BLUE CRUSH 2/ Oggi su Italia 1 il film con Sharni Vinson e Elizabeth Mathis (3 aprile 2016)

- La Redazione

Blue crush 2, in onda oggi 3 aprile 2016 su Italia 1, a partire dalle ore 14.20. Andiamo a scoprire la trama di questo film, il cast e tutti i dati salienti della pellicola.

Foto-Mediaset
Mediaset

La pellicola in onda oggi su Italia 1 alle 14.20 è Blue Crush 2, un film del 2011, diretto da Mike Elliott. Blue Crush 2, come è facile intuire, è il seguito di Blue Crush, film uscito nel 2002, di genere sportivo come questo nuovo episodio, sempre incentrato sul mondo del surf. Nel cast di questo film che dura circa 104 minuti pubblicità esclusa, troviamo Kate Bosworth: Anne Marie, Chadwick Matthew Davis: Matt Tollman, Michelle Rodriguez: Eden, Sanoe Lake: Lena, Mika Boorem: Penny Chadwick. Dana “Sasha Jackson” decide di lasciare tutt la sua vita in California per volare in Sud Africa, avendo letto il diario di sua madre, ormai defunta, nel quale raccontava delle sue avventure lì, surfando, con tanto di fotografie.

Dana intende ripercorrere il viaggio di sua madre, provano quelle emozioni, arrivando perfino alla baglia di Jeffreys, dove sua madre avrebbe voluto andare, senza esserci mai riuscita. Dana parte mentre suo padre è via per affari. Sul volo incontra Grant ‘Chris Fisher’, che le dice di contattarlo o cercarlo in qualche modo, dovessero ritrovarsi nella stessa zona. Appena atterrata, Dana si getta su un bus per arrivare in spiaggia. Non intende perdere tempo. Viene seguita però da un uomo che prova a rubarle lo zaino. Questi sta per sedersi al suo fianco sull’autobus ma Dana finge di conoscere una giovane appena salita, dicendole d’averle tenuto il posto. La ragazza non sembra capire ma le si siede accanto, intuendo poi il perché della scenetta. Si chiama Dan Wigmore ma tutti la chiamano Pushy ‘Elizabeth Mathis’. Fanno amicizia e vanno a surfare insieme. In acqua conoscono Tara ‘Sharni Vinson’, che viene battuta da Dana. Poco dopo però la ragazza le taglia la strada in acqua, rubandole l’onda. Questo provoca un incidente che porta alla rottura della tavola di sua madre, che non può essere aggiustata. Inoltre il suo armadietto è stato aperto. Tutto è sparito, dai ricordi di sua madre ai soldi utili per vivere lì. Dana è disperata e torna nell’alberghetto dove ha una camera. Anche Tara vive lì e continua a comportarsi in maniera perfida. Dana incontra Tim ‘Ben Milliken’, che subito dimostra d’apprezzarla. La sera c’è una festa e Dana incontra Grant, col quale ci scappa un bacio. Il giorno dopo racconta al gruppo di sua madre, delle foto e della voglia di rifare quelle cose. Tara scommette 100 dollari che non ci riuscirà e Pushy si offre di partire con lei in quest’avventura. Grant offre loro il suo furgone, in cambio però dovranno lavorare al suo ristorante. Tim dà a Dana una Polaroid, così da poter dimostrare d’avercela fatta. Inoltre le mostra la tavola di sua madre, riparata. Alla fine non manca altro che J-Bay, l’ultima spiaggia della lista per completare il viaggio e realizzare il sogno di sua madre. Dana continua a lavorare e un giorno crede d’aver visto l’uomo che le ha rubato lo zaino. Sta parlando con Grant ma in seguito lui dice di non conoscerlo. Quella sera Dana e Tara vanno a ballare, con Dana che viene avvicinata dall’uomo che le ha rubato lo zaino. Lo seguono e trovano il furgone di Grant pieno di zanne d’elefante. L’uomo le nota e loro per poco riescono scappare. Pushy è furiosa per la situazione in cui Dana l’ha messa e le dice che non la seguirà a J-Bay. Quando però la polizia butta giù l’alloggio illegale nel quale vivevano, le due fanno pace. Sul bus Tim le mostra le foto salvate dalla demolizione e si avvicina a Dana. Quella sera i due si baciano. Il padre di Dana scopre tutto e vola in Sud Africa. La trova e le impone d tornare a casa. Tim intanto confronta Grant e lo batte in una rissa. Alla fine Dana si riavvicina al padre, che accetta di lasciarle concludere l’avventura. Il giorno dopo si va a J-Bay, dove ci sono onde molto grandi. Dopo le iniziali difficoltà, i suoi amici e suo padre la guardano cavalcare con agilità, come avrebbe fatto sua madre. Suo padre le dice d’essere molto fiero di lei. Un bel lieto fine, con tutti pronti a tornare a casa, insieme sull’autobus, come una famiglia felice, cantando All Star.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori