I Normanni/ Su La7 il film con Lina Contardi, alla regia Giuseppe Vari

- La Redazione

I Normanni, il film in onda su La7 oggi, mercoledì 27 luglio 2016. Nel cast: Lina Contardi e Tony Di Mitri, alla regia Giuseppe Vari. La trama del film nel dettaglio.

la7_logo_R439
film prima serata

È il film che andrà in onda su La7 oggi, mercoledì 27 luglio 2016. Una pellicola del 1962 dal genere storico che ha visto tanti artisti del settore collaborare alla realizzazione del film come Lina Caterine che si è occupata del montaggio, Marco Scarpelli che ha realizzato la fotografia e Roberto Nicolosi che ha scritto le musiche della colonna sonora. Il film è stato prodotto dalla casa cinematografica della Galatea in collaborazione con la Lyre S. Tè mentre la distribuzione nei principali cinema e nel mercato dell’home video è stata gestita dalla Lux Film, la sua durata nella versione integrale è di circa 1 ora e 31 minuti. 

È il film in onda su La7 oggi, mercoledì 27 luglio 2016 alle ore 14:20. Una pellicola di genere storico-avventura che è stata prodotta e girata nel lontano 1962 in Italia. Un film di grande impatto diretto dal regista Giuseppe Vari e con soggetto cinematografico e sceneggiatura che sono stati sviluppati da Nino Stresa, mentre nel cast figurano tra gli altri Lina Contardi, Tony Di Mitri, Genevieve Grad, Philippe Hersent, Ettore Manni, Pietro Marescalchi, Cameron Mitchell, Paul Muller, Raf Baldassarre e France Bettoja. Ecco la trama del film nel dettaglio.

Siamo nel IX secolo quando i Normanni, decidono che sia arrivato il momento di abbandonare l’idea di continuare a fare assalti, irruzione e scorribande sui mari perché desiderosi di tranquillità e finalmente di un po’ di pace. E così in questa loro idea di abbandonare i mari trovano ospitalità presso la contea d’Anglon dove gli inglesi li accolgono benevolmente. Nel frattempo il Barone di Saxon, Vilfredo, sta mirando ad impossessarsi del regno nonché della bellissima e giovane regina, così dopo una serie di tentativi riesce ad imprigionare il re Dagoberto ma con grande furbizia e maestria riesce a far ricadere la colpa di aver ucciso il re sui Normanni. Vilfredo con questo stratagemma riesce ad ingannare tutti, ma a sfuggire al suo controllo è il conte Oliviero d’Anglon che intuisce tutta la macchinazione messa in piedi da Vilfredo e vorrebbe provare a fare qualcosa. Purtroppo però anche per lo stesso Oliviero le cose non si mettono bene, viene infatti accusato di tradimento. Decide allora di scappare e fuggendo trova rifugio presso la tribù dei Normanni anche questi in fuga perché perseguitati da Vilfredo. Inizia così la vita di Oliviero all’interno della tribù, nell’accampamento fa presto conoscenza con le altre persone, tra cui anche Svetania, una bellissima ragazza di giovane età che è la figlia del capo tribù normanno Olaf. Quando quest’ultimo si rende conto dei reali sentimento che Oliviero nutre per Svetania decide di raccontargli una verità tenuta nascosta per tanti anni. La bella ragazza in realtà non è sua figlia, bensì del re Dagoberto, salvato però dal capo tribù Olaf durante uno degli assalti ai vascelli reali. Olaf e Oliviero decidono quindi di unire le proprie forze per provare a sconfiggere il Barone di Saxon che tiene prigioniero il re, padre di Svetania. Dopo una lunga serie di coraggiose lotte e duelli, i Normanni e il conte Oliviero riescono nell’intento di liberare il re Dagoberto uccidendo il barone di Saxon. Finalmente anche per Svetania e Oliviero c’è un lieto fine, potranno finalmente coronare il sogno di unirsi in matrimonio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori