MATTEO SALVINI/ Pensioni e furbetti del cartellino, l’intervento del segretario della Lega Nord (Domenica Live, 22 maggio 2016)

- La Redazione

Matteo Salvini a Domenica Live, 22 maggio 2016: il segretario della Lega Nord sarà in collegamento con Barbara D’Urso nello spazio della trasmissione dedicato alla politica

salvini_lega_serioR439
Matteo Salvini - Infophoto

La prima parte di Domenica Live è, come sempre, dedicata alla politica e all’approfondimento. I temi centrali di oggi sono pensioni d’oro ma, soprattutto, i dipendenti pubblici assenteisti e i cosiddetti furbetti del cartellino. Matteo Salvini è tra gli ospiti di oggi e, in collegamento, commenta i temi trattati in studio dicendo la sua sugli assenteisti senza evitare battute e colpi bassi agli espondenti del Partito Democratico presenti in studio e accusati di non fare abbastanza per arginare il fenomeno. Matteo Salvini conclude rispondendo agli utenti che gli hanno scritto su Facebook in questi minuti dicendosi d’accordo nei controlli a tappeto anche per i dirigenti soprattutto quelli che mandano in fallimento le aziende o che fingono di non vedere. 

Matteo Salvini torna a Domenica Live e quest’oggi sarà in collegamento con Barbara D’Urso nello spazio della trasmissione dedicato alla politica. Il leader della Lega Nord, che ieri non ha potuto festeggiare la vittoria del suo Milan in Coppa Italia, si scaglierà ancora una volta contro il premier e le politiche del governo, come ha fatto poco fa sui social (clicca qui per vedere il tweet) smentendo il presidente del consiglio su quanto affermato riguardo alle consultazioni che si terranno in autunno: “Renzino si dice convinto che “tantissimi elettori della Lega” voteranno per lui al referendum di ottobre…Credici!”. Sicuramente Salvini non mancherà di tornare ad esprimersi sui suoi cavalli di battaglia e lo farà con particolare attenzione sulle città in cui si voterà tra pochi giorni: tra i punti all’ordine del giorno ci saranno quindi sicuramente la legittima difesa, la certezza della pena e lo smantellamento con l’ormai nota ruspa dei campi rom, che secondo Salvini sono “covi di illegalità!.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori