Prom – Ballo di fine anno/ Su Italia 1 il film con Thomas McDonell, che ha vestito i panni anche del giovane Barnabas

- La Redazione

Prom – Ballo di fine anno, trama e cast: domenica 8 maggio alle 16.20 su Italia 1 va in onda il film con protagonisti Aimee Teegarden e Thomas McDonell.

Foto-Mediaset
Mediaset

Andiamo a scoprire qualche curiosità in merito al film che verrà trasmesso oggi, domenica 8 maggio, da Italia 1, Prom – Ballo di fine anno. Danielle Campbell e Riley Voelkel hanno partecipato assieme alla serie televisiva “The Originals”: Danielle – attuale fidanzata di Louis Tomlinson degli One Direction – è la strega Davina, mentre Riley è Freya Mikaelson. Invece Jare Burns e Dean Norris hanno lavorato entrambi nel mitico “Breaking Bad”. L’attore Thomas McDonell, che intepreta Jesse, assomiglia molto a Johnny Depp: per questo motivo il regista Tim Burton lo ha scelto per interpretare il giovane Barnabas Collins nel film del 2012 “Dark Shadows”.

Prom – Ballo di fine anno è un film del 2011 che sarà possibile seguire su Italia 1, domenica 8 maggio alle 16.20. Questa commedia sentimentale è stata diretta da Joe Nussbaum. Gli attori principali della pellicola sono Aimee Teegarden, Thomas McDonell, Danielle Campbell, Jared Kusnitz, Christine Elise McCarthy, Yin Chang e Cameron Monaghan.

Nova Prescott (Aimee Teegarden) è una ragazza che frequenta le superiori. È una studentessa modello ed è a capo del comitato di organizzazione del ballo di fine anno, assieme ai suoi amici Mei Kwan (Yin Chang), Ali Gomez (Janelle Ortiz), Brandon Roberts (Jonathan Keltz) e Rolo (Joe Adler). Sembra che tutto sia sotto controllo: sotto la superficie, però, non è affatto così. Nova, per esempio, è preoccupata perché Brandon, amico per cui ha da tempo una cotta, non l’ha ancora invitata al ballo: il ragazzo, infatti, la considera unicamente come un’amica. Inoltre la sera del ballo sarà fuori città, per partecipare a un colloquio da cui dipende la sua ammissione a un prestigioso college. Lloyd (Nicholas Braun), invece, è infelice perché non ha ancora trovato la ragazza perfetta a cui chiedere di essere la sua dama; Mei scopre che lei e il suo fidanzato sono stati accettati a università differenti e, quindi, si chiede se sia opportuno presenziare al ballo in sua compagnia visto che le pare evidente non sia possibile per loro un lieto fine. Insomma, tutta la scuola sembra essere in fermento: l’unica persona che appare essere indifferente al ballo è Jesse Richter (Thomas McDonell), un motociclista ribelle. Per lui questo appuntamento è solo una sciocca frivolezza. Per una sua bravata (l’ennesima che lo vede protagonista) Jesse sembra è in procinto di perdere l’anno scolastico. L’unica chance che il Preside Dunnan (Jere Burns) dà al ragazzo è quella di aiutare Nova a portare a termine i preparativi per il ballo. Tutti e due gli studenti sono piuttosto perplessi, però devono arrendersi e iniziare a collaborare. Jesse si rivelerà essere molto utile: quando scopriranno che la scuola rivale ha organizzato un ballo con lo stesso tema scelto da loro, i due ragazzi decidono di introdursi furtivamente nell’istituto per spiare come abbiano realizzato le decorazioni. Ovviamente verranno scoperti e arrestati. Il padre di Nova (Dean Norris) li va a recuperare in carcere e rivolge parole molto aspre al nuovo amico della figlia: non apprezza che lei si accompagni a un ribelle senza arte né parte. Quando sentirà Nova confessare ai suoi amici di essersi innamorata del motociclista, l’uomo decide di intervenire: affronta Jesse e gli proibisce di chiedere alla figlia di accompagnarlo al ballo. Le parole che usa feriscono molto il ragazzo che, umiliato, decide di seguire il consiglio del signor Prescott. Inizia, quindi, ad avere un atteggiamento scostante nei confronti della ragazza: la evita e la tratta con ostilità, spezzandole il cuore. All’ultimo minuto, però, il ragazzo cambierà idea: raggiungerà Nova al ballo scolastico, la bacerà e renderà la loro prima serata insieme indimenticabile. Nel frattempo, anche tutti gli altri studenti saranno riusciti, chi più chi meno, a risolvere le loro divergenze: il ballo di fine anno sarà per tutti un momento perfetto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori