Ghost Rider – Spirito di vendetta/ Oggi, mercoledì 29 giugno 2016, non va in onda su Italia 1

- La Redazione

Ghost Rider – Spirito di vendetta, il film in onda su Italia 1 oggi, mercoledì 29 giugno 2016. Nel cast:  Nicolas Cage, alla regia Mark Neveldine e Brian Taylor. Il dettaglio della trama

Foto-Mediaset
Mediaset

Cambio di rotta sui palinsesti Mediaset che in questi giorni stanno riservando qualche sorpresa: stasera, mercoledì 29 giugno 2016, era in programma la messa in onda di Ghost Rider – Spirito di vendetta, pellicola del 2011 con Nicolas Cage nei panni del protagonista, Johnny Blaze. L’appuntamento sarà ancora con un film, ma non con quello in programma: in particolare, la guida di Italia segnala che a partire dalle 21.10 verrà trasmesso “Ancora tu!”, lavoro cinematografico del 2010 diretto da Andy Fickman, con Kristen Bell e Jamie Lee Curtis nei panni di Marni e Gail. Non è al momento chiaro quando verrà recuperato Ghost Rider – Spirito di vendetta.

Ghost Rider – Spirito di vendetta è il film in onda su Italia 1 oggi, mercoledi 29 giugno 2016 alle ore 21.10. Una pellicola fantasy del 2012 che rappresenta il sequel di Ghost Rider, pellicola del 2007, ispirata dall’omonimo fumetto edito dalla Marvel. Alla regia di questo secondo episodio troviamo Mark Neveldine e Brian Taylor, autori di Crank, Crank: High Voltage, Pathology e Gamer. Anche in questa produzione, il protagonista viene interpretato da Nicolas Cage: il resto del cast, invece, è stato totalmente rinnovato. Gli attori che è possibile apprezzare sono Johnny Whitworth, Ciarán Hinds, Violante Placido, Fergus Riordan, Idris Elba, Christopher Lambert, Anthony Head, Vincent Regan e Jacek Koman. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

Siamo nell’Europa dell’Est, qui Moreau (Idris Elba), un prete francese, mette in allarme gli abitanti di un monastero contro un imminente attacco di una banda di demoni. Gli esseri infernali vogliono mettere la mani su Danny (Fergus Riordan), un ragazzino apparentemente normale. Quando il monastero viene assediato, Moreau cerca in tutti i modi di aiutare Danny e sua madre Nadia (Violante Placido), la donna riesce a scappare con il bambino e a far perdere le loro tracce. Il prete, sopravvissuto a fatica allo scontro, non riesce a rintracciarli e capisce come sia fondamentale rintracciare il Gohst Rider, l’unico che possa ritrovare Danny e Nadia prima dei demoni. Si tratta di Johnny Blaze (Nicolas Cage), spericolato stunt man che da ragazzo fece un patto con Mefistofele per salvare la vita di suo padre. Da allora è un giustiziere per demoni. Di giorno è un normale essere umano mentre di notte, si trasforma in uno scheletro infuocato in grado di valicare il confine tra il regno dei vivi e quello dei morti a cavallo della sua motocicletta. Peccatori e malvagi devono stare attenti alla furia di questo spirito vendicativo. Moreau lo convince a cercare il piccolo Danny, in cambio, gli promette di eliminare la maledizione che lo rende prigioniero e di restituirgli l’integrità della sua anima. Purtroppo, madre e figlio sono stati catturati da un gruppo di emissari del demonio. Gli sgherri li portano dal loro capo, Ray Carrigan (Johnny Whitworth), ex fidanzato di Nadia. Non ha buone intenzioni, fortunatamente, proprio mentre Carrigan sta per far uccidere la donna, il Ghost Rider appare e ammazza buona parte dei banditi. Purtroppo, il loro capo riesce a fuggire portando con sé Danny, Nadia è disperata e non sa cosa fare, da un lato Johnny la spaventa, dall’altro capisce di non potersi fidare di nessun altro per ritrovare il suo bambino. Telefonicamente, Carrigan prende contatto con Roarke (Ciarán Hinds), il potente demone per cui lavora e gli racconta di come il Ghost Rider sia sulle loro tracce. Il diavolo impone a Danny un incantesimo che impedirà a Johnny di rintracciarlo facilmente. Roarke sa perfettamente come trattare con Blaze, i due sono infatti vecchie conoscenze, dato che Roarke è proprio il demone che in passato aveva lanciato la maledizione che assoggetta Johnny. Blaze si chiede come mai Roarke desideri così tanto mettere le mani su Danny, sarà proprio Nadia a spiegargli come il bambino sia un ponte tra il regno dei vivi e quello dei morti, se il diavolo riuscisse a mettere le mani su di lui, i suoi poteri non avrebbero più confini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori