THE BOURNE IDENTITY / Diretta streaming del film su Rete 4 con Matt Damon: video trailer con le più belle scene del film (oggi, 21 aprile 2016)

The bourne identity, in onda oggi 21 aprile 2016 su Rete 4, a partire dalle ore 21.15. Andiamo a scoprire la trama di questo film, il cast e tutti i dati salienti della pellicola.

21.04.2016 - La Redazione
Foto-Mediaset
Mediaset

Rete 4 manderà in onda alle 21.15, dunque fra pochissimo, il film d’azione “The Bourne Identity”, con Matt Damon, Franka Potente, Chris Cooper. Vediamo ora cosa possiamo scoprire dal trailer del film che ci darà un’idea della trama: The Bourne Identity è del 2002, della durata di 119 minuti, girato tra USA, Germania e Repubblica Ceca. Alla regia c’è Doug Liman. Il film racconta di Jason Bourne che si ritrova in Italia, senza sapere come, al risveglio senza memoria. Inizia la ricerca di se stesso con l’unica cosa che ha, il numero di un conto bancario. Nel trailer vediamo lui, ricercato e inseguito dalle forze dell’ordine e come riesce a scappare. Come sempre il bel film è disponibile in diretta streaming video con il servizio gratuito del portale Mediaset, nella pagina dedicata a Rete 4, cliccando semplicemente qui. Ecco il trailer con le più belle scene del film.

Scopriamo qualche notizia in più sulla pellicola in onda oggi su Rete 4 alle ore 21.15, ‘The bourne identity’. Il nome Bourne deriva dalla figura del reverendo Ansel Bourne, primo caso documentato di amnesia dissociativa. Il ruolo di Jason Bourne in prima battuta era stato offerto a Brad Pitt: il bellissimo attore, però, ha rifiutato la proposta per partecipare alla pellicola ‘Spy Game’. Robert Ludlum, autore del romanzo da cui è tratto il film, non è riuscito a godere della vista di questa trasposizione cinematografica della sua opera: infatti è morto mentre il film era in post-produzione. L’isola greca in cui è ambientata la fine del film è Mykonos. L’arte marziale che Jason Bourne usa per difendersi durante il film è un mix di Jeet Kune Do, Krav Maga e Kali filippino. Nel libro di Ludlum il cattivo principale è rappresentato da Ilich Ramirez Sanchez, criminale venezuelano meglio conosciuto come Carlos lo Sciacallo.

La pellicola in onda oggi su Rete 4 alle 21.15 è un film del 2002, diretto da Doug Liman: The Bourne Identity. Questo thriller è tratto dal romanzo ‘Un nome senza volto‘, scritto nel 1980 dal noto scrittore statunitense Robert Ludlum. La produzione risulta essere piuttosto ambiziosa: il cast, infatti, può vantare nomi molto conosciuti al grande pubblico come Matt Damon, Franka Potente, Chris Cooper, Clive Owen e Brian Cox. ‘The Bourne Identity’ è il primo film di una trilogia dedicata alla figura dell’ex agente segreto Jason Bourne: nel 2004 esce ‘The Bourne Supremacy‘, mentre nel 2007 arriva in tutti i cinema ‘The Bourne Ultimatum – Il ritorno dello sciacallo‘.

Un giovane uomo (Matt Damon) giace gravemente ferito al largo del Mar Ligure. Soccorso da un peschereccio, viene tratto a riva e curato. Quando torna in sé, si rende conto di non ricordare nulla del passato, neppure la propria identità. Decide quindi di intraprendere un percorso per riuscire a capire quale sia il suo vero nome e perché sia stato abbandonato in mare aperto: il punto di partenza delle sue ricerche sarà il numero di conto bancario che ha trovato impiantato nel suo avambraccio. Seguendo questa traccia arriva ad aprire una cassetta di sicurezza in una banca di Zurigo: vi trova dentro denaro, una pistola e diversi passaporti, tutti con la sua foto ma intestati a persone diverse. Inoltre trova una patente di guida francese appartenente ad un certo Jason Bourne: sarà questo il suo nome? Decide quindi di recarsi a Parigi per cercare di risolvere questo enigma: il giovane incontra una ragazza tedesca di nome Marie (Franka Potente) e le offre 10.000 dollari per farsi dare un passaggio nella capitale francese. La faccenda, però, si fa sempre più intricata: i due capiranno presto di essersi cacciati in un ginepraio fatto di sicari, di agenti della CIA e di spie senza scrupoli. La cosa che più colpisce Bourne è la propria capacità di gestire la situazione: è perfettamente in grado di difendersi dagli attacchi di veri e propri professionisti del crimine e dell’omicidio. Quando riacquista la memoria ricorda di essere lui stesso un agente segreto. La sua ultima missione, però, non è andata come previsto: avrebbe dovuto freddare Nykwana Wombosi (Adewale Akinnuoye-Agbaje), un ex dittatore africano, ma all’ultimo minuto ne aveva avuto pietà. La sua decisione di non ubbidire agli ordini ha causato le ire dei servizi segreti che, da quel momento, hanno deciso di dargli la caccia e di eliminare questo cane sciolto. Riuscirà Jason Bourne, ora che ricorda tutto e che conosce la sua vera identità, a restare vivo e a salvare la pelle?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori