THE NIGHT MANAGER / Anticipazioni puntata del 27 aprile 2016: Pine entra nel giro di Roper!

- La Redazione

The Night Manager, anticipazioni di mercoledì 27 aprile 2016, in prima Tv su Sky Atlantic. Angela Burr invia Pine sotto copertura come spacciatore per convincere Roper a prenderlo nel giro. 

the_night_manager
The Night Manager, in prima tv assoluta su Sky Atlantic

Nella prima serata di oggi, mercoledì 27 aprile 2016, Sky Atlantic trasmetterà un nuovo episodio di The Night Manager, in prima Tv assoluta. La puntata che andrà in onda è la seconda, dal titolo “Seconda parte“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Jonathan Pine (Tom Hiddleston) è un giovane direttore d’albergo e lavora all’hotel Nefertiti, al Cairo. Una notte, la città viene bersagliata da alcuni attentati e poco dopo Sophie Alekan (Aure Atika), una cliente dell’hotel, chiede a Pine di fare le fotocopie di alcuni documenti segreti. Pine non può fare a meno di dare un’occhiata e nota che sono riportate alcune armi, fra cui il napalm, con cui sospetta stiano per organizzare un attentato più grosso. La donna è la fidanzata di Freddie Hamid (David Avery) e gli chiede di tenere la copia dei documenti al sicuro nella cassaforte, avvisandoli di usarli nel caso in cui le dovesse succedere qualcosa. Subito dopo, Pine chiede al cuoco Youssef (Amir El-Masry) di indagare su Hamid per capire dove avverrà la trattativa. Dopo una notte insonne, decide però di informare Simon Ogilvey (Russell Tovey), un amico che lavora all’ambasciata, chiedendogli di spedire tutto in Inghilterra. I documenti finiscono nelle mani di Angela Burr (Olivia Colman), dell’agenzia di difesa internazionale, che capisce subito il collegamento con Richard Roper (Hugh Laurie). Nel frattempo, Pine scopre che Sophie è stata picchiata dall’amante perché Roper ha scoperto la fuga di notizie e riesce a spostarla in tempo di stanza prima dell’arrivo di Hamid. La porta poi di nascosto in una zona deserta, dove diventano amanti. Intanto, la Burr viene frenata e Rex Mayhew (Douglas Hodge) le dice chiaramente che vuole agire secondo le regole dell’MI6. Il progetto di Pine è di far uscire Sophie dal paese, ma Simon gli fa capire che in Inghilterra Hamid ha molti più amici che al Cairo. Gli suggerisce di fare in modo che la donna si riappacifichi con Hamid, ma quando Pine lo comunica a Sophie, la donna capisce che non ha più alcuna speranza. Sophie decide quindi di rientrare in hotel e qualche minuto dopo la Burr contatta Pine, chiedendogli di portare via la donna immediatamente. Il direttore si precipita nella suite, ma scopre che è già stata uccisa. Data l’influenza di Hamid, la Polizia locale non intende indagare troppo sul caso e decide di chiudere l’omicidio attribuendolo ad un ladro. Quattro anni dopo, Pine lavora in un albergo in Svizzera, dove entra in contatto con Roper e la moglie Jed (Elizabeth Debicki). L’incontro è teso, dato che il ricordo di Sophie è ancora molto forte. Mentre gli serve lo champagne, nota che Roper ha gettato qualcosa all’interno della bottiglia vuota. Fa svuotare subito i cestini al personale e recupera delle SIM che consegna il giorno seguente alla Burr, assieme ai codici di quelle nuove. Le chiede però di non essere coinvolto, ma l’agente ha capito che ha un forte senso di giustizia. Sa infatti che è un ex marine e che c’è un motivo profondo perché abbia deciso di spiare i suoi clienti negli ultimi anni. La domanda è però che cosa sia disposto a fare per fermare il responsabile della morte di Sophie.

Angela Burr invia Pine a Devon in missione copertura, fingendo di essere lo spacciatore Tom Quince. Sei mesi dopo, Pine sta ancora lavorando a Maiorca, dove Roper e Jed vivono con il figlio Daniel. Mentre i tre si trovano al ristorante, alcuni uomini rapiscono Daniel per chiedere un riscatto, ma vengono ostacolati da Pine. Non sospetta ancora che si tratta in realtà di una messa in scena di Roper per mettere a tacere i sospetti di Lance Corkoran e fare in modo che Pine venga accolto nella loro cerchia. Nel frattempo, la Burr e Steadman si congratulano a vicenda per essere riusciti a nascondere il loro piano all’MI6.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori