TRAPPOLA SULLE MONTAGNE ROCCIOSE / Diretta streaming del film su Iris con Steven Seagal: video trailer (oggi, 15 aprile 2016)

- La Redazione

Trappola sulle montagne rocciose, in onda oggi 15 aprile 2016 su Iris, a partire dalle ore 21.00. Andiamo a scoprire la trama di questo film, il cast e tutti i dati salienti

Iris_Logo_2013_439
Il film in onda su Iris

Iris manderà in onda alle 21.00, dunque fra pochissimo, il film d’azione “Trappola Sulle Montagne Rocciose”, con Steven Seagal, Katherine Heigl, Eric Bogosian, Everett McGill. Vediamo ora cosa possiamo scoprire dal trailer del film che ci darà un’idea della trama: ‘Trappola sulle Montagne Rocciose’ è un film del 1994. La scena suggerita è quella del duello finale in cui il personaggio interpretato da Steven Seagal è costretto a combattere per proteggere la nipote, catturata da un sadico malvivente. I due si affronteranno coltello alla mano nel vagone ristorante di un treno di lusso: il nostro eroe con la sua abilità nel praticare le arti marziali (Seagal è, infatti, maestro di Aikido) riuscirà ad evitare i colpi dell’avversario anche quando questi si arma di un’accetta da cucina. Alla fine lo disarmerà e lo sconfiggerà a mani nude. Vi ricordiamo che il film è disponibile in diretta streaming video con il servizio gratuito del portale Mediaset, nella pagina dedicata a Iris, cliccando semplicemente qui. Ecco il trailer con le scene d’azione del film.

Scopriamo qualche notizia in più sulla pellicola in onda oggi su Iris alle ore 21.00, Trappola sulle montagne rocciose. Il film benché non ha ricevuto il plauso della critica, che lo accusava di essere la rivisitazione di Trappola in alto mare, ha avuto un ottimo successo di pubblico ai botteghini. Una delle curiosità legate al lavoro cinematografico è stata la diatriba che i produttori, (di cui Seagal faceva parte) hanno dovuto superare con il regista, che in un primo tempo si era rifiutato di lavorare con lo stesso Seagal. Molti gli errori presenti, e anche su questo la critica non ci è andata leggera. L’azione che si svolge prevalentemente all’interno di un vagone ferroviario vede molti cambi di scena, le inquadrature spesso non riescono a seguire il ritmo generale della trama, e spesso lo spettatore deve assistere ad incongruenze di vario genere.

Il grande successo di Trappola in alto mare, ha portato al film Trappola sulle montagne rocciose, film del 1994 diretto da J.F. Lawton e in onda oggi su Iris alle 21.00. Il film più volte visto sul piccolo schermo, vede la presenza nel ruolo di attore protagonista di Steven Seagal, egli interpreta l’eroe del film (Casey Ryback) e si contrappone al serafico maggiore Penn, un mercenario interpretato da Eric Bogosian. Il lavoro ripercorre in pieno il genere delle commedie d’azione, tanto caro alla cinematografia statunitense, e lo fa attingendo a piene mani negli effetti speciali dell’epoca, con infinite scene d’azioni, alcune volte anche leggermente irrealistiche. Sia la produzione che la regia si rifanno al film precedente e rispettivamente vedono Seagal nel ruolo di produttore (affiancato da Arnon Milchan e da Steve Perry) e J.F. Lawton nel ruolo di regista. 

Il film si snoda all’interno di un convoglio ferroviario attaccato dai cattivi, essi al comando del maggiore Penn devono impadronirsi di un congegno capace di provocare dei terremoti programmati, il dispositivo brevettato dalla CIA nelle intenzioni del governo americano dovrebbe servire a far innalzare la potenza militare a stelle e strisce. il congegno, dopo la presunta morte per suicidio del suo inventore, è nelle mani del capitano Trilling e della collega Linda Gilde. I due militari si stanno recando alla festa dell’aviazione per partecipare ad un importante cerimonia, e nel momento in cui il treno viene attaccato non riescono a contrapporsi ai cattivi, e pur dopo una valorosa reazione vengono barbaramente uccisi. L’attacco è stato programmato nei minimi dettagli, esso infatti avviene mentre il treno sta attraversando le montagne rocciose, cosa che di fatto esclude le comunicazioni verso l’esterno e rende complicato l’invio di eventuali soccorsi. Sul treno però c’è anche Ryback, egli si sta recando al funerale del fratello morto insieme alla moglie durante un devastante incidente aereo. Ryback era un ex agente dei corpi speciali della marina statunitense, e quando si rende conto che è l’unico che può contrastare la conquista del congegno non ci pensa due volte ad ingaggiare una battaglia senza esclusione di colpi con i mercenari. A complicare tutto vi è il rapimento della nipote di Ryback, la giovane Sarah (interpretata da Katherine Heigl), la ragazza stava accompagnando lo zio al funerale dei genitori, e viene sfruttata dal maggiore Penn per cercare di mettere a tacere la ribellione dell’ex Navy Seal. L’intento però non riesce e l’ex militare aiutato solamente dall’intimorito facchino Bobby Zachs (interpretato da Morris Chestnut) riesce a neutralizzare la minaccia, e alla fine dopo una battaglia all’ultimo sangue riesce ad avere la meglio sul perfido maggiore. Toccante la scena finale, quella in cui pur avendo saltato la funzione funebre, zio e nipote si recano al cimitero per onorare i parenti a cui non hanno potuto dare l’ultimo saluto, insieme a loro ci sono molti alti ufficiali desiderosi di ringraziare Ryback per aver salvato l’America, e forse il mondo. Il loro ringraziamento viene traslato verso i defunti, che probabilmente mai si sarebbero sognati di essere onorati dalle alte sfere del governo USA.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori