RENEGADE – UN OSSO TROPPO DURO / Diretta streaming del film su Rete 4 con Terence Hill e Robert Vaughn: video trailer (oggi, 20 aprile)

- La Redazione

Renegade – un osso troppo duro, in onda oggi 20 aprile 2016 su Rete 4, a partire dalle ore 21.15. Andiamo a scoprire la trama di questo film, il cast e tutti i dati salienti.

Foto-Mediaset
Mediaset

Rete 4 manderà in onda alle 21.15, dunque fra pochissimo, il film d’azione “Renegade – Un Osso Troppo Duro”, con Terence Hill, Robert Vaughn, Ross Hill, Norman Bowler. Vediamo ora cosa possiamo scoprire dal trailer del film che ci darà un’idea della trama: Renegade – Un osso troppo duro è del 1987, della durata di 92 minuti, di genere azione-avventura-commedia, ed è stato girato e prodotto in Italia. Il film vede alla regia Enzo Barboni. Il film racconta di Luke, con soprannome Renegade, si occupa di aiutare l’amico che purtroppo viene arrestato e perde i suoi averi ingiustamente. Luke, così come vediamo nel trailer, è insieme ad un ragazzo, figlio dell’amico che glielo ha affidato. Inoltre vediamo anche un cavallo, Joe Brown, il migliore amico di Luke. Vi ricordiamo che il film è disponibile in diretta streaming video con il servizio gratuito del portale Mediaset, nella pagina dedicata a Rete 4, cliccando semplicemente qui. Ecco il trailer con le scene del film.

Scopriamo qualche notizia in più sulla pellicola in onda oggi su Rete 4 alle ore 21.15, Renegade – Un osso troppo duro. Matt, il ragazzo di cui si deve prendere cura Renegade, era Ross Hill, figlio di Terence. Purtroppo solo tre anni dopo l’uscita di questo film morì in un tragico incidente d’auto a soli diciassette anni. Nel film Jack afferma di essere un grande fan di ‘Rambo’ che come lui aveva combattuto nel Vietnam: prima che questo ruolo venisse affidato a Sylvester Stallone, proprio Terence Hill era stato contattato per interpretare la parte dell’ex marine col dente avvelenato.

La pellicola in onda oggi su Rete 4 alle 21.15 è un film del 1987, diretto da E.B. Clucher (pseudonimo di Enzo Barboni): Renegade – Un osso troppo duro. Gli attori principali di questa pellicola sono Terence Hill, il figlio Ross Hill, Robert Vaughn e Luigi Bonos. La colonna sonora di Renegade – Un osso troppo duro è molto bella: in essa spiccano ‘Simple Man’ e ‘Call Me The Breeze’ dei Lynyrd Skynyrd e ‘Let Me be the One’ di Nicolette Larson. Il film è stato girato negli Stati Uniti d’America: per la precisione la maggior parte delle riprese ha avuto luogo in Arizona.

Luke ‘Renegade’ Mantie (Terence Hill) è un vagabondo che gira gli Stati Uniti d’America accompagnato solo dal suo cavallo. Viene fatto chiamare da Moose (Norman Bowler), suo vecchio compagno d’armi durante la guerra del Vietnam, rinchiuso in galera per un crimine che non ha commesso. Il favore che richiede all’amico è quello di prendersi cura di suo figlio Matt (Ross Hill): il ragazzo, infatti, sta cercando di gestire al meglio i terreni che il padre gli ha affidato. A rendergli la vita difficile, però, è l’attività di un avvocato senza scrupoli di nome Henry Lawson (Robert Vaughn) che vuole allungare le mani su questo paradiso che non reca ancora traccia del passaggio dell’uomo. ‘Renegade’ è una brava persona: ovviamente acconsente a fare da tutore a Matt, anche se ciò comporta dover momentaneamente rinunciare al suo stile di vita rilassato. Questa insolita coppia di compagni di viaggio si troverà ad affrontare, mentre cerca di raggiungere l’amena vallata che deve proteggere, numerose avventure che riusciranno a consolidare il loro rapporto: in particolare conosceranno una banda di motociclisti il cui leader viene chiamato ‘Passerotto’ (Joe Krieg). Anche se inizialmente sembrano un manipolo di sbandati, col tempo si riveleranno essere tutto sommato dei ‘teneroni’ dal cuore d’oro. Nonostante tutto, i due riusciranno a raggiungere la loro meta: qui Luke deciderà di affrontare il perfido Lawson. Non appena lo vedrà, però, si renderà conto di aver già conosciuto questo avvocato subdolo e crudele. Lawson è in realtà Danny Kovash, comandante del plotone cui Luke e Moose appartenevano durante la Guerra del Vietnam. Tra loro non scorre affatto buon sangue: già allora Kovash aveva uno strano concetto di moralità. Con le sue azioni sconsiderate aveva provocato la morte di molti uomini che gi erano stati affidati. In quell’occasione anche Luke venne ferito: solo l’intervento del buon vecchio Moose aveva potuto salvarlo. Per non essere punito Kovash aveva finto di essere morto e si era creato una nuova identità: però quando aveva scoperto che Moose era il proprietario di questo terreno così prezioso, lo aveva incastrato affinché gli lasciasse campo libero. Grazie all’aiuto dei suoi amici motociclisti, Luke riuscirà a far arrestare questo losco personaggio e regalerà la libertà a Moose, ripagando il suo vecchio debito. Finalmente potrà tornare alla sua vita fatta di libertà e di spensieratezza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori