Eva contro Eva/ Su La7 il film con Bette Davis e Anne Bexter. Record: 14 nomination agli Oscar

- La Redazione

Eva contro Eva, il film in onda su La7 oggi, giovedì 28 luglio 2016. Nel cast: Bette Davis e Anne Bexter, alla regia Joseph L. Mankiewicz. La trama del film nel dettaglio

la7_logo_R439
film prima serata

È il film che andrà in onda su La7 oggi, giovedì 28 luglio 2016. La pellicola ha avuto un grande successo, e ancora oggi con la sua performance Bette Davis viene ricordata come una delle migliori attrici della sua generazione grazie ai suoi ruoli di donne forti e indomabili. Nel film ha una piccola parte anche Marylin Monroe, nonostante i produttori non fossero convinti della scelta. La giovane attrice era considerata poco fotogenica e solo su insistenza del suo agente ottenne la parte. La pellicola si basa sul racconto The Wisdom of Eve di Mary Orr pubblicato nel 1946. Eva contro Eva all’epoca ottenne ben 14 nomination agli Oscar, un record di candidature pareggiato solo da Titanic nel 1997. La pellicola alla fine portò a casa sei premi: l’Oscar a George Sanders come miglior attore non protagonista, alla regia, al film, alla sceneggiatura non originale, ai costumi e al suono. Il film compare in molte classifiche come una delle migliori pellicole drammatiche di sempre.  Ad oggi mantiene imbattuto il record di nomination agli Oscar per tutte le attrici principali, ben quattro.

Eva contro Eva è il film in onda su La7 oggi, giovedì 28 luglio 2016 alle ore 14.20. La pellicola drammatica è stata realizzata nel 1950 da Joseph L. Mankiewicz, che ne ha curato anche la sceneggiatura sul soggetto del romanzo di Mary Orr. Gli attori protagonisti che figurano nel cast sono: Bette Davis, Anne Bexter, George Sanders Celeste Holm, Gary Merrill, Hugh Marlowe, Gregory Ratoff e Thelma Ritter. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

Eva Harrington è una giovane di belle speranze che sogna di poter diventare un giorno un’attrice di teatro. Per questo motivo la ragazza si presenta alla famosa attrice di Broadway Margo Channing, che conquistata da buona fede della ragazza l’assume come segretaria. La ragazza si fa ben volere da tutti, riempie Margo di attenzioni e conquista anche le attenzioni di Bill Sampson, regista teatrale legato sentimentalmente a Margo. L’uomo però non è interessato alla ragazza da un punto di vista sentimentale, vuole solo farle da mentore e aiutarla senza alcun secondo fine. Approfittando della gelosia di Margo e grazie alla complicità del suo amante, il critico teatrale Addison DeWitt, Eva la sostituisce Margo a teatro. Margo Channing agli occhi del pubblico e dei suoi più stretti amici è ormai una donna isterica e un’attrice sulla via del tramonto, mentre Eva ha talento ed è pronta ad affermarsi dimostrando di essere brava tanto quanto lo è stata in passato la sua mentore. L’attrice capito l’inganno e la doppiezza di Eva decide di fare un passo indietro e dedicarsi agli affetti sinceri, come quello per Bill, piuttosto che al teatro rifiutando un ruolo prestigioso, che avrebbe in qualche modo potuto rilanciare la sua carriera. Eva prende ancora una volta il posto di Margo a teatro riuscendo a conquistare un premio prestigioso. Una sera di ritorno a casa trova una giovane ragazza ad attenderla, si tratta di Phoebe, che spera un giorno grazie ai preziosi consigli di Eva di poter diventare anche lei attrice. Eva nel frattempo è sempre più odiata sai suoi vecchi amici, che hanno capito il suo vero carattere cinico e spietato. Tutti le si rivoltano contro, prima tra tutti Addison DeWitt che sentendosi usato dalla sua amante decide di restituirle il favore e istruisce per bene la giovane Phoebe. Un giorno la ragazza prenderà il posto di Eva Harrington a Broadway, come lei ha fatto in precedenza con Margo Channing. A muovere i fili di tutto ci sarà sempre lui, potente critico teatrale in grado di far decollare o stroncare la carriera di un’attrice, a dimostrazione di quanto sia abile e incerto il destino di un’attrice contro i potenti meccanismi dello star system e della critica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori