GREY’S ANATOMY 12 / Anticipazioni puntate 30 e 23 maggio 2016: Callie prenderà una decisione importante per Sophia, ma…

- La Redazione

Grey’s Anatomy 12, anticipazioni di lunedì 23 maggio 2016, su Fox Life in prima visione Tv. La Bailey chiede ai capo chirurgo di decidere il futuro di Ben, Callie vorrebbe partire con Penny.

grey-anatomy-avery
Grey's Anatomy

Grey’s Anatomy 12 tornerà tra una settimana quando il calendario segnerà 30 maggio 2016. Andrà in onda la puntata numero venti che in America è stata trasmessa per la prima volta il 21 aprile scorso su ABC dal titolo originale ”Trigger Happy” tradotto in ”Grilletto facile”. I medici devono lavorare molto celermente per salvare la vita a un ragazzo vittima di uno sparo accidentale. Nel frattempo in Arizona Callie cerca di prendere una decisione molto importante per il futuro di Sophia, senza però consultarla. Staremo a vedere cosa accadrà sempre in onda su Fox Life.

La diciannovesima puntata di Grey’s Anatomy 12 che vedremo questa sera ci riserverà non poche sorprese su diverse coppie. Ai già naufragati Japril si aggiungono infatti Ben e Miranda, ma non sono gli unici. Quasi in sordina, mentre tutto l’ospedale è alle prese con pop corn e patatine per capire che cosa succederà a Ben, Penny e Callie sembrano confinate nella loro stoica bolla dorata. All’orizzonte però c’è la borsa di studio vinta dalla Blake che decreta un allontanamento di 12 mesi. Già in passato con Arizona, Callie si è dimostrata poco propensa a staccarsi da un rapporto amoroso che intesse con morbosità. Riuscirà questa volta ad agire diversamente? Sembra proprio di no, soprattutto perché il passo decisivo di prensentare la fidanzata alla figlioletta Sophia è avvenuto da pochissimo. Mentre le due si daranno alla pazza gioia seduttiva nell’ormai inflazionato sgabuzzino, Arizona come sempre farà il suo ingresso dalla porta. Dopo essere state sorprese, Callie, con il suo solito tatto felino, chiederà proprio ad Arizona di darle un consiglio sul da farsi. 

Sul finire della puntata di Grey’s Anatomy 12 in onda questa sera su Fox Life, vedremo April e Jackson smettere finalmente di litigare, almeno per un momento. In questo diciannovesimo episodio il tema del contendere tra i due resterà il bimbo che la Kepner porta in grembo ma Jackson aprirà il dialogo con parole inaspettate, tenendo in mano i documenti che i due avevanbo firmato prima del matrimonio: “Cercavo qui qualcosa che potesse aiutare la mia causa e non lo trovavo…poi ho capito che non lo trovavo perché questi fogli stono stati scritti da due persone che si volevano bene….non so se possiamo aggiustare quello che è andato storto ma so che dovremmo tornare ad essere quelle persone, so che non mi piace quello in cui mi sto trasformando…perché tu sei la mia migliore amica, sei la persona che preferisco”. Parole commoventi, davanti alle quale April non sa rispondere. Dopo essersi avvicinata all’ex marito, la dottoressa fa il gesto che segnerà la tregua tra i due e cioè mettere la mano di Jackson sulla sua pancia per fargli sentire il bimbo scalciare: “Vuoi sentire qualcosa di incredibilmente meraviglioso?”. Clicca qui per vedere il video della scena.

In questa nuova puntata di Grey’s Anatomy 12 le cose si complicheranno ancora di più per Ben Warren. La Bailey infatti ha deciso di mettere in piedi una commissione che verrà presieduta dai tre strutturati maggiori, ovvero Meredith, Owen e Maggie. E questo nonostante Webber le abbia fatto capire che proprio perché si tratta di suo marito è bene che sia lei a prendere la decisione finale. Miranda invece si rende conto di non poter essere imparziale in questo caso e vuole che sia la Commissione a decidere. In base al verdetto, sarà poi lei a stabilire quale punizione assegnare a Ben. Il rapporto di una delle coppie più ossidate del Memorial sta per subire un po’ di burrasca, ma la manderà davvero fuori rotta come sembra? Non è la prima volta che Capo e consorte subiscono un attacco simile dagli eventi, ma questa volta l’affare è proprio grosso. Non dimentichiamoci infatti che per Ben si tratta del secondo errore sul campo e questa volta sono morti una mamma ed il suo neonato. Verrà estromesso? 

Nella prima serata di oggi, lunedì 23 maggio 2016, Fox Life trasmetterà un nuovo episodio della serie Grey’s Anatomy 12, in prima visione Tv assoluta. La puntata che andrà in onda è la diciannovesima, dal titolo “Tutto bene, mamma, è solo sangue“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: mentre April (Sarah Drew) e Jackson (Jesse Williams) discutono dell’ordine restrittivo, Alex (Justin Chambers) chiede alla Bailey (Chandra Wilson) di far attivare il codice rosa per via di un bambino scomparso all’interno dell’ospedale. Tutta la struttura viene messa in isolamento ed i reparti chiusi, per via del rischio che il padre possa trovare il figlio e fargli del male. Alex trova il bambino dopo pochi minuti, ma la Bailey riceve dei messaggi preoccupanti e si precipita nel seminterrato. Qui trova Ben (Jason George) con in mano un neonato e DeLuca che cerca di rianimare una paziente, mentre sul pavimento c’è una grossa quantità di sangue. Pochi minuti prima, Gretchen McKay (Linara Washington) viene trasportata in ospedale dopo aver avuto un incidente. La donna è incinta ed ha dei dolori addominali, ma la Bailey viene avvisata del codice rosa da Alex ed affida la paziente a Meredith (Ellen Pompeo). Nel presente, la paziente viene trasportata d’urgenza in sala operatoria, mentre la Bailey le pratica il massaggio cardiaco per tenerla in vita. Intanto, Alex si occupa del bambino e Ben non riesce a fornire alcun dettaglio sullo stato della paziente. La Bailey lo confina in una delle stanze, chiedendogli di non parlare con nessuno. Raggiunge poi Meredith per capire il motivo che l’ha spinta a lasciare la paziente a Ben. Pochi minuti prima, Meredith controlla la paziente, poi si sposta nella stanza affianco per un altro paziente che sta gestendo Webber (James Pickens Jr.), mentre Arizona (Jessica Capshaw) visita Gretchen. La Bailey raccoglie ogni testimonianza per capire perché Ben, uno specializzando, abbia deciso di fare un cesareo d’urgenza a Gretchen operandola in corridoio. DeLuca le riferisce che le condizioni della paziente erano peggiorate poco dopo la visita di Meredith e che stavano cercando di portarla al piano di sopra, ma l’ascensore era appena stato bloccato per via del codice rosa. Sia Gretchen che il neonato muoiono in sala operatoria e la Bailey chiede che sia Webber a punire Ben, ma il primario le rigetta la palla ed insinua che lo specializzando possa essere pericoloso. Rientra inoltre in uno dei suoi compiti da capo Chirurgia stabilire un’eventuale punizione, anche se si tratta del marito. Per capire cosa sia successo, la Bailey visiona il video della sorveglianza e scopre che fino a quel momento ha creduto qualcosa di sbagliato. Raggiunge quindi il marito e gli chiede la sua versione dei fatti. Ben è convinto di non aver avuto scelta perché si trovavano bloccati nel corridoio, ma tramite il video la Bailey gli dimostra che le porte dell’ascensore si sono aperte poco prima che facesse il taglio.

La Bailey richiede una Commissione decisionale sul caso di Ben, formata da Meredith, Maggie ed Owen e solo in base alle loro conclusioni deciderà come comportarsi. La versione di Ben è che al momento dell’operazione in realtà non si è reso conto che le porte dell’ascensore si fossero aperte, anche se il video mostra che guarda in quella direzione. La Commissione decide di convocare tutti i medici coinvolti nell’episodio, ma Owen si sofferma su Riggs quando scopre che una sua decisione potrebbe aver compromesso la sopravvivenza del bambino. Nel frattempo, April inizia a sentirsi male ed Arizona la porta d’urgenza in ospedale, scoprendo però che il bambino in realtà sta molto bene. Callie invece inizia a riflettere sulla relazione che ha con Penny e sulla possibilità di trasferirsi con lei a New York per un anno. Arizona cerca di farla riflettere sul fatto che ha una figlia e che la sua relazione con Penny è in realtà solo un’avventura, ma Callie la pensa diversamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori