SCIARADA/ Su Rete 4 il film con Cary Grant: diretta streaming e trailer, video

- La Redazione

Sciarada, trama e cast: questa sera, lunedì 27 giugno 2016, su Rete 4 va in onda il film diretto da Stanley Donen e con protagonisti Cary Grant e Audrey Hepburn

Foto-Mediaset
Mediaset

È un film giallo del 1962 che verrà trasmesso oggi su Rete 4, lunedì 27 Giugno alle ore 21:15. Il trailer (cliccando qui) ci rivela da subito come il film sia un perfetto cocktail di suspense, commedia e romanticismo. Durante una vacanza sulla neve, la bella Audrey Hepburn conosce un affascinante americano con cui nasce un’improvvisa intesa. La donna, però, non sa di essere in grave pericolo: una banda di assassini uccide suo marito (i due erano in procinto di divorziare) per recuperare una preziosa refurtiva. Ora, però, i malviventi si mettono alle calcagna della donna per cercare quello che il suo defunto marito non è riuscito a dare loro. Chi preferisce seguire la diretta streaming lo può fare accedendo al sito ?www.rai.tv? nell’apposita sezione streaming.

In molti ritengono erroneamente che Sciarada, il film proposto oggi 27 giugno 2016 su Rete 4, sia stato girato dal celebre regista inglese Alfred Hitchcock. Questo malinteso, probabilmente, è dovuto alla forte dose di suspense nel film e alla presenza di Cary Grant, uno degli attori preferiti dal regista di “Psycho”. Infatti, l’attore ha recitato in quattro celebri film del regista inglese: “Il sospetto”, “Notorious – L’amante perduta”, “Caccia al ladro” e “Intrigo internazionale. Per questo motivo, “Sciarada” viene ricordato come “il miglior film di Hitchcock che Hitchcock non ha mai girato”.

Sciarada è un film giallo del 1963 che andrà in onda su Rete 4, domenica 27 giugno. Il regista di questa celebre pellicola è Stanley Donen, autore di “Cenerentola a Parigi”, “Sette spose per sette fratelli”, “Cantando sotto la pioggia”, “Arabesque” e “Indiscreto”. Anche il cast risulta essere di grande livello: i due protagonisti sono interpretati da Cary Grant e Audrey Hepburn, due vere e proprie leggende del cinema. Al loro fianco recitano altri attori di livello come Walter Matthau, James Coburn, George Kennedy, Ned Glass, Jacques Marin e Dominique Minot.

Regina “Reggie” Lampert (Audrey Hepburn) è una bellissima fanciulla di buona famiglia che sta trascorrendo una piacevole settimana bianca. Durante la vacanza confessa a Sylvie Gaudel (Dominique Minot), una delle sue migliori amiche, che ha preso la ferma decisione di divorziare da suo marito Charles: c’è qualcosa nel passato dell’uomo che non riesce a decifrare. Sempre in quel frangente, la giovane incontra un turista di grande fascino: il suo nome è Peter Joshua (Cary Grant). Reggie si infatua subito dell’americano, ma sembra che la liaison sia destinata a finire tra le Alpi francesi. La giovane torna nel suo meraviglioso appartamento di Parigi e qui si trova davanti a una serie di brutte sorprese. La sua casa è stata svaligiata, durante la sua assenza. Inoltre, l’ispettore Edouard Grandpierre (Jacques Marin) la informa che suo marito Charles è stato assassinato mentre cercava di lasciare la Francia. Nella valigia del defunto consorte, Reggie trova un biglietto aereo per il Venezuela, una lettera indirizzata a lei e diversi passaporti intestati a persone di differenti nazionalità. Dopo il funerale del marito, la giovane donna incontra Hamilton Bartholomew (Walter Matthau), un agente della CIA che le racconta tutta la verità riguardo al passato di Charles. L’uomo, assieme a Tex Panthollow (James Coburn), Herman Scobie (George Kennedy) e Leopold W. Gideon (Ned Glass), faceva parte di una squadra speciale dei Servizi Segreti americani. I quattro, con la complicità del defunto Carson Dyle, avevano rubato 250.000 dollari stanziati dal governo americano per aiutare la Resistenza francese. Charles, con un colpo da maestro, era riuscito a sottrarre tutta la refurtiva, tradendo i suoi compagni di crimine. Bartholomew mette in guardia la vedova: i tre complici del marito ora vogliono prendere ciò che ritengono spetti loro di diritto. Nonostante Reggie affermi con risolutezza di non sapere nulla riguardo alla refurtiva, l’agente della CIA le intima di riferire qualsiasi cosa ai Servizi Segreti statunitensi. Nel frattempo, l’affascinante Peter è riuscito a rintracciare la bella Reggie e aiuta la giovane a trasferirsi in un hotel, dato che restare nel suo appartamento è diventato per lei troppo pericoloso. Il trio di criminali, però, riesce ugualmente a prendere contatto con la vedova e la minacciano pur di farsi consegnare il denaro sottratto loro da Charles. Inoltre, le confidano che Peter non è affatto estraneo alla vicenda: l’americano è il fratello di Carson Dyle. Messo alle strette l’uomo confessa di chiamarsi Alexander e confida a Reggie che sospetta da anni che la banda sia implicata nella morte di Carson. Nel frattempo, la situazione si complica sempre più: Scobie e Gideon vengono uccisi in modo misterioso…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori