SUPERGIRL / Anticipazioni del 7 maggio 2016: il padre di Kara ed Alex è ancora vivo?

- La Redazione

Supergirl, anticipazioni di sabato 7 maggio 2016 su Premium Action in prima Tv. Cat riceve la visita della madre, mentre Kara inizia a credere che non potrà mai avere una storia d’amore.

supergirl_benoist
Supergirl va in onda in prima Tv su Premium Action

Nella prima serata di oggi, sabato 7 maggio 2016, Premium Action trasmetterà in prima Tv assoluta un nuovo episodio di Supergirl. La puntata che andrà in onda è la sesta dal titolo “Red Tornado“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Kara (Melissa Benoist) combatte nella sede della DEO per una prigioniera aliena che è riuscita a liberarsi, mentre Alex (Chyler Leigh) la attende a casa in ansia. La sorella teme l’arrivo della madre Eliza (Helen Slater) perché non sa come abbia colto la notizia che Kara si è rivelata al mondo come Supergirl. La madre invece si dimostra felice delle imprese della figlia e Alex può finalmente rilassarsi. Intanto, Leslie Willis (Brit Morgan), una conduttrice della radio di Cat (Calista Flockhart) si lancia in critiche accese contro Supergirl, atteggiamento che attira le ire dell’imprenditrice. Il giorno dopo, Kara scopre che Winn (Jeremy Jordan) sarà da solo per il Ringraziamento e decide che trascorrerà la festività con la propria famiglia. Nota inoltre che Cat sta discutendo con Leslie ed ascolta la conversazione con il superudito. Cat non ha gradito l’ultima trasmissione di Leslie, anche perché è stata lei a dare a Supergirl il suo soprannome. Dato che Leslie non vuole sottostare alle sue richieste, Cat decide di retrocederla al bollettino del traffico, consapevole tra l’altro che la giornata sarà particolarmente turbolenta. Quella sera, Kara tenta ancora un approccio con James (Mehcad Brooks), ma l’arrivo di Lucy (Jenna Dewan Tatum) le impone di allontanarsi. Alex la raggiunge subito dopo e le riferisce che è convinta che Eliza stia cercando di nascondere la sua rabbia. La sorella invece la spinge a rivelare alla madre la verità sul suo lavoro alla DEO, chiedendole di dare una chance alla madre. In quel momento, il Catcottero inizia a precipitare vorticosamente mentre all’interno si trova Leslie. Supergirl si precipita ad aiutarla, ma proprio nel momento stesso in cui le prende la mano per salvarla, vengono colpite entrambe da un fulmine. In base all’evento, l’aspetto di Leslie è cambiato totalmente e Kara inizia a sentirsi in colpa. Non appena è da sola, Leslie si riprende dal coma con dei nuovi poteri che le permettono di governare l’elettricità. Nel frattempo, Eliza rivela ad Alex di essere delusa perché non ha protetto la sorella come avrebbe sperato. Nel passato, Kara convince Alex ad approfittare di una notte di Luna piena per volare nei cieli. Nel presente, Alex rivela alla madre di lavorare per la DEO, nella speranza di dimostrarle che si sta prendendo cura di Kara. La madre reagisce invece con rabbia e ripensa a quella notte in cui il volo notturno di Kara aveva portato Hank (David Harewood) a scoprire la sua vera identità. Più tardi, Eliza decide di dire la verità ad Alex, ma la DEO la chiama proprio in quel momento. Cat decide di offrirsi come esca per catturare Livewire e Supergirl riesce a neutralizzarla dopo una lunga lotta. Prima della partenza, Eliza rivela alle figlie che conosce il DEO da diverso tempo. Nel passato, Hank pretende che Kara collabori con la DEO, visto che Superman si rifiuta, ma il padre si oppone e si offre di lavorare per loro.

Un’ondata di rabbia colpisce National City. Sia la madre di Cat, Katherine Grant, che il padre di Lucy, Sam Lane, fanno il loro arrivo in città. Il Generale ha appena ultimato la creazione di un droide, chiamato Red Tornado, e vuole che ingaggi una battaglia con Supergirl. Tuttavia dopo la lotta, Red Tornado fugge e diventa pericoloso. Kara ed Alex cercano ancora di scoprire la verità sul padre Jeremiah e chiedono a Winn di violare il sistema della DEO. Dopo aver sconfitto il droide ed il suo creatore, Kara ed Alex scoprono che il padre era scomparso durante un’operazione in Sud Africa ed è stato dato per morto. L’altro agente che si trovava con lui è Hank.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori