Gino Paoli/ Ospite di Maria De Filippi: il duetto con Lele Esposito (Amici 2016, semifinale 18 maggio)

Gino Paoli, Il celebre cantautore italiano sarà ospite della conduttrice Maria De Filippi su Canale 5 (Amici 2016, Ed.15 semifinale serale 18 maggio).

18.05.2016, agg. il 08.11.2018 alle 21:26 - La Redazione
ginopaoli_439
Gino Paoli (Infophoto)

Gino Paoli si è presentato sul palcoscenico di Amici di Maria De Filippi con la sua solita e innata classe. Ha preso parte alle semifinali cantando insieme a Lele Esposito della squadra bianca. I due insieme hanno formato un duetto davvero molto interessante con le loro voci che sono risultate anche complementari. Sulla pagina ufficiale di Facebook del programma abbiamo visto una bello scatto di quel momento con questo commento: “Lele ha l’onore di cantare con un grande maestro della musica italiana, Gino Paoli. Ci siamo davvero emozionati

GINO PAOLI, IL CANTAUTORE OSPITE DI MARIA DE FILIPPI (AMICI 2016, SEMIFINALE SERALE 18 MAGGIO): IL DUETTO CON LELE ESPOSITO –

Gino Paoli si è presentato sul palcoscenico di Amici di Maria De Filippi con la sua solita e innata classe. Ha preso parte alle semifinali cantando insieme a Lele Esposito della squadra bianca. I due insieme hanno formato un duetto davvero molto interessante con le loro voci che sono risultate anche complementari. Sulla pagina ufficiale di Facebook del programma abbiamo visto una bello scatto di quel momento.

Alcuni mesi fa Gino Paoli, che stasera sarà ospite alla semifinale di Amici di Maria De Filippi, ha riempito i rotocalchi perché la Camera dei deputati gli ha negato il vitalizio per essere stato nel parlamento per cinque anni, tra il 1987 e il 1992. Tutto ciò è successo perché l’artista in quel periodo è stato anche presidente della SIAE per due anni, ed è proprio questo il tempo incriminato. Secondo il collegio, le due cariche non sono compatibili e Gino ha dovuto rinunciare alla cifra di ben 42 mila euro, già restituiti. Ha provato a fare ricorso, ma fino ad oggi non ha ricevuto alcun risultato positivo. L’ultima intervista rilasciata dal cantante genovese risale allo scorso mese di febbraio al quotidiano La Stampa. Nell’occasione, Paoli ha parlato un po’ della sua storia musicale. Ad esempio, ha ricordato di quando ha scritto uno dei suoi pezzi più apprezzati in Italia, Sapore di sale. L’ispirazione gli era venuta a Capo d’Orlando, una località della Sicilia, e l’obiettivo era quello di vivere una vacanza lontana dalla vita quotidiana e dalla sua routine.

La semifinale di Amici 2016, che si terrà mercoledì 18 maggio, sarà ricca di ospiti interessanti. Tra questi, va menzionato lo storico cantante Gino Paoli, che si esibirà in un duetto con uno degli allievi della scuola più famosa della televisione. Nato a Monfalcone (Gorizia) il 23 settembre del 1934, Gino Paoli sceglie di trasferirsi con la sua famiglia a Genova dopo un’infanzia complicata a causa della guerra. Si appassiona alla musica ed è uno dei massimi esponenti della scuola genovese, insieme a Luigi Tenco, Fabrizio De André, Joe Sentieri e Umberto Bindi. I primi anni sessanta segnano l’inizio del grande successo del cantautore grazie a La gatta e, soprattutto, a Il cielo in una stanza. Interpreta Senza fine in coppia con Ornella Vanoni, fidanzata di quei tempi, e si innamora poi della minorenne Stefania Sandrelli. Il 1963 è invece l’anno di Sapore di sale, il suo singolo più affermato. Al culmine del suo successo tenta di suicidarsi, ma la pallottola che si è sparato sfiora soltanto il cuore e non lo uccide. Prova diverse volte a partecipare al Festival di Sanremo, ma senza grandi consensi. Dopo diversi anni di buio, torna in auge negli anni ottanta grazie a Una lunga storia d’amore e ad un lavoro insieme ad Ornella Vanoni. Anche gli anni novanta sono più che soddisfacenti, con il culmine del duetto con Amanda Sandrelli in La bella e la bestia. Nel 2002 torna a Sanremo con il brano Un altro amore, che conquista il terzo posto.

I commenti dei lettori