Natuzza Evolo / Chi è la mistica di Paravati: presto beata? Il Testamento spirituale (Storie Vere, oggi 28 aprile 2016)

- La Redazione

Natuzza Evolo: a Storie Vere su Rai Uno con Eleonora Daniele si ripercorre la vita della mistica di Paravati scomparsa nel 2009 per cui è iniziato il processo di beatificazione (28 aprile)

natuzza_R439
Natuzza Evolo

Si torna a parlare di Natuzza Evolo oggi nella puntata di Storie Vere, il programma di Eleonora Daniele in onda su Rai 1. La mistica di Paravati, nota ai suoi seguaci come “Mamma Natuzza” potrebbe essere dichiarata beata visto che il processo di beatificazione è già iniziato. Natuzza Evolo è scomparsa l’1 novembre del 2009: sono tantissimi ancora oggi i suoi “seguaci”. Ecco il Testamento spirituale della mistica, pubblicato sul sito Fondazionenatuzza.org, e dettato a padre Michele Cordiano l’11 febbraio 1998: “Non è stata una mia volontà. Io sono la messaggera di un desiderio manifestatomi dalla Madonna nel 1944, quando mi è apparsa nella mia casa dopo che ero andata sposa a Pasquale Nicolace. (…) Tutti i genitori fanno testamento ai loro figli e io lo voglio fare ai miei figli spirituali. Non voglio fare preferenze per nessuno, per tutti uguale! A me questo testamento sembra buono e bellissimo, non so se a voi piace. In questi anni ho appreso che le cose più importanti e gradite al Signore sono l’umiltà e la carità, l’amore per gli altri e la loro accoglienza, la pazienza, l’accettazione e l’offerta gioiosa al Signore di quello che mi ha sempre chiesto, per amore Suo e delle anime, l’ubbidienza alla Chiesa. (…) Rinnovo il mio amore per tutti. Vi assicuro che non abbandono nessuno, voglio a tutti bene e anche quando sarò dall’altra parte continuerò ad amarvi e a pregare per voi. Vi auguro che siate felici così come sono io con Gesù e la Madonna. (clicca qui per leggere tutto)

Durante la puntata di oggi di Storie Vere, il programma di Eleonora Daniele in onda su Rai 1 a partire dalle ore 10:00, si darà ampio spazio alla storia di Natuzza Evolo. La mistica di Paravati, nota ai suoi seguaci come “Mamma Natuzza” è scomparsa l’1 novembre del 2009, ma l’adorazione nei suoi confronti rimane elevatissima in Italia e non solo. Il processo di beatificazione per la calabrese che secondo i suoi discepoli si rendeva protagonista di miracoli, colloqui con Gesù e la Madonna nonché con gli angeli e i defunti, è iniziato da tempo per la gioia di molti credenti di fede cattolica che identificavano in Natuzza Evolo un grande esempio di cristiana. A Natuzza Evolo venivano attribuiti doni spirituali che si traducevano nella capacità di trovarsi in due luoghi differenti contemporaneamente (bilocazione) e stimmate (soprattutto nel periodo pasquale). Per ripercorrere la vita straordinaria della mistica di Paravati Eleonora Daniele si servirà di interviste ed immagini esclusive, nonché del contributo degli ospiti in studio: Don Bruno Fasani, Pino Nano, Giovanni Terzi, Silvia D’Onghia e David Murgia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori