AGE OF HEROES / Diretta streaming del film su Cielo con Sean Bean e Danny Dyer: video trailer con la trama in lingua originale (oggi, 01 maggio 2016)

- La Redazione

Age of Heroes è il film che verrà trasmesso oggi, domenica 1 maggio 2016, sul piccolo schermo di Cielo in prima serata: una pellicola con Sean Bean e Danny Dyer, vediamo la trama

logo-cielo
Il film in onda su Cielo

Cielo manderà in onda alle 21:15, dunque fra pochissimo, il film d’azione “Age Of Heroes”, con Sean Bean, Danny Dyer, Izabella Miko. Vediamo ora cosa possiamo scoprire dal trailer del film che ci darà un’idea della trama: ‘Age of Heroes’ è un film d’azione del 2011. Il trailer porta i telespettatori nel 1942: qui il comandante Ian Fleming (autore del personaggio del mitico James Bond) crea un unità speciale di forze speciali britanniche per infiltrarsi in Norvegia. Il loro addestramento e la loro delicatissima missione si basa su una vicenda storicamente avvenuta. Tra inseguimenti, sparatorie, esplosioni ed azioni eroiche questo breve spezzone riporta sullo schermo le atmosfere della Seconda Guerra Mondiale. Come sempre il bel film è disponibile in diretta streaming video con il servizio gratuito del portale Sky, nella pagina dedicata a Cielo, cliccando semplicemente qui. Ecco il trailer con la trama in lingua originale.

Andiamo a scoprire un paio di notizie sul film in onda oggi su Cielo alle ore 21.15, Age of Heroes. L’unità che viene rappresentata nel film è realmente esistita, essa era inquadrata inizialmente come Special Intelligence Unit successivamente venne chiamata 30° gruppo d’assalto, alla sua creazione partecipò attivamente lo scrittore inglese Ian Fleming (famoso per aver dato vita al personaggio di James Bond). Nel film lo scrittore è interpretato da James D’Arcy. La produzione durante la lavorazione si affido alla consulenza di alcuni specialisti dell’esercito britannico, cosa questa che permise un’estrema accuratezza sia delle armi, che delle uniformi usate all’interno della pellicola.

La pellicola in onda oggi su Cielo alle 21.15 – Age of Heroes – è un film del 2011, diretto da Adrian Vitoria. È un classico film di guerra, ambientato nella Norvegia occupata della seconda guerra mondiale, esso è stato prodotto in Regno Unito. Il lavoro cinematografico vede l’ottima scenografia di Richard Campling. La produzione tutta inglese è delle famose case cinematografiche Giant Films, Panaramic, Atlantic Swiss Productions, quest’ultime si sono affidate ad un ottimo cast di attori, tra cui spiccano Sean Bean e Danny Dyer, il film il Italia non è stato distribuito nelle sale cinematografiche. La sua visione era possibile tramite DVD distribuito dalla Minerva Pictures, esso è stato già visto sui piccoli schermi delle reti televisive del bel paese.

La trama ripercorre la storia di un unità d’élite dell’esercito britannico, il 30° Royal Navy Commando. L’unità realmente esistita era esperta nell’infiltrazioni dietro le linee nemiche. Nella finzione cinematografica nell’unita viene introdotto il capitano Bob Rains, quest’ultimo interpretato da Danny Dyer viene letteralmente prelevato dalla carcere, dove sconta una condanna per insubordinazione, dal capo del gruppo d’assalto il Maggiore Jones. Jones sa che Rains è una testa calda, ma sa anche che il giovane graduato è perfetto per la missione che l’unità da lui comandata deve effettuare: infiltrarsi in Norvegia. Lo scopo della missione è trafugare la tecnologia di un apparecchio radiogoniometrico di ultima generazione, tecnologia di vitale importanza per l’esercito di sua maestà britannica, impiegato a contrastare il rischio dell’invasione da parte delle truppe tedesche. La missione studiata nei più piccoli particolare, inizia molto male, con lo sbaglio del pilota che doveva occuparsi del trasporto. La piccola squadra come da ordini si lancia con il paracadute, ma atterra molto lontano dal proprio obiettivo. Il piccolo team decide di proseguire nella missione, aiutati dalla resistenza locale, tra cui si segnala la giovane donna Jensen, (interpretata da Izabella Miko) si scontrano ripetutamente con i nazisti. Nonostante i ripetuti attacchi delle forze anti guerriglia tedesche, riescono a mettere le mani su un manuale che descrive perfettamente il dispositivo radiogoniometrico. Portata a termine la prima parte della missione il nucleo di spie decide di procedere “all’esfiltrazione”. Il piano originario era quello che prevedeva il prelevamento del team da parte di un piccolo sottomarino, quest’ultimo non giunge all’appuntamento e di fatto lascia i membri dell’unità d’assalto alla merce dei nazisti delle famigerate SS, le truppe tedesche conosciuto lo scopo della missione fanno di tutto per impedire il trafugamento del manuale. I superstiti del team decidono di procedere autonomamente alla fuga, attraversando la Norvegia e successivamente rifugiandosi nella vicina Svezia. Purtroppo dovranno combattere fino all’ultima cartuccia, ma alla fine riescono nella missione, e facendolo salvano anche il loro comandante, che nel frattempo era stato catturato dal nemico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori