Outcast / Anticipazioni puntate 27 giugno e 4 luglio 2016: Kyle preoccupato per la sua famiglia

Outcast, anticipazioni di lunedì 27 giugno 2016, in prima Tv assoluta su Fox. Megan affronta Donnie, l’uomo che l’ha violentata da bambina; Kyle vuole rivedere la moglie: che succederà?

27.06.2016 - La Redazione
outcast_kirkman
Outcast in prima Tv assoluta su Fox

Il quinto episodio di Outcast è quello che verrà mandato in onda settimana prossima su Fox. Nella puntata che verrà trasmessa lunedì 4 luglio 2016 vedremo Kyle provare ad assicurarsi che la sua famiglia stia bene ma la madre di sua figlia ancora non si fida di lui. Nel frattempo assisteremo a un nuovo esorcismo e mentre Kyle vuole sapere se il metodo del Reverendo funziona, quest’ultimo è convinto che sia tutto merito del “Reietto” e del suo “tocco magico”. Kyle sa davvero la verità sull’origine del suo potere o ci sono ancora segreti da scopire? Lo scopriremo settimana prossima du Fox.

A chi appartiene la voce che parla a Kyle nel video promo della quarta puntata di Outcast, quella che andrà in onda questa sera su Fox? La voce maschile dice al ragazzo di volerlo aiutare a usare il suo dono e all’inizio del video vediamo la figura, seduta al tavolo con il ragazzo: l’uomo si rivelerà un aiuto sincero o si tratta di una forza demoniaca? Nel promo vediamo anche il reverendo alle prese con una vecchietta posseduta, mentre Megan avrà un confronto con il ragazzo che abbiamo visto nella scorsa puntata: cosa nasconde il passato della sorella di Kyle? Il fratello invece potrebbe trovarsi davvero in pericolo e per salvarsi potrebbe dover lasciare la città. Clicca qui per vedere il video promo di Outcast 1×04.

Nella prima serata di oggi, lunedì 27 giugno 2016, la Fox trasmetterà un nuovo episodio di Outcast, la serie di Robert Kirkman. La puntata andrà in onda in prima Tv assoluta e sarà la quarta, dal titolo “Il peccato preferito“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: l’agente Blake Morreau (Lee Tergesen) trascorre una serata piacevole con gli amici al bowling, ma qualcosa non va. Tornato a casa degli amici, Blake ha una forte febbre e quando viene lasciato solo con Terry (Erin Beute), la uccide massacrandola di botte. Luke Masters (JR Bourne), partner di Blake e marito di Terry, chiede l’intervento del Reverendo Anderson (Philip Glenister) che decide di portare con sé anche Kyle (Patrick Fugit). Intanto, Mark (David Denman) convince lo Sceriffo Giles (Reg E. Cathey) a fargli rivisitare di nuovo il camper per cercare delle prove. Luke è convinto che Blake non sia più l’amico che conosceva e che sia in grado di entrare nella mente degli altri. Quello che si presenta di fronte al Reverendo ed a Kyle sembra un efferato killer che prova soddisfazione dal sangue. Le cose sembrano cambiare quando il Reverendo estrae il crocifisso, ma si rivela solo una presa in giro. Anderson ritiene di poter andare via, ma Kyle vuole fare un tentativo e dopo aver messo le mani sulla testa di Blake, l’uomo viene invaso da una forza strana ed infine lo riconosce come Reietto. Nel frattempo, Megan (Wrenn Schmidt) scopre che Donnie Hamel (Scott Porter) è in città e con una scusa accede alla stanza d’hotel che ha prenotato. Kyle cerca delle risposte e soprattutto riuscire ad eliminare la minaccia demoniaca. Anderson vuole invece terminare il lavoro per il quale è stato chiamato. Kyle decide di allontanarsi, ma Luke lo blocca e gli chiede di tornare indietro. Ha saputo infatti che è lui ad avere il potere e non gli rimane altro che scoprire che cosa ha portato il suo migliore amico a trucidare la moglie. In quel momento, Megan inorridisce nello scoprire che Donald stava facendo delle ricerche su di lei. Mark invece trova un’unghia e l’orologio di un uomo, prima di essere attaccato da un lupo all’esterno. L’uomo misterioso invece si prepara con cura ed infine esce, dopo aver tossito dello strano liquido nero sul fazzoletto. Anderson decide di abbandonare il campo e più tardi, Luke è quasi tentato di soffocare Blake, ma si ferma appena in tempo. Tornato a casa, Kyle passa a trovare il vicino Norville (Willie C. Carpenter) e non rispondendo, entra dalla porta sul retro. L’uomo è in una pozza di sangue, apparentemente suicida. Il rasoio dello sconosciuto è sul pavimento.

Il Reverendo Anderson è tormentato dai ricordi dell’esorcismo praticato due anni prima sull’anziana Mildred. Decide di andare a trovarla e scopre dalla figlia che la donna sembra cambiata in modo strano. In quel momento con lui c’è anche Kyle che viene attirato dall’anziana, curiosa di sapere che cosa abbia visto il giorno in cui ha esorcizzato Joshua. Kyle è sospettoso nei suoi confronti, ma Mildred indietreggia non appena si avvicina ed infine cade all’indietro. Quando viene presa per un braccio, la donna dimostra di non gradire un contatto con Kyle, motivo che lo spinge a credere che sia ancora posseduta. Nel frattempo, Megan deve fare i conti con Donnie, il fratellastro che la violentò quando era una ragazzina. L’uomo le si avvicina sfrontato a lei una sera, mentre si trova con Mark che tuttavia non capisce chi sia realmente. E’ il comportamento strano della moglie delle ore successive a metterlo in allarme e riceve la conferma di chi sia Donnie da Kyle. Decide di fargliela pagare, pestandolo a morte mentre si sta allontanando dalla cittadina. Intanto, lo Sceriffo scopre che un amico di famiglia, Ogden, nasconde un oscuro segreto e che è il responsabile delle recenti torture degli animali ritrovati nei boschi. L’uomo dà fuoco alla roulotte durante la notte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori