SUSPECT – PRESUNTO COLPEVOLE/ Su La7 il film con Cher e Liam Neeson: diretta streaming e trailer, video

- La Redazione

Suspect – Presunto colpevole è il film che verrà proposto oggi – lunedì 27 giugno 2016 – sul piccolo schermo di La7: una pellicola con Cher e Liam Neeson, vediamo la trama

la7-logo
Il film è in onda su La7 in prima serata

? è la scelta della prima serata di oggi, lunedì 27 Giugno alle ore 21:10, per i telespettatori di La7. Il trailer (cliccando qui) è ambientato a Washington DC, capitale degli Stati Uniti. Qui un pubblico ministero affronta il caso più importante della sua carriera. Un giovane ed affascinante giurato, però, conosce elementi dell’indagine che possono aiutarla a vincere la causa: ovviamente, comunicandoglieli, contravviene alla legge. La donna si trova implicata in un intricato complotto che rischia di rovinarle la carriera in modo definitivo. Ben presto, inoltre, la sua stessa vita verrà messa in pericolo. Chi preferisce seguire la diretta streaming lo potrà fare collegandosi al sito ?http://www.la7.it/?, raggiungibile cliccando qui.

Come spesso accade, anche Suspect – Presunto colpevole – il film in onda stasera 27 giugno su La7 – non è esente da qualche piccolo errore. Il sito specializzato bloopers.it ne riporta alcuni: per esempio, nella scena in cui Karl sta affrontando il processo, il suo avvocato deve dimostrare che è mancino e per farlo gli lancia d’improvviso un mazzo di chiavi richiamando la sua attenzione con la voce. Peccato che Karl sia sordo, come ha fatto a sentirla? Inoltre, quando Karl aggredisce la donna lei capisce che è muto e gli dà una matita per comunicare: gliela mette subito nella mano sinistra, anche se non sa ancora che è mancino…

Nella prima serata televisiva di La7 in questo lunedì 27 giugno 2016 viene mandato in onda il film di genere thriller – azione Suspect – Presunto colpevole, prodotto negli Stati Uniti nell’anno 1987 per la regia di Peter Yates e con la sceneggiatura scritta da Eric Roth. Il film è stato prodotto da Daniel A. Sherkov in collaborazione con Jennifer Ogden, il ruolo di produttore esecutivo è stato assolto da John Veitch, la fotografia è stata curata da Billy Williams, il montaggio è stato realizzato da Ray Lovejoy, le musiche della colonna sonora sono state scritte da Michael Kamen, la scenografia è stata ideata da Styart Wurtzel, i costumi di scena sono frutto del lavoro di Rita Ryack mentre il trucco è stato creato da Leonardo Engelman. La durata del film prendendo in esame la sua versione originale è pari a due ore ed un minuto e nel cast figurano tra gli altri la nota cantante ed attrice Cher, Liam Neeson, Dennis Quaid, John Mahoney, Joe Mantegna, Philip Bosco, Fred Melamed, Sam Gray, Bill Cobbs e Richard Gant. Andiamo a vedere la trama

Ci troviamo in una bellissima città americana dove è avvenuta un terribile omicidio che ha visto perdere la vita la segretaria di un giudice piuttosto in là con gli anni, che poche settimane prima era a sua volta morto in circostanze che hanno lasciato pensare ad un omicidio. Una situazione piuttosto delicata e che lascerebbe presagire una possibile vicenda di corruzione, se non fosse che qualcuno muovendosi nell’ombra abbia fatto ricadere la colpa dell’assassinio su un clochard. Quest’ultimo, nel orso della propria vita è stato un ottimo berretto verde che ha combattuto per la propria nazione nel corso della guerra in Vietnam. Il movente che viene usato per formulare le accuse è quello di un tentativo di furto nei confronti della segretaria, ed in particolare, secondo l’accusa, il clochard l’avrebbe uccisa per prendere i nove dollari presenti nella sua borsetta. L’ex berretto verde viene arrestato e portato in carcere in attesa che la giustizia faccia il proprio corso. Essendo un uomo che non ha alcuna risorsa economica, gli viene assegnato un avvocato d’ufficio e nel caso specifico si tratta di Kathleen Riley (Cher). Un compito che per l’avvocatessa appare molto complesso, in quanto non riesce a trovare elementi che possono permettere di pensare ad una possibile difesa. Le cose cambiano nel momento in cui riesce a giovarsi del sostegno di un giovane giurato che farà leva su tutte le proprie conoscenza ed abilità per cercare di capire come siano effettivamente andate le cose. Una vicenda molto pericolosa anche per la stessa avvocatessa, che per trovare la pista giusta si rende protagonista di alcune operazioni che vanno contro i dettami della legge degli Stati Uniti. Alla fine, verrà scoperta la verità ed ossia che ad uccidere la segretaria sia stato un giudice che ha voluto recuperare alcuni importanti documenti in suo possesso ed attraverso i quali sarebbero emersi dei casi di corruzione. Corruzione che peraltro aveva protagonista anche il datore di lavoro della segretaria che non riuscendo più a vivere in pace con la propria coscienza aveva deciso di suicidarsi e farla finita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori