NON È STATO MIO FIGLIO/ Anticipazioni settima puntata 17 aprile 2016 e news: Anna e la verità su Carlos, i ringraziamenti per l’audience

- La Redazione

Non è stato mio figlio, anticipazioni 17 Aprile e news: per i Geraldi i problemi non sono finiti. Maira sconvolge la famiglia, Carlos vuole vendetta, così come Pietro. Andrea rischia grosso

Non_e_stato_mio_figlio_Garko
Non è stato mio figlio

Non è stato mio figlio tornerà sul piccolo schermo di Canale 5 la settimana prossima, domenica 17 aprile, con il settimo appuntamento: le anticipazioni – che potete leggere più sotto – lasciano un velo di curiosità nella mente di tutti i telespettatori che ormai si sono appassionati alla fiction. Proprio loro sono i mittenti del messaggio che questa mattina, una volta venuto a conoscenza dei dati di audience ottenuti per la sesta puntata, la pagina Facebook Massimiliano Morra ha voluto condividere con tutti i fans: “Anche ieri eravate in tantissimi, Grazie a tutti ! #Nonèstatomiofiglio Buona inizio di settimana e buona giornata ! #MassimilianoMorra” si legge infatti sul social (clicca qui per vedere il post). Chi non vede l’ora del gran finale?

Siamo sempre più vicini al finale di Non è stato mio figlio, dopo la messa in onda della sesta puntata ieri sera, domenica 10 aprile 2016: le anticipazioni si concertano in particolare su Anna Geraldi, che scoprirà da Edda finalmente chi è questo Carlos, ma è necessario concentrarsi anche sul proprietario del Bimbastar, il locale di spogliarelliste coinvolto in questa brutta storia. L’uomo, infatti, mostrerà a Pietro – il padre di Barbara – il video in cui sembra che Andrea Geraldi sia stato con la nipote. Come reagirà l’uomo di fronte alla clip, e come sceglierà di agire in seguito? Questa sarà una grande incognita: avrà la lucidità di andare a parlarne con Magda, oppure escogiterà un piano dettato dall’impulso? Staremo a vedere: l’appuntamento è per domenica 17 aprile 2016 in prima serata Canale 5.

La sesta puntata di Non è stato mio figlio, la fiction con protagonisti Gabrile Garko e Stefania Sandrelli, è andata in onda domenica 10 aprile su Canale 5 registrando 3.076.000 spettatori pari al 12.41% di share. La serie tv di Mediaset si è posizionata, nella classifica degli ascolti, alle spalle della fiction di Rai 1: Come fai sbagli ha infatti conquistato 3.340.000 spettatori pari al 13.95% di share. Ricordiamo che mancano solo due appuntamenti con Non è stato mio figlio, il settimo e penultimo andrà in onda domenica 17 aprile. 

La settima e penultima puntata di Non è stato mio figlio, andrà in onda domenica aprile e regalerà ancora grandi colpi di scena al pubblico, sempre più desideroso di scoprire la verità. Nel penultimo appuntamento con la fiction interpretata da Gabriel Garko e Stefania Sandrelli, Anna e Andrea saranno sotto scacco. Se Anna, infatti, subirà il ricatto di Edda che chiederà alla donna di cedere l’azienda in cambio del figlio di Barbara, anche per Andrea i guai non sono ancora finiti. Loris, infatti, sempre più ossessionato da Nunzia, dopo essere stato minacciato da Andrea, metterà in atto la sua vendetta contro Geraldi mostrando a Pietro un filmato con il quale gli fa credere che Narbara sia morta a casa sua. Anna e Andrea, dunque, si ritroveranno ancora una volta, circondati dall’odio. Riusciranno a cavarsela e a scoprire tutta la verità?

La settima e penultima puntata di Non è stato mio figlio andrà in onda domenica 17 aprile, in prima serata su canale 5. La fiction che racconta le vicende delle famiglia Geraldi volge al termine ma sono tanti ancora i misteri da scoprire. Anna, infatti, dopo aver scoperto l’esistenza di Carlos, figlio illegittimo di suo marito Gustavo, cerca di scoprire tutta la verità ma Edda tende una trappola ad Anna. La donna, infatti, riesce ad incontrare Anna alla villetta dove le racconta tutta la verità. La madre di Carlos, sua figlia Maira, si è suicidata dopo essere stata abbandonata da Gustavo che, per non creare uno scandalo, pagò la ragazza in cambio del silenzio. Edda, così, decide di proporre un patto ad Anna: in cambio del figlio di Barbara, la madre di Andrea dovrà cedere l’azienda. Cosa deciderà di fare Anna? Accetterà la proposta di Edda per stringere tra le sue braccia il figlio della nipote?

La fiction Non è stato mio figlio si avvicina alla fine. La prossima settimana andrà infatti in onda la settima e penultima puntata. Le prime anticipazioni dicono che un nuovo pericolo attende Andrea. Loris infatti metterà le mani sui video di Ornella e darà a Pietro quello fasullo per convincerlo che Andrea e Barbara erano stati a letto insieme. Certo però quel che pare più interessante capire in questa vicenda è come mai l’infermiera figlia di Edda abbia voluto falsificare gli esami del bambino per farle credere che non si tratta del figlio di Carlos. In quella famiglia sembra esserci più di qualche problema e sarà interessante capire se ciò potrà in qualche modo volgere a favore dei Geraldi nelle ultime puntate della fiction.

I fan di Non è stato mio figlio sono piuttosto spaesati da quello che sta succedendo nella fiction di Canale 5. La verità su Carlos, che sarebbe il fratellastro di Andrea, porta a galla intrecci familiari piuttosto complicati. E su Twitter i telespettatori provano a districare l’intreccio di relazioni: Gustavo, il padre di Andrea, ha avuto un figlio da Maira, figlia di Edda, di nome Carlos. Il quale ha avuto poi un figlio con Barbara, la nipote di Andrea. Resta in ogni caso più di una domanda sull’atteggiamento che sta tenendo l’altra figlia di Edda, che a questo punto è la zia di Carlos, che sembra voler far credere al nipote che il figlio di Barbara non è suo. Inoltre ci si chiede quale sarà la reazione di Rebecca, dato che ha visto il suo Andrea chiedere a Nunzia di sposarlo. Ricordiamo che la Mari aspetta un bambino da Geraldi, ma lui ancora non lo sa. 

La settima e penultima puntata di Non è stato mio figlio andrà in onda la prossima settimana. Le prime anticipazioni dicono che Anna incontrerà Edda, che le racconterà che sua figlia Maira si è suicidata. Inoltre la donna le chiederà di cedere la sua azienda in cambio del figlio di Barbara. Alla fine della sesta puntata abbiamo visto che Andrea dà a Nunzia l’anello di fidanzamento chiedendole di sposarlo, sotto gli occhi di Rebecca. Anna trova in auto un braccialetto con scritto il nome Maira, accompagnato da un biglietto indirizzato a Gustavo, suo marito. La donna va quindi da Cosimo, che le confessa che il marito aveva un’amante, Maira. Da cui aveva avuto un bambino di nome Carlos, che aveva tenuto nascosto garantendogli però fondi e soldi. Anna è disperata, perché capisce che i guai per lei e i Geraldi non sono finiti: chi voleva far loro del male non erano realmente Marilda e Federico. Pietro si reca a Londra e nel college dov’è stata la figlia riceve una scatola con alcuni suoi effetti personali e vi trova una scatola di fiammiferi del Bimbastar con un numero di telefono. Chiamandolo scopre che è quello di Andrea.

La prossima settimana andrà in onda la settima e penultima puntata di Non è stato mio figlio. In attesa delle prime anticipazioni alla fine della sesta puntata abbiamo visto che i Geraldi portano alla polizia l’ecografia di Barbara e il commissario Lanci decide di far partire le ricerche del bambino. Andrea lascia invece casa Verderame, dato che la madre di Nunzia gli ha chiesto di andarsene per non mettere tutti loro in pericolo. Anna e Magda incontrano la madre di Lily e le chiedono di guardare tra le fotografie della figlia, per vedere se ce n’è una che ritrae Barbara con un ragazzo più grande, ovvero Carlos. Andrea, avendo sentito in televisione che è stato scagionato da Rebecca, decide di tornare a casa per la gioia della madre. Intanto Nunzia, mentre cerca di allontanare Loris che la sta pedinando, si fa rubare la borsetta e rincorrendo i ladri viene investita da un’auto. La polizia scopre che qualcuno aveva scambiato i cartellini di riconoscimento all’obitorio: l’autopsia non era stata quindi eseguita sul corpo di Barbara. Lanci viene chiamato a casa Mari dove vengono trovati i corpi di Marilda e Federico. Andrea va in ospedale a trovare Nunzia e incrocia Rebecca, convinta che Geraldi sia lì per lei. Ma le dice solamente che non vuole più vederla. Andrea affronta poi Loris non appena scopre che è colpa sua l’incidente della Verderame. In casa Geraldi sembra tornata l’armonia, tanto più che Lanci è convinto che Federico fosse il fantomatico Carlos, anche perché vicino al cartellino scambiato all’obitorio è stato trovato un mozzicone di sigaretta con il DNA di Galletti. Andrea dice anche alla madre e alla sorella che si è innamorato di Nunzia. Anna dà al figlio il suo anello di fidanzamento perché lo usi con la ragazza. Pietro, intanto, ha un dubbio sulla versione di Lanci, dato che sa che Galletti sul suo computer aveva scritto che da 91 giorni non fumava più. Intanto scopriamo che l’infermiera complice di Carlos è figlia di Edda. Anna va da Rebecca e le comunica che la madre è morta, ma la ragazza non riesce a credere che si sia tolta la vita. Loredana incontra Gina e le dice come recuperare il dvd che scagiona Andrea. L’infermiera decide intanto di falsificare gli esami del sangue del bambino di Barbara per far credere a Edda che non sia figlio di Carlos.

La sesta puntata di Non è stato mio figlio è cominciata. Abbiamo lasciato Rebecca in pericolo di vita. Fortunatamente Anna è arrivata a casa Mari. E la ragazza riesce a richiamare la sua attenzione e a salvarsi. Al commissario confessa di aver mentito su Andrea, costretta dalla madre, perché con altre persone voleva mettere le mani sull’azienda dei Geraldi. Alina scopre invece che Barbara aveva avuto un bambino, il referto dell’autopsia era sbagliato. Andrea decide invece di affrontare Federico dopo aver scoperto il suo tradimento. Andrea e Federico fanno a pugni e Galletti ammette che fin da ragazzino era geloso del successo e dei soldi dei Geraldi. Andrea è convinto che sia stato l’amico a sedurre sua nipote. Lui la indirizza a una certa Madame Belle, che aveva organizzato il famoso festino in maschera in suo onore. Nunzia, dopo essere stato rilasciata dalla polizia, decide di lasciare il Bimbastar. Qualcuno entra invece a casa di Marilda per ucciderla. Federico, fuggito da Andrea, riceve una chiamata dal numero della Mari che gli chiede di andare a casa sua. Così anche Galletti non ha scampo. Anna va da Magda con l’ecografia che prova che Barbara era incinta. Pietro, dopo aver letto sul diario della figlia il nome di Federico, decide di intrufolarsi in casa dell’uomo. Loredana riceve un’altra chiamata da Gina e Nunzia la convince a rispondere. Quando la Verderame torna a casa trova ad aspettarla Andrea che le chiede ospitalità in casa sua. Loris, il proprietario del Bimbastar assiste alla scena.

Quali saranno le sorti della povera Rebecca? È questa una delle domande che si stanno facendo tutti i fans della fiction Non è stato mio figlio, pronta a tornare sul piccolo schermo di Canale 5 oggi – domenica 10 aprile 2016 – con la sesta puntata. Ci si avvicina al gran finale, e la verità su Carlos potrebbe essere vicina: questo non significa che l’uomo sia disposto a fermarsi, anzi. Ha mandato proprio le sue due scagnozze ad ammazzare Rebecca, che sembra conoscere troppo (o troppe facce?) coinvolte nel losco giro che sta cercando di mettere in ginocchio la famiglia Geraldi. Sui social network i fans si chiedono che fine le faranno fare, dal momento che abbiamo lasciato Edda ed Alma bussare insistentemente alla sua porta per metterla fuori gioco: le anticipazioni, però, rivelano che l’arrivo di Anna sarà più che provvidenziale. Rebecca avrà salva la vita, e sarà in grado di far scagionare Andrea definitivamente, ma lo stesso non si può certo dire per sua madre Marilda, e per l’amante della donna. Clicca qui per vedere il post – condiviso su Facebook – dove viene mostrata un’anticipazione fotografica della sesta puntata di Non è stato mio figlio.

Nella sesta puntata di Non è stato mio figlio, che prenderà il via oggi – domenica 10 aprile 2016 – sul piccolo schermo di Canale 5, verranno ritrovati i corpi senza vita di Marilda, la madre di Rebecca, e anche di Federico Galletti. Già nell’appuntamento di settimana scorsa Andrea Geraldi (Gabriel Garko) aveva compreso che il suo amico era coinvolto nei ricatti alla sua famiglia: l’arrivo di Anna, invece, salva Rebecca dalla furia omicida di Alma e la ragazza, in seguito, può fare la sua testimonianza in commissariato così da scagionare finalmente l’ex fidanzato. Andrea chiede a Nunzia di sposarlo, mentre tutti credono che Marilda è Federico si siano uccisi per evitare il carcere e che siano loro i responsabili di tutto quello che è successo ai Geraldi. Anna, però, capisce che c’è qualcosa altro: suo marito ha avuto una relazione extra coniugale con una certa Maira, e…

Nell’ultima puntata di Non è stato mio figlio, andata in onda domenica scorsa, Lily è riuscita a scappare da casa di Carlos, Alma ed Edda insieme al piccolo: dopo essersi fidata erroneamente di Edda, ha lasciato lo scantinato in cui la tenevano rinchiusa e si è diretta verso un autogrill. Da lì ha chiamato Anna, grazie al numero che Barbara le aveva lasciato: Alma, però, si è messa immediatamente sulle sue tracce e, prima che la capofamiglia Geraldi potesse arrivare sul luogo, l’ha uccisa e ha rapito il bambino che era riuscita a sottrarre dalla grinfie di Carlos. Intanto, Andrea e sua sorella Magda sono riusciti finalmente a fare pace: Roberto, invece, si reca in ospedale dalla moglie Alina e mentre loro parlano della situazione in cui si trova la famiglia, Alma – come infermiera – ascolta ogni cosa. Andrea Geraldi, parlando con Nunzia, capisce che il video che ha spinto Barbara al suicidio (e che proverebbe il suo essere coinvolto) è falso, e vorrebbe parlarne con Rebecca: la giovane, però, capisce i traffici di sua madre Marilda che la tramortisce per non farla parlare, e così non riesce ad incontrare il suo ex fidanzato. In seguito, la madre contatta Carlos per cercare di capire che cosa farne di lei. Anna viene aggredita da Alma mentre cerca delle prove a casa dello zio Giovanni, ma è proprio l’uomo a salvarla anche se poi finisco nuovamente per scontrarsi. Il corpo di Barbara viene riesumato e il verdetto lascia tutti senza parole: la giovane non è mai rimasta incinta. Anna non vuole credere a queste parole, e anche Alina e Carlotta si mettono all’opera per dimostrare il contrario. Mentre Alma si dirige a casa di Marilda per uccidere Rebecca, e la donna prova a fermarla, Anna…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori