RON / Il cantante italiano all’Arena di Verona (Wind Music Awards 2016, seconda puntata 8 giugno)

Ron, il noto cantante italiano sarà tra gli ospiti musicali che saliranno sul palco dell’Arena di Verona per l’evento in onda su Rai Uno (Wind Music Awards 2016, seconda puntata 8 giugno).

08.06.2016 - La Redazione
Ron_R439
Ron

Tra poche ore sulle frequenze di Rai Uno viene mandato in onda il secondo e tanto atteso appuntamento con uno dei principali appuntamenti musicali dell’anno, i Wind Music Awards 2016. Sul palco inserito nell’affascinante e suggestivo scenario dell’Arena di Verona, sono padroni di casa Carlo Conti e Vanessa Incontrada nelle vesti di presentatori mentre tra i tanti ospiti musicali spicca il noto cantautore Ron. Conosciamolo meglio e scopriamo quali sono le ultime news che lo riguardano.

Nato a Dorno, un centro dell’hinterland patavino, nel 1953, con il nome di Rosalino Cellamare, Ron ha trascorso la sua infanzia e l’adolescenza a Garlasco, iniziando ad interessarsi di musica grazie al fratello Italo. Ha quindi iniziato una proficua gavetta che lo ha portato all’esordio sulla scena artistica, avvenuto sul finire degli anni ’60. In particolare, nel 1967 ha partecipato ad un concorso nel quale è stato notato da un discografico della Rca, che lo ha messo in contatto con Vincenzo Micocci, patron di It, l’etichetta con cui ha firmato il suo primo contratto. Il 1970 lo ha quindi visto presente sul palco del Teatro Ariston di Sanremo, per la tradizionale kermesse discografica rivierasca, in coppia con Nada, senza eccessivi risultati. La popolarità arriva l’anno successivo con il brano Il gigante e la bambina presentato a Un disco per l’estate, e con il quale ottiene un buon riscontro di vendite. Il 1971 è l’anno in cui ha composto Piazza grande, diventato poi uno dei brani più noti di Lucio Dalla. Due anni più tardi ha quindi inciso il suo primo lavoro in studio, Il bosco degli amanti, ma per arrivare al successo ha dovuto attendere l’inizio del nuovo decennio, grazie all’album Una città per cantare, pubblicato con il suo nuovo nome d’arte e con il quale è riuscito a calamitare le attenzioni del grande pubblico. Un successo reso ancora più forte dal legame con Lucio Dalla e Francesco De Gregori, e dai proficui rapporti con Goran Kuzminac e Ivan Graziani. Negli anni successivi ha continuato a sfornare buoni album, pur perdendo progressivamente quota da un punto di vista commerciale. Nel 1996 ha però vinto il Festival di Sanremo con Vorrei incontrarti tra cento anni, tornando improvvisamente alla ribalta dopo un periodo non proprio esaltante. Ad oggi vanta una discografia composta da ben 24 album, di cui l’ultimo è stato La forza di dire sì, uscito proprio nel 2016.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori