Gioventù bruciata / Su Rete 4 il film con James Dean. Curiosità sul cast

Gioventù bruciata, il film in onda su Rete 4 oggi, mercoledì 29 giugno 2016. Nel cast: James Dean, Natalie Wood e Sal Mineo, alla regia Nicholas Ray. La trama del film nel dettaglio

29.06.2016 - La Redazione
Foto-Mediaset
Mediaset

Gioventù bruciata, è il film che andrà in onda su Rete 4 oggi, mercoledì 29 giugno 2016. la pellicola girata nel 1955, vuole sottolineare quello che è stato in quegli anni, ma soprattutto la realtà della vita. Il film Gioventù Bruciata,  è diventato il manifesto della ribellione adolescenziale degli anni Cinquanta e dell’incomunicabilità tra genitori e figli. Destino volle che nessuno dei protagonisti di questa pellicola sia riuscito a raggiungere i cinquant’anni. James Dean, come è noto, morì nel 1955 in un terribile sinistro stradale. Sal Mineo nel 1976 venne accoltellato a morte durante una rapina. Natalie Wood, invece, a soli quarantatré anni perse la vita in un misterioso incidente nautico.

Gioventù bruciata è il film in onda su Rete 4 oggi, mercoledì 29 giugno 2016 alle ore 16.35. Una pellicola drammatica del 1955 che è stata diretta da Nicholas Ray, regista statunitense conosciuto per i titoli del calibro di Johnny Guitar, Dietro lo specchio, La vera storia di Jess il bandito e Il dominatore di Chicago. Questa produzione è famosa per offrire al pubblico una delle tre interpretazioni di James Dean, l’attore è morto a soli ventiquattro anni in un incidente automobilistico, ma è riuscito a diventare una delle leggende della storia del cinema. Gli altri interpreti che compongono il cast sono Natalie Wood, Sal Mineo, Jim Backus, Ann Doran, William Hopper, Dennis Hopper e Rochelle Hudson. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

Il film è ambientato in un quartiere residenziale di Los Angeles, dove Jim Stark (James Dean) giace riverso per strada, visibilmente alterato a causa dell’alcool. La Polizia se ne accorge ed arresta il ragazzo per ubriachezza molesta, durante la custodia incontra John Plato Crawford (Sal Mineo) e Judy (Natalie Wood). Il ragazzo è accusato di crudeltà nei confronti degli animali mentre la fanciulla è stata fermata per offesa al pudore a causa del suo abbigliamento poco consono ad un’adolescente. Tutti e tre i ragazzi esprimono un forte disagio a causa della società in cui vivono e della realtà familiare che li coinvolge. Jim, per esempio, soffre molto i continui litigi tra i suoi genitori a cui è costretto ad assistere. Judy, invece, non riesce a tollerare la freddezza che si è venuta a creare tra lei e suo padre da quando è diventata ragazza, vestirsi in modo provocante è solo un modo per attirare la sua attenzione. Plato, invece, è un ragazzo trascurato, i suoi genitori non si prendono cura di lui e lo affidano costantemente alle cure della governante. Qualche giorno dopo, Jim approda alla Dawson High School per il suo primo giorno di scuola e scopre come Judy, studentessa nello stesso istituto, sia un membro di una gang di piccoli delinquenti capitanata da Buzz Gunderson (Corey Allen). Anche Plato frequenta la Dawson High, è un ragazzo fragile e delicato. Jim diventa per lui un vero e proprio idolo ed assume ai suoi occhi i contorni di una figura quasi paterna. La scolaresca si reca in gita ad un osservatorio astronomico, dove Jim resta colpito in modo molto profondo dalla insignificanza della Terra se paragonata all’immensità dell’universo. All’uscita, trova Buzz ad aspettarlo, il bullo lo provoca e lo sfida ad un duello al coltello. Jim non è armato e quindi si trova costretto a rifiutare. Buzz allora rilancia e propone al giovane di partecipare ad una vera e propria prova di coraggio, si tratta di una gara automobilistica. I due dovranno guidare a tutta velocità verso uno strapiombo, il primo che salterà fuori dall’auto sarà considerato da tutti un vigliacco. Durante la sfida, la manica del giubbotto di Buzz resta incastrata nella maniglia della portiera, impedendo al ragazzo di lasciare l’automobile. Il bullo precipita dalla scogliera assieme al suo veicolo. Jim, invece, riesce ad uscire dall’auto. Sconvolto, confessa tutto ai suoi genitori, la reazione di sua madre e di suo padre lo sconforterà in modo ancora più profondo, portandolo ad una serie di azioni disperate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori