MAJOR CRIMES 4 / Anticipazioni del 23 maggio 2016: inizia il processo di Slider. Colpevole o innocente?

- La Redazione

Major Crimes 4, anticipazioni di lunedì 23 maggio 2016, su Premium Crime, in prima visione TV. Rusty teme che Gus scopra delle visite fatte a Slider. Perderà la sua amicizia?  

major-crimes-cast_R439
Major Crimes 4 su Premium Crime

Nella prima serata di oggi, lunedì 23 maggio 2016, Premium Crime trasmetterà un nuovo episodio di Major Crimes 4, in prima visione TV. La puntata che andrà in onda è la sedicesima, dal titolo “Amici per la pelle“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: la Crimini Maggiori indaga su un giovane valenciano che a prima vista sembra sia volato accidentalmente dal quarto piano. Provenza (G.W. Bailey) come sempre ne è convinto, ma Sykes (Kearran Giovanni) è convinta del contrario ed il ritrovamento di una lente a contatto nel parcheggio antistante le dà ragione. Sul cofano dell’auto della vittima sono presenti inoltre delle tracce di trascinamento che fanno pensare che sia stato preso di peso e buttato di sotto. I genitori di Kyle Gillan affermano di non vederlo da tempo ed il padre in particolare sembra avere molto rancore nei suoi confronti. Don (Brian Leckner) non batte ciglio anche quando scopre che è morto, uno dei motivi che ha spinto la moglie Carrie (Romy Rosemont) a separarsi da lui. Il loft in cui viveva Kyle è molto costoso ed a Sharon (Mary McDonnell) la cosa non quadra, visto che non aveva un lavoro e non riceveva soldi dai genitori. Sul posto, la squadra trova però alcuni assegni da 3 mila dollari, riconducibili alla madre. Un armadio è inoltre pieno di materiale elettronico che Kyle vendeva online, ma il particolare più significativo è che riceveva dei regali dai diversi uomini con cui chattava online. La vittima inoltre aveva aperto un servizio di escort, tramite cui la madre era riuscito a contattarlo una volta. Uno dei suoi clienti possiede una Porsche, la macchina che secondo la squadra si trovava nel parcheggio al momento del delitto. Intanto, Flynn (Tony Denison) scopre che Provenza sta per fare la proposta a Patrice (Dawnn Lewis) e per sbaglio si lascia sfuggire tutto proprio con la donna. In base alla lista dei clienti ed all’auto viene individuato Grey Mitchell (RJ Walker), un giovane rapper che però rivela di aver contattato Kyle numerose volte. Sotto interrogatorio, rivela anche l’esistenza di un certo Samir Patel (Shainu Bala) che si trova in quel momento in carcere. Il ragazzo ha abitato qualche mese prima nello stesso appartamento di Kyle e riferisce di essere stato fidanzato per molti mesi con un uomo più grande di lui. In poche settimane l’uomo gli aveva dato l’appartamento ed un cellulare, fornendogli anche un abbonamento costoso alla palestra. Una notte, il suo atteggiamento era cambiato e lo aveva spinto ad avere un rapporto con la forza. Una volta identificato, Eric Meyer (Ian Reed Kesler), l’amministratore del palazzo in cui viveva Kyle, viene chiamato alla Centrale, dove la squadra lo fa parlare con l’inganno. In base alle sue risposte, la Crimini Maggiori lo incastra, dimostrando che le prove sono ben altre ed imponendogli di confessare l’omicidio di Kyle con la minaccia di chiamare altrimenti in causa anche Patel.

Il corpo del giovane Cory Hewett viene ritrovato nella sua casa in forte stato di decomposizione e la Crimini Maggiori sospetta sia connesso con il motivo per cui era stato incarcerato fino a poche ore prima. Il ragazzo era stato infatti accusato di aver fatto una rapina ad una gioielleria che gli aveva fatto guadagnare un bottino milionario. Nel frattempo, il processo di Slider ha inizio e Rusty confida alla madre di temere che Gus scopra il rapporto avuto con il detenuto in quelle ultime settimane. Sharon lo invita a chiarire tutto prima che inizi l’udienza, ma la situazione precipita e Gus scopre tutto in modo fortuito, a causa dell’avvocato di Slider. La squadra si concentra sulla famiglia di Cory, in particolare verso il compagno della madre Selma che sembra avere diverse identità. Una collega dell’imprenditore rivela di esserne in realtà l’amante, ma Avery Cook rigetta ogni accusa. Riferisce infatti che in realtà sia lui che Selma erano sul procinto di cambiare città e vita assieme a Cory.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori