BEPPE FIORELLO / L’attore siciliano di “Era d’estate” ospite di Fabio Fazio (Che fuori tempo che fa, puntata 28 maggio 2016)

- La Redazione

Beppe Fiorello, l’attore e cantante siciliano ospite del programma condotto su Rai Tre da Fabio Fazio. Conosciamolo meglio con una scheda (Che fuori tempo che fa, puntata 28 maggio 2016).

beppe_fiorello_mancini
Beppe Fiorello

Il talentuoso e affascinante attore italiano Beppe Fiorello sarà uno degli ospiti del talk show di Rai Tre, Che fuori tempo in onda a partire dalle 20,10 per la conduzione di Fabio Fazio. L’attore è stato protagonista al cinema con il film Era d’estate lo scorso 23 e 24 maggio per raccontare i giorni dell’esilio all’Asinara per i giudici Paolo Borsellino e Giovanni Falcone. Dopo questa esperienza così gratificante sia sotto il profilo lavorativo ma soprattutto umano, Beppe Fiorello ha già in cantiere nuovi progetti. In un’intervista rilasciata all’Adnkronos Beppe Fiorello ha confessato il proprio desiderio di lavorare con il grande regista Paolo Virzì: ‘Dopo questa dichiarazione non mi chiamerà mai, ma forse non mi avrebbe mai chiamato comunque. Sto parlando di Paolo Virzì, che stimo molto. Mi piace molto il suo cinema perché è capace di mettere insieme tante cose nello stesso istante: riesce a far ridere, commuovere, piangere e pensare nella stessa inquadratura’. Inoltre ha parlato del suo desiderio di creare un sodalizio artistico con il fratello Rosario: ‘Io sono prontissimo a lavorare con lui, per me sarebbe un piacere immenso. Non fare l’ospitatina o la gag, ma mettersi seduti a un tavolino a scrivere qualcosa che possa unirci artisticamente’.

Come di consueto, la prima serata del sabato sera di Rai Tre vede come protagonista Fabio Fazio con una nuova puntata del suo programma Che fuori tempo che fa. Tra gli ospiti annunciati ci sarà anche l’attore siciliano Beppe Fiorello. Ricordiamo la sua carriera e le ultime news che lo riguardano.

Beppe Fiorello è nato a Catania il 12 marzo del 1969, noto anche per essere il fratello di Rosario Fiorello. La sua carriera nel mondo dello spettacolo ha inizio nel 1994 lavorando a Radio DeeJay con il nome d’arte di Fiorellino. La sua più grande passione è però per la recitazione e non passerà tanto tempo prima di vederlo esordire al cinema nel cast di L’ultimo Capodanno, nell’anno 1998 per la regia di Marco Risi e in tv nella fiction Ultimo per la regia di Stefano Reali. Nel corso degli anni il successo è sempre più grande toccando l’apice con l’interpretazione nella fiction Rai, Volare – La grande storia di Domenico Modugno con cui tiene davanti ai teleschermi oltre 10 milioni di italiani. Tante altre sono le fiction che lo vedono come protagonista tra cui La leggenda del Bandito e del Campione, Joe Petrosino oppure i film Baarià, Benvenuto Presidente! e Terraferma. Lo scorso 23 e 24 maggio è stato protagonista nei cinema italiani con la pellicola Era d’estate, per la regia di Fiorella Infascelli. Una pellicola nella quale recita al fianco di Massimo Popolizio, per raccontare l’esperienza vissuta dai giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino durante l’estate forzatamente trascorsa nel bunker del carcere dell’Asinara per mettersi al riparo dagli attentati di mafiosi durante il Maxi Processo di Palermo. Un racconto di un periodo molto importante per l’Italia nell’anno 1985 che si mescola con le vicende personali di due servitori esemplari dello Stato. In una recente intervista rilasciata all’ Adnkronos Fiorello ha sottolineato come Infascelli preferisse illuminare la dimensione umana dei due giudici: “Nel film emergono anche i due caratteri diversi. Borsellino approfitta in qualche modo di quel momento per stare con la sua famiglia, per parlare con se stesso e per fare delle cose che non avrebbe potuto fare nella sua vita di tutti giorni a Palermo. Falcone è un po’ più poliziotto, che vuole le carte del maxi processo a cui stanno lavorando, è molto nervoso“. Sicuramente nel corso della puntata ci sarà modo di approfondire la tematica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori