CALENDARIO FILM AL CINEMA/ Ascensore per il patibolo, Grimsby – Attenti a quell’altro e molti altri (settimana dal 4 al 10 aprile 2016)

- La Redazione

Calendario film in uscita al cinema nella settimana dal 4 al 10 aprile 2016: Ascensore per il patibolo, Grimsby – Attenti a quell’altro, e molti altri ancora. La trama dei film

Cinema_SalaR439
Il film al cinema (Infophoto)

Nella settimana dal 4 al 10 Aprile, usciranno al cinema, una notevole varietà di film. Tra questi abbiamo 3 documentari riguardanti il caso Manrico, il gran mistero di Chernobyl e la storia di Hitchcock. Gli intrighi del giallo di Ascensore per il patibolo, porta ad un racconto macabro e avvincente. Per gli appassionati del fantasy, Il cacciatore e la Regina di Ghiaccio, un film che racconta l’inizio della favola di Biancaneve. Usciranno ben tre commedie, con argomenti molto differenti tra loro. Inoltre avremo modo di vedere film drammatici, molto toccanti. Per ultimo, un bellissimo film d’azione per i più avventurosi. Di seguito piccole informazioni sui film. In Ascensore per il patibolo si racconta la morte di un potente uomo d’affari per mano di sua moglie e dell’amante. Un omicidio quasi perfetto, se non fosse per una corda. Elemento che doveva essere eliminato dalla scena. Tornato per riprenderlo, l’amante rimane bloccato in ascensore. Una situazione che lo porterà a dover dare molte spiegazioni. Hitchcock/Truffaut. Un’intervista a Hitchcock dal giornalista François Truffaut, riporta tutte le avvincenti idee del miglior regista. Mette a nudo i suoi pensieri, attraverso fotografie e video. Il cacciatore e la Regina di Ghiaccio racconta invece di due sorelle, due regine, con poteri unici, mettono a repentaglio la vita del fantastico mondo delle fiabe. Tra lotte di potere per lo specchio delle brame, arriveranno a combattere e sottomettere tutto il popolo. Ma qualcuno si ribellerà, stravolgendo le loro intenzioni. Victor – La storia segreta del Dottor Frankenstein è la storia del dottore che ha cambiato il mondo. La creazione di un mostro e tutte le sue terribili conseguenze. Solo il fidato allievo potrà salvarlo da questo incubo. Grimsby – Attenti a quell’altro: si tratta di un film abbastanza demenziale. Ritrae la vita di un disoccupato, interessato solo a procreare 9 figli. Ma il suo cuore delinea una mancanza, quella del fratello. Divisi da bambini, i due si ritrovano. Questo comporterà gravi problemi al lavoro del fratello ritrovato. Una notte con la Regina. Margaret ed Elisabetta, figlie di Giorgio VI e di Elisabetta I, durante i festeggiamenti del 1945, eludono la scorta e intraprendono avventure nella Londra di quel tempo. Tra feste e amori fugaci, si ritrovano libere per una serata. Mister Chocolat, invece, è un film veramente toccante. Tratta la vita di un uomo di colore che, dopo molti anni di gavetta, riesce a diventare famoso, grazie alle sue doti. Da buffone di un circo, diventa il miglior attore di colore francese. Cosa che non gli risparmia offese e maldicenze. Una trama che riesce ad imprimere il terribile volto del razzismo. Il complotto di Chernobyl – The Russian Woodpecker. Fedor Alexandrovich è un artista d’origini ucraine che inizia a studiare il caso Chernobyl. Il suo interesse viene catturato da una particolare antenna, la Duga, costruita dai sovietici. Questo lo porta ad interessanti e pericolose scoperte. In Veloce come il vento è protagonista Giulia De Martino, una campionessa dell’automobilismo da rally. Dopo problemi familiari, l’abbandono della madre, l’avidità del fratello e le problematiche del più piccolo, diventa una campionessa a tutti gli effetti. Banat – Il viaggio: si tratta di un film d’emigrazione, non dai paesi in crisi, ma dall’Italia, verso una nuova vita. Un ragazzo, che non riesce a trovare lavoro, si sposta in Romania, nel tentativo di cercare lavoro e una maggiore considerazione. Troppo napoletano. Ciro, interpretato da Gennaro Guazzo, è un ragazzo di 11 anni. Dopo la morte del padre, Ciro inizia ad avere problemi, tanto da non mangiare più. La madre lo porta da uno psicologo. Il medico scopre che i problemi del ragazzo vertono su una compagna di classe. Innamorato della bambina, Ciro fa un patto con il medico. Lui lo aiuta a conquistare la ragazza e Ciro dovrà impegnarsi a far innamorare la madre, dello psicologo. In Che cos’è un Manrico si racconta di un ragazzo con gravi problemi. È distrofico. Questa malattia lo tiene bloccato su una sedia, permettendo di muovere solo il viso e le dita. Orfano, è accudito dalla nonna, ormai anziana, e da un operatore. Nel film vengono raccontati 7 giorni trascorsi a Roma dal ragazzo, mostrando tutte le problematiche che le persone con la sua malattia hanno, nel girare città così grandi. L’età d’oro. Un film interpretato da attori d’alto livello, come Laura Morante, nei panni della protagonista, Arabella, che deve affrontare le sfide della vita. Accompagnata da suo figlio, Sid, con cui non ha un buon rapporto, deve cercare di mantenere in vita l’arena cinematografica da lei risistemata. In questo contesto il figlio inizia ad apprezzare la madre, conoscendola in tutte le sue sfaccettature.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori