Un tipo imprevedibile/ Su Italia 1 il film diretto da Dennis Dugan, la carriera del regista

- La Redazione

Un tipo imprevedibile, il film in onda su Italia 1 oggi, domenica 19 giugno 2016. Nel cast: Adam Sandler e Ben Stiller, alla regia Dennis Dugan. La trama del film

sandler_pixel_r439
Adam Sandler

Tra i film in programmazione oggi c’è anche Un tipo imprevedibile, che verrà trasmesso alle 19.25 su Italia 1: si tratta di una pellicola del 1996 con Adam Sandler tra i protagonisti e diretto da Dennis Dugan. Il regista di Wheaton ha debuttato con la pellicola ”Piccola peste” del 1990. In carriera ha girato quasi tutte commedie e alcune anche molto apprezzate come ”Io vi dichiaro marito e… marito” del 2007 o ”Zohan – Tutte le donne vengono al pettine” del 2008 entrambi con lo stesso Sandler. Dugan è anche regista di un film come ”Un weekend da bamboccioni” del 2010 per il quale ha dovuto dirigere un sequel tre anni più tardi ”Un weekend da bamboccioni 2”.

Oggi, sabato 19 giugno alle ore 19,25 viene mandato in onda sulle frequenze di Italia 1 la classica commedia americana Un tipo imprevedibile (Happy Gilmore). Una pellicola che è uscita nelle sale cinematografiche statunitensi nell’anno 1996 per la regia di Dennis Dugan, il soggetto è stato scritto da Tim Herlihy insieme a Adam Sandler i quali sono occupati anche dello sviluppo della scenografia. La durata della pellicola si attesta intorno ad 1 ora e 32 minuti ovviamente non considerando le interruzioni pubblicitarie televisive, mentre nel cast sono presenti degli attori molto noti anche al pubblico italiano come Adam Sandler, Carl Weathers, Julie Bowen, Allen Covert, Frances Bay, Christopher McDonald, Ben Stiller e Richard Kiel.

Ci troviamo negli Stati Uniti d’America e per la precisione in una piccola cittadina dove vive un ragazzo di oltre 20 anni di nome Happy Gilmore (Adam Sandler). Happy nonostante non sappia di fatto nemmeno pattinare, ha da sempre il sogno nel cassetto di voler diventare un giocatore professionistico di Hockey. Un sogno che spesso cozza la realtà dei fatti anche se Happy ha una sorta di colpo segreto che gli ha insegnato il padre quando era piccolo, che praticamente li permette di sviluppare un enorme potenza per un tiro praticamente imprendibile. Un giorno Happy dopo essere stato molto insistente, riesce a farsi inserire nella squadra locale di hockey. Per lui sempre un grande giorno, il primo passo verso il successo ma in realtà accadranno una serie di circostanze che sembrano sgretolare ogni barlume di felicità. Infatti, Happy corre presso la casa della propria fidanzata per darle la bella notizia ma la reazione della donna è si tutt’altro genere. Riempie il ragazzo di ingiurie dandogli del fallito dopo di che lo lascia. Per il povero Happy è un duro colpo ma non finisce. Tornato a casa dove vive insieme alla nonna si accorge di un guaio ancora più grosso: ha una pendenza con il fisco di ben 270 mila dollari per cui la casa ed i mobili presenti al suo interno vengono pignorati. Happy si rende conto che deve cercare un modo per guadagnare questo denaro e togliere dalla strada se stesso e la nonna. Per puro caso si rende conto di essere molto bravo nel gioco del baseball ed in particolare il suo è un braccio straordinario capace di effettuare dei lanci di ben 400 yards, cosa che neanche i più quotati professionisti sono in grado di fare. Happy viene notato mentre gioca con alcuni amici da un agente sportivo che decide di prenderlo sotto la propria ala, allo scopo di fargli fare una bellissima carriera. Gioca per una squadra semiprofessionista dove si impone all’attenzione del pubblico venando premiato per le proprie capacità e quindi dando il via ad una carriera in questo ambito che lo porterà a trovare l’amore e soprattutto i soldi per riprendere la casa della nonna con relativi mobili. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori