EMMA MARRONE/ In coppia con Elisa guida la Squadra dei bianchi: la sua buona notte “floreale”, foto (Amici 2016, Ed. 15 serale prima puntata 2 aprile)

- La Redazione

Emma Marrone ricoprirà il ruolo di direttore artistico nella trasmissione Amici 2016, condotta da Maria De Filippi. La cantante italiana guiderà la squadra dei bianchi con Elisa

amico10_emma-marroneR439
Emma Marrone

Stasera vedremo come se la caverà Emma Marrone a condividere per la prima volta la guida della sua amata Squadra Bianca di Amici di Maria De Filippi con la collega Elisa, sfidando i direttori artistici avversari, ovvero J-Ax e Nek. La grande grinta della cantante salentina sarà sicuramente un’arma molto utile ai Bianchi ma Emma ha anche un lato dolce e ieri ha voluto mostrarlo ai fans dando loro la buona notte. La Marrone lo ha fatto con un fiore tra i capelli anche se in realtà il tocco floreale era del tutto virtuale: Emma ha infatti usato l’app MSQRD, molto in voga nell’ultimo periodo. Augurando la buona notte ai suoi numerosissimi ammiratori, la cantante ha anche espresso il desiderio che la bella stagione arrivi presto con l’hashtag #vogliadestate. Il fiore di Emma, anche se virtuale, è piaciuto molto ai suoi followers, che hanno risposto in poche ore con oltre 25mila like. Clicca qui per vedere la foto.

La cantante salentina Emma Marrone assumerà, anche quest’anno, il ruolo di direttore artistico nella fortunata trasmissione Amici, condotta da Maria De Filippi. Emma Marrone è nata nella città di Firenze il 25 Maggio 1984. La cantante, dopo aver trascorso un periodo breve della sua infanzia in Toscana, si trasferisce ben presto in provincia di Lecce, e precisamente ad Aradeo, un piccolo paese del Salento. Emma si è diplomata al liceo classico e dopo la maturità si è data subito da fare, svolgendo i più svariati lavori, tra cui quello di commessa. Emma ha un fratello e il desiderio di dedicare la propria vita alla musica, le è stata trasmessa dal padre che si chiama Rosario. Il suo esordio, nel mondo della musica, risale al 2003, anno in cui Emma, ancora diciannovenne, partecipa ad un programma intitolato Superstar Tour. Riesce a vincere il talent show, ma nonostante questo non sfonda come cantante. Emma non si dà per vinta e, dopo sei anni, nel 2009, partecipa ai provini di Amici di Maria De Filippi. La ragazza diviene una concorrente del talent e alla fine, dopo varie sfide, riesce a vincere la nona edizione di Amici. 

Dopo la sua vittoria, si lega alla casa discografica Universal e inizia il suo primo tour musicale, che ha molto successo. Il suo EP, che si intitola Oltre, ha molto successo. Questo permette a Emma di pubblicare nel 2010 il suo primo album, che si intitola A me piace così. Anche l’album avrà molto successo, non solo in Italia, ma anche in Svizzera. Nel 2011 Emma, insieme con i Modà, partecipa a Sanremo. La sua canzone, dal titolo Arriverà, si classifica seconda in classifica. Sempre nel 2011 la cantante si esibisce durante la finale di Coppa Italia di quell’anno, intonando l’inno nazionale. Il 2012 sarà un anno molto fortunato per Emma, perchè il suo album Sarò Libera sarà disco di platino, inoltre, finalmente, la cantante riuscirà ad aggiudicarsi la vittoria del Festival di Sanremo. Nel 2013 Emma svolge il ruolo di direttore artistico ad Amici e nel 2014 partecipa all’Eurovision Song Contest, giungendo ventunesima. Nel 2015 per Emma arriva la conduzione del Festival di Sanremo, insieme con Carlo Conti, Arisa e Rocio Morales. Nello stesso anno, poi, scrive la colonna sonora della fortunata serie tv Braccialetti Rossi, e torna ad Amici come direttore artistico. Nel 2015 Emma pubblica un altro album, con un ottimo successo di vendite, inoltre è ospite di vari programmi televisivi, tra cui Panariello sotto l’albero. Nel 2016, infine, la Marrone pubblica il singolo Io di te non ho paura. In un’intervista rilasciata, Emma ha dichiarato che è felice di tornare ad Amici come direttore artistico. Nell’ultimo periodo, poi, la cantante ha avuto un alterco sui social con alcuni suoi fan, perchè non hanno apprezzato un suo servizio fotografico. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori