LA LEGGE DEL CRIMINE/ Diretta streaming e trailer del film con Jean Reno e Gaspard Ulliel

- La Redazione

La legge del crimine, il film in onda su Iris oggi, giovedì 28 luglio 2016. Nel cast: Jean Reno e Gaspard Ulliel, alla regia Laurent Tuel. La trama del film nel dettaglio

iris_logo
film prima serata

Oggi, Giovedì 28 luglio alle ore 21,25 viene mandato in onda sulle frequenze di Iris il film di genere poliziesco – thriller La legge del crimine (La premiere cercle) diretto dal regista Laurent Tuel e con Jean Reno, Gaspard Ulliel, Vahina Giocante e Sami Bouajila. Nel trailer (disponibile cliccando qui) viene racconta la storia di un boss della malavita francese che vive nel lusso nello splendido scenario della Costa Azzurra dove peraltro ha diversi affari illeciti in essere. Su di lui e l’organizzazione che dirige, c’è uno sbirro pronto a tutto pur far saltare i suoi traffici e soprattutto trovare le prove necessarie per assicurarlo alla giustizia. Un film tutto da vivere e che peraltro può essere visto anche fuori casa giovandosi del servizio di diretta streaming offerto dal sito Mediaset disponibile cliccando qui

La legge del crimine andrà in onda su Iris oggi, giovedì 28 luglio 2016. La pellicola francese del 2009 è stata diretta da Laurent Tuel che ne ha anche esteso il soggetto e la sceneggiatura con la collaborazione di Simon Moutairou e laurent Turner, il titolo originale è Le premier cercle. Il produttore esecutivo del film è Francois-Xavier Decraene e la scenografia è stata ideata da Carlos Conti, mentre i costumi di scena sono stati realizzati da Pascaline Chavanne, il trucco è stato realizzato dalla collaborazione di Serena Forgeas e Sylvie Greco. La durata del film nella sua versione integrale è di 95 minuti.

La legge del crimine è il film in onda su Iris oggi, giovedì 28 luglio 2016 alle ore 21.00. La pellicola francese del 2009 è stata diretta e sceneggiata da Laurent Tuel e appartiene al genere drammatico e noir. Gli attori protagonisti sono: Jean Reno, Gaspard Ulliel, Vahina Giocante, Isaac Sharry, Sami Bouajila, Alberto Gimignani, Julian Negulesco, Eric Challier, Franco Trevisi e Albert Goldberg. Ecco la trama del film nel dettaglio.

La storia ruota intorno ad un boss della malavita di nome Milo Malakin, l’uomo di origine armena ha perso un figlio durante una rapina finita male e punta tutta la sua attenzione sull’altro figlio Anton, destinato a succedergli all’interno del clan. Per l’uomo, duro e senza scrupoli non esiste nient’altro che il suo gruppo criminale, che lui stesso ha ribattezzato Prima Cerchia, a dimostrazione di come riesca a mantenere vicini tutti i suoi affetti. Nonostante la morte del figlio per mano del commissario, Saunier Milo non ha cambiato le sue idee ed è diventato un criminale ancora più crudele e spregiudicato. L’unica legge che conta nella vita è quella della strada, dove a vincere è il più forte e il più violento. Capendo però quanto la sua vita sia in pericolo decide di addestrare il figlio Anton per non perdere il proprio lascito criminale. Il ragazzo però non è dello stesso avviso e vuole smettere con la vita borderline e cerca di costruirsi un futuro onesto insieme alla fidanzata, una giovane infermiera di nome Elodie. La giovane non ha mai accettato la vita di Anton e a un certo punto della storia lo mette con le spalle al muro e lo costringe a scegliere. Quando il ragazzo scopre che Elodie è incinta decide di scappare insieme a lei ma il padre si mette subito sulle sue tracce. Milo Malakin non è un uomo che si arrende ma soprattutto non può perdere un altro figlio, questa volta per mano di una donna. Il criminale e i suoi scagnozzi rintracciano la coppia in fuga e tentano di uccidere Elodie che si salva solo grazie ad Anton. Il ragazzo tornerà a lavorare per il padre per un ultimo colpo in banca poi tra loro non ci sarà nessun rapporto. Nonostante il grande rischio Anton prende parte all’ultima rapina ma l’operazione finisce male e come il fratello muore durante un violento scontro a fuoco contro la polizia. Come il fratello anche Anton muore per mano del commissario Saunier, che sapeva bene dove Milo Malakin avrebbe compiuto il colpo. Mentre il ragazzo muore, da tutt’altra parte in città Elodie sta dando alla luce il figlio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori