Constantine / Anticipazioni puntata 20 maggio 2016: Anne Marie salverà l’esorcista? Curiosità sull’episodio 10

- La Redazione

Constantine, anticipazioni di venerdì 20 maggio 2016, in onda su Italia 1. Constantine pretende la verità sul padre di Jed, Charles cerca di esorcizzare Pazuzu, ma deve farlo Anne Marie…

Constantine_r439
Constantine

Stasera andranno in onda due nuovi episodi di “Costantine”. Vediamo alcune curiosità sull’episodio 10 dal titolo “Protezione”. La trama dell’episodio è basata sulla graphic novel “Hellblazer: All His Engines” del 2005, con qualche differenza per rendere più protagonista la famiglia di Chas. A un certo punto John Constantine cita Aleister Crowley, un esoterista britannico da alcuni considerato il fondatore del moderno occultismo. Infine nell’episodio compare il villain DC Comics: lo stregone Felix Faust, interpretato dall’attore Mark Margolis.

A partire dalle 23:05 di oggi, venerdì 20 maggio 2016, Italia 1 trasmetterà due nuovi episodi di Constantine, in prima Tv. Le puntate che andranno in onda sono la nona e la decima, rispettivamente dal titolo “Salvare gli innocenti, seconda parte” e “Protezione“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Zed (Angélica Celaya) viene colta da una visione terrificante sui serpenti che secondo Constantine (Matt Ryan) è connessa con la mote di un predicatore avvenuta di recente. Padre Zachary (Patrick Carroll) è morto infatti dopo essere stato morso da un serpente, ma è tornato in vita ed ora possiede il potere di guarire le persone. Non appena Zed si avvicina al religioso, viene colta da una visione in cui vede un grande fascio di luce bianca. In quel momento inoltre Zachary inizia a parlare in enochiano, la lingua degli Angeli. Per questo Constantine decide di convocare Manny (Harold Perrineau), ma l’Angelo si limita a suggerirgli di guardare il sole perché non può intervenire negli affari di altri Angeli. Constantine decide di localizzare l’Angelo connesso al predicatore, riuscendo ad individuarlo in un bosco vicino. Scopre che gli è stata sottratta una piuma e che da allora è debole. Manny crede infatti che si trovi in punto di morte. Constantine decide di aiutarlo e con l’aiuto di Zed riesce a sottrarre la piuma a Zachary, ma scopre che si trattava in realtà di un inganno. Le ali di Imogen si trasformano in fatti da bianche a nere, prima di prendere Zed in ostaggio. Manny decide di intervenire ed asporta il cuore dell’Angelo Caduto. Una vecchia conoscenza di Constantine gli appare grazie alla magia e lo informa di un rituale avvenuto in Messico in cui un bambino è stato strappato dal ventre della madre. L’esorcista decide di partire da solo, lasciando Zed alle cure di Charles (Charles Halford). Raggiunta Suor Anne Marie (Claire van der Boom), Constantine sfrutta la placenta per localizzare il neonato e scopre che la responsabile del rapimento è una delle sorelle di Eva. Dopo un altro rapimento, Constantine usa la magia per conoscere l’identità della dea ed attira verso di sé una suora che si rivela come Lamashtu. Tuttavia, l’esorcista riesce ad allontanarla, ma la sua presenza gli fa intuire che la famiglia del primo bambino rapito stia nascondendo qualcosa. Infatti, parlandone con la nonna del bambino, scopre che la famiglia è colpita dalla Brujeria, per via della fuga di un suo avo. Nel frattempo, Zed scopre che un modello conosciuto in precedenza è stato in realtà mandato dal padre ed alla fine viene rapita. Constantine decide di mettere in scena un finto rituale per attirare la dea, riuscendo ad individuare il pozzo in cui ha nascosto i neonati. Qui usa l’amuleto di Pazuzu, ma anche se Lamashtu viene ricacciata all’Inferno, appare un’altra creatura. Per salvare i neonati, Suor Anne Marie decide di sparare all’esorcista in modo che l’Invunche si diriga verso di lui.

Constantine è in fin di vita e decide di lasciare che Pazuzu lo possieda per poter guarire. Manny si rifiuta di aiutare Constantine e Charles è costretto ad intervenire con un esorcismo, ma Pazuzu è sta prendendo il sopravvento. Constantine finisce poi in una prigione, dove lentamente inizia a svanire il potere della possessione. L’unica persona che può salvare Constantine è Anne Marie, ma la mancanza di fede le fa fallire il tentativo.

Constantine decide di aiutare Zed a sfuggire al padre. La ragazza gli riferisce che il genitore fa parte di un’organizzazione e che ha intenzione di sfruttare il suo potere per compiere delle atrocità. Poco dopo, scoprono che la figlia di Charles è caduta in uno strano coma che ha colpito anche altre persone. Arrivato in ospedale, l’esorcista scopre però che la bambina sta morendo perché l’anima si sta staccando dal suo corpo. Sembra inoltre che la bambina sia intrappolata da un’altra creatura malvagia. Per salvarla, Charles decide di vendere la propria anima ad un alchimista.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori