in Diretta”, intervistata su RaiUno da Cristina Parodi per parlare del ruolo che tra qualche ora ricoprirà in teatro. Uno scapolo si trova senza un quattrino dopo aver sperperato tutta l’eredità del padre. Dopo avere chiesto un prestito ad un mafioso, l’unica cosa che può fare è sposare una donna ricca e sola. Il piano sarà quello di sposarla, ucciderla ed ereditare il suo denaro per tornare a fare la bella vita. ”Nasce così una anomala e divertente storia d’amore tra l’ex milionario spiantato ed una ricca ma goffa ereditiera appassionata di insetti, che si potrà uccidere o amare”, ha raccontato Patrick Rossi Gastaldi in un comunicato riportato su AdnKronos. Debora Caprioglio da icona sexy interpreterà le insoliti vesti della donna brutta. L’attrice, su AffariItaliani ha rilasciato una intervista raccontando il suo ruolo: “E’ un nuovo cambiamento e per un’attrice che giovanissima è stata travolta dalla fama non è da poco. E’ vero il mio personaggio è una donna davvero bruttina, veste vintage, si chiama Albertina ma ha il dono di rapportarsi agli uomini con quell’amore con cui ci si rapporta agli animali. Così il bel ricco ma pieno di debiti finirà per innamorarsi dell’amore che Albertina prova per lui. Una bella favola a lieto fine che mi regala applausi a scena aperta ma non a me, a questo splendido e commovente personaggio”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori