STEFANO BETTARINI/ Gabriele Parpiglia promoter del calciatore, pace fatta con Simona Ventura? (Verissimo, puntata 16 aprile 2016)

- La Redazione

Stefano Bettarini, l’ex calciatore ed ex marito di Simona Ventura è ospite di Silvia Toffanin su Canale 5, cosa racconterà? (Verissimo, puntata 16 aprile 2016)

stefano-bettarini-jump
Stefano Bettarini

Potrebbe esserci uno spiraglio per la riappacificazione tra Stefano Bettarinie Simona Ventura, almeno a quanto dichiarato dall’ex calciatore a Silvia Toffanin. Bettarini è ospite questo pomeriggio di Verissimo, la trasmissione del sabato pomeriggio su Canale 5. Parlando dell’ex moglie Simona e della sua esperienza all’Isola dei Famosi 2016, StefanoBettarini confessa che ci potrebbe essere un seguito nella loro storia d’amore durata 8 anni: “Mi auguro che Simona, dopo questa esperienza, capisca e agisca per il bene dei nostri figli. Potrei tornare a voler bene a Simona se lei tornasse ad essere quella che ho conosciuto io, che poi è quella amata da tutti e dal pubblico”. I due si sono sposati nel 1998 e hanno avuto due figli, Niccolò e Giacomo. Nel 2004 la coppia si è separata per poi divorziare nel 2008. In seguito a Simona Ventura è stata affidata anche una bambina, Caterina, che nel 2014 ha adottato. Dal 2010 Simona Ventura è legata sentimentalmente all’imprenditore Gian Gerolamo Carraro, figlio del produttore cinematografico Nicola, marito di Mara Venier. Adesso però arrivano segnali di apertura da Stefano Bettarini che, seppur amareggiato dal comportamento della sua ex moglie, precisa: “Non sono contento che sia stata eliminata (dall’Isola dei Famosi 2016, ndr) perché non godo delle sventure degli altri, ma proprio perché c’è stato un sentimento tra noi, mi ha dato fastidio che venisse mostrata mentre piangeva o mentre lottava nel fango”.

Ci sono tanti modi di intendere la frase “Il bello del calcio”. L’espressione è certamente adatta anche a tanti degli uomini che animano lo sport nazionale italiano…e spesso anche i sogni di appassionate e spettatrici occasionali. Di questa schiera ha fatto parte anche Stefano Bettarini, classe 1972, ai tempi un duttile gregario di fascia protagonista di un’onesta carriera durante la quale ha calcato i campi di Lega Pro, Serie B e Serie A. Oggi, sabato 16 aprile 2016, Stefano Bettarini sarà ospite a Verissimo, la trasmissione condotta da Silvia Toffanin su Canale 5. Se gli appassionati di gossip lo conoscono soprattutto come personaggio televisivo ed ex marito di Simona “Super Simo” Ventura, i calciofili ricordano anche la sua figura ben curata sfrecciare sulla fascia e disimpegnarsi ragionevolmente bene sia in fase offensiva sia nel gioco difensivo. La sua carriera di calciatore gli fa sfiorare anche il settore giovanile dell’Inter, ma l’esordio fra i professionisti arriva nella stagione ’91-’92 con la maglia del Baracca Lugo, squadra militante nell’allora Serie C1. Con 24 presenze e 2 goal si fa notare dalla Lucchese che gli consente il salto di categoria in Serie B. Qui rimane tre anni guadagnando continuità di gioco e rendimento, culminando in una buona stagione ’95-’96 con 34 presenze e 2 goal.

Il Cagliari l’anno successivo gli consentirà di raggiungere il traguardo più ambito da ogni calciatore: la Serie A. Nonostante giochi con continuità, la squadra verrà retrocessa, ma il terzino riuscirà comunque a rimanere in Serie A grazie all’offerta della Fiorentina. In maglia viola non riuscirà però ad esprimersi al meglio, e dopo alcuni periodi altalenanti ritrova maggior fiducia e un miglior rendimento con la maglia del Venezia nel 2000-2001, in Serie B, stagione durante la quale metterà anche a segno 5 goal in 34 presenze, contribuendo al ritorno in massima serie dei veneti. Nel frattempo è anche un buon periodo personale, grazie al matrimonio con la conduttrice Simona Ventura, della quale si parlerà senz’altro a Verissimo oggi, 16 aprile. Anche l’anno dopo, al ritorno in Serie A, Bettarini sul campo saprà destreggiarsi bene, con 28 presenze e 2 goal, rendimento identico a quello che farà segnare la stagione successiva con la casacca della Sampdoria, in Serie B, anche qui contribuendo a una promozione in Serie A. Rimarrà in maglia blucerchiata anche l’anno dopo, rivelandosi ancora una pedina importante per la squadra ligure senza però riuscire a mettere a segno altri goal. Nel 2004 arriva la sua prima e unica convocazione in Nazionale, durante l’amichevole contro la Repubblica Ceca, ma sarà il suo canto del cigno. Alla fine della stagione 2005, dopo un’esperienza poco significativa con la maglia del Parma, decide di ritirarsi dall’attività agonistica per dedicarsi a tempo pieno alla carriera televisiva, che già aveva cominciato a intraprendere con alcune ospitate e spot pubblicitari. Negli anni successivi sarà ospite e showman in vari programmi sia Mediaset, come Verissimo, Buona Domenica e Mattino 5, sia Rai, come Ballando con le Stelle e Quelli Che il Calcio.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori