UN GENIO, DUE COMPARI E UN POLLO/ Su Rai 3 il film con Terence Hill, alla regia Damiano Damiani

- La Redazione

Un genio, due compari e un pollo, il film in onda su Rai 3 oggi, martedì 19 luglio 2016. Nel cast: Terence Hill, alla regia Damiano Damiani. La trama del film nel dettaglio.

logo_raiuno_28062016
Il film è in onda su Rai Movie in seconda serata

È una pellicola di genere western-commedia realizzata nel 1975 per la regia di Damiano Damiani. Protagonista assoluto è Terence Hill, tra gi altri attori del cast si ricordano Patrick McGoohan, Robert Charlebois e Sylvette Herry, in arte Miou Miou. Le musiche che accompagnano le scene del film sono del famoso compositore romano Ennio Morricone. La visione del film dura due ore.

UN GENIO, DUE COMPARI E UN POLLO, LA TRAMA – La vicenda è ambientata in Arizona. Joe Thanks (Terence Hill) è un girovago molto simpatico, che si diletta a comporre versi e a sperimentare trucchi da prestigiatore. Non ha mai digerito il fatto che il maggiore Cabot (Patrick McGoohan) si fosse impadronito del danaro destinato agli indiani e studia un piano per fargliela pagare. Chiede l’appoggio di Lucy (Miou-Miou) e di Locomotiva Bill (Robert Charlebois), due suoi amici sempre ben disposti a fregare il prossimo. Per truffare a sua vola Cabot, Joe ha un’idea ben precisa: Bill, nelle vesti di un colonnello, dovrà presentarsi al maggiore, occorre poi che Cabot smascheri il falso colonnello e che decida di approfittare di lui per appropriarsi di una fantomatica miniera d’oro, al momento nelle mani degli indiani, in cambio di un pezzo di terra. Il piano di Joe prevede inoltre che il maggiore, nella convinzione di fregare Thanks, carichi tutti i soldi su una diligenza che lo stesso Joe provvederà a prendere d’assalto. Niente dovrà essere lasciato al caso, il maggiore Cabot non dovrà nemmeno sospettare che ad essere truffato sarà proprio lui. I tre entrano in azione, le complicazioni non mancheranno ma Joe è troppo abile e astuto per lasciarsi sfuggire l’occasione di punire Cabot. Alla fine Thanks e i suoi due compari portano a termine l’impresa, Joe finalmente ha recuperato tutto il danaro che, quanto prima ritornerà nelle mani dgli indini, i legittimi proprietari. Alla luce dei fatti Locomotiva Bill, che in realtà è un mezzo indiano, deciderà di restare a vivere nella riserva indiana dei pellerossa. Il film è considerato uno dei migliori western all’italiana, un genere di tendenza nel decennio 1960-1970. E’ proprio il filone “spaghetti western” che ha decretato il successo dell’attore Mario Girotti, conosciuto in tutto il mondo con lo pseudonimo di Terence Hill. La sua notorietà, a livello internazionale, lo vede sempre in coppia con l’attore napoletano Carlo Pedersoli alias Bud Spencer. Alla regia ha collaborato anche Sergio Leone, che ha diretto soltanto la scena iniziale. Terence Hill, Patrick McGoohan e Robert Charlebois sono stati doppiati rispettivamente da Pino Locchi, Nando Gazzolo e Ferruccio Amendola, tre grandi del doppiaggio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori