IL TRONO DI SPADE 7/ Game of Thrones 7, spoiler e anticipazioni: i fans sicuri, finale a sorpresa per la serie! (oggi, 5 luglio)

- La Redazione

Game of Thrones 7, Il trono di spade 7, anticipazioni, spoiler e l’ultimo episodio della sesta stagione in lingua italiana. Cosa ci svela questo finale di stagione?

Jon_Snow_trono_spade_Thrones__new
Game of Thrones 5, Il Trono di Spade 5

Cosa succederà nelle ultime due stagioni de Il trono di spade? L’ultima puntata di Game of Thrones 6 ha lasciato senza parole i fans che hanno definito l’episodio uno dei più belli di tutta la serie. Sui social, però, sta già salendo la febbre per la settima stagione che, tuttavia, andrà in onda sola nell’aprile del 2017. Tra supposizioni e spoiler, è davvero difficile fare pronostici su quello che accadrà ne Il trono di spade 7 che avrà solo 7 episodi per poi lasciare gli ultimi a quella che sarà la stagione conclusiva di tutta la serie tv. Contrariamente a quanto accaduto nelle altre stagioni, però, per la settima non ci sono anticipazioni precise dato che non ci si può basare sui romanzi di George R.R. Martin anche se l’autore ha annunciato l’uscita di un nuovo capitolo. Tuttavia, la serie tv ha ormai preso le distanze dall’opera letteraria ed è per questo che i fans sono pronti a scommettere su un finale a sorpresa che, sicuramente, non deluderà nessuno.

Sin dalla prima puntata della prima stagione è stato evidente che Il trono di spade sarebbe diventato uno dei prodotti più apprezzati dalla critica e dal pubblico e, dopo sei stagioni, le aspettative sono state rispettate. Sono passati pochi giorni dall’episodio finale della sesta stagione di Game of Thrones e i fans non vedono l’ora di scoprire cosa accadrà nella settima stagione che, stando a quello che circola sui social, sarà la penultima. “Siamo, ormai, prossimi al traguardo. Sin dal principio, la nostra speranza è stata quella di poter raccontare una storia completa: che avesse, cioè, un inizio, una fine e, nel mezzo, un intreccio”, hanno dichiarato gli showrunner David Benioff e D. B. Weiss in un’intervista con l’Hollywood Reporter. “Al momento, siamo presi dalla scrittura dell’atto finale”. Il trono di spade, dunque, è vicino alla conclusione. Gli ultimi episodi dovrebbero essere divisi in due stagioni finali che regaleranno un finale bomba ai fans di tutto il mondo. Al centro della storia ci saranno tutti i personaggi storici della serie tv che sono stati già riconfermati ma potrebbero arrivare anche nuovi protagonisti. Il finale di Game of Thrones, dunque, promette scintille e il pubblico ha già cominciato il conto alla rovescia.

Sale la febbre per la settima e penultima stagione de Il trono di spade che andrà in onda solo il prossimo anno. Dopo l’ultima puntata di Game of Thrones 6, però, i fans hanno cominciato a dare le caccia ad anticipazioni e spoiler. Ad anticipare qualcosa è “Maisie” Williams che interpreta Arya Stark e che, in un’intervista rilasciata ai microfoni di Entertainment Weekly, ha pronunciato i nomi dei personaggi che, secondo il suo punto di vista, potrebbero morire negli episodi della settima stagione de Il trono di spade: “Vorrei che i prossimi a morire fossero Cersei Lannister, Melisandre, la Montagna, oppure Illyn Payne”. Al momento, tuttavia, secondo il parere dei fans, la prima ad uscire di scena potrebbe essere Melisandre. Il sangue, dunque, non mancherà neanche negli episodi della nuova stagione di Game of Thrones che, stando agli ultimi rumors, sarà ancora più avvincente.

I fans de Il trono di spade dovranno aspettare altri dodici mesi prima di poter vedere la nuova stagione di Game of Thrones e rivivere le emozioni che, la serie tv ha saputo regalare sin dalla prima puntata. Al centro della storia ci sarà come al solito Jon Snow. Nel bene e nel male è lui il personaggio principale de Il trono di spade che continua ad appassionare ed emozionare il pubblico. Amato e odiato allo stesso tempo, Jon Snow è il personaggio intorno al quale ruotano tutte le vicende de Il trono di spade. Dopo aver temuto per la sua vita, Jon Snow è tornato in scena più forte che mai. Nella prossima stagione, dunque, Jon Snow stupirà ancora una volta il pubblico ma se non avete voglia di aspettare ancora, cliccate qui per vare un viaggio nella vita di Jon Snow.

Se veramente Jaimie Lannister agirà contro la sorella Cersei lo sapremo solamente in Game of Thrones 7: mentre ieri sera il piccolo schermo di Sky Atlantic ha mandato in onda il season finale della sesta stagione in italiano, gli spoiler e le anticipazioni in merito ai prossimi (e ultimi) 13 episodi (che verranno suddivisi in due) si rincorrono davvero frettolosi sul web. La faccia del Lannister non era certo delle più entusiaste quando ha fatto nuovamente a capolino ad Approdo del Re, e anche l’attore che veste i suoi panni Nikolaj Coster-Waldau – in un’intervista esclusiva rilasciata al New York Times – ha ammesso che ogni volta che lascia la città, vi fa ritorno per trovare la situazione di gran lunga peggiorata. “Tornare e trovare un figlio morto è orribile. Quando aveva lasciato Approdo del Re nella precedente stagione, almeno avevano il comando. Quando è tornato indietro, ha dovuto scontrarsi con questa cosa della religione, con l’Alto Passero, e lui non è del tutto preparato per affrontare una cosa del genere. Sfortunatamente, alla fine, Cersei ha trovato un modo. Ogni volta che Jaimie lascia Approdo del Re, succede qualcosa di terribile”, sono state infatti le sue parole. Lo vedremo pronto a vendicarsi?

Dopo il finale della sesta stagione di Game of Thrones 6 (che ha preso il via ieri sera, 4 luglio 2016, sul piccolo schermo di Sky Atlantic in lingua italiana), l’attore Isaac Hempstead Wright, che veste i panni del giovane Bran Stark, ha risposto a qualche domanda in un’intervista esclusiva rilasciata a accesshollywood.com. Nel season finale della sesta stagione, Bran scopre – grazie ad uno dei suoi flashback – che in realtà Jon Snow è figlio di sua zia Lyanna, e non di suo padre Ned Stark. Sono quindi cugini, e non fratellastri come ha sempre creduto. Isaac Hempstead Wright ha messo che probabilmente i primi pensieri che Bran avrebbe avuto sarebbero stati certamente legati alla loro parentela: “Oh, quindi non è mio fratello”, avrebbe pensato il ragazzo. Ma subito dopo, si sarebbe focalizzato su ciò che è veramente importante: chi è allora il padre di Jon? E dopo ancora, di certo, avrebbe avuto chiaro quale dovrebbe essere il suo prossimo obiettivo: raggiungere Snow e dirgli tutta la verità. Andrà proprio così nella prossima stagione?

Impossibile non amarla: tutti i fans di Game of Thrones ieri sera – lunedì 4 luglio 2016 – saranno stati certamente sintonizzati su Sky Atlantic per seguire l’ultimo episodio, The Winds of Winter, finalmente in lingua italiana sul piccolo schermo. Mentre gli spoiler sulla settima stagione impazzano da circa una settimana (Jaimie ucciderà Cersei? Chi sarà la prossima vittima di Arya? Quando rivedremo gli Estranei fare un’altra mossa?), arriva un’altra notizia entusiasmante certamente molto apprezzata dai veri appassionati. Come riporta rockit.it, a partire dal prossimo settembre tutte le musiche de Il trono di spade, realizzate dal compositore tedesco (originario dell’Iran) Ramin Djawadi – saranno disponibili anche in vinile. Sarà una raccolta di circa novanta minuti e, dal momento che anche l’occhio vuole la sua parte, non mancheranno imagini dei personaggi principali e delle casate. Chi non si lascerà sfuggire quest’occasione?

L’importante passo che abbiamo appena vissuto al fianco dei nostri eroi, non può che essere la base su cui poi si muoverà Game of Thrones 7. La minaccia degli Estranei verrà affrontata entro breve, ma a guidare le fila dei Sette Regni saranno i nuovi Re che abbiamo appena visto salire ai rispettivi troni. Cersei appare per ora la più debole di tutti e non solo perché quasi certamente, con quel lungo sguardo, Jamie le ha manifestato il proprio disprezzo per la strage del Tempio. Al suo fianco infatti non troviamo alcuna casata e potrà contare, per ora, solo sulle guardie reali. Molto diversa la situazione invece di Daenrys e Jon Snow che possono contare su un nutrito seguito. Ad alitare sul collo di alcuni dei nostri eroi c’è inoltre la giovane Arya Stark. Depennato lord Frey dalla sua famosa lista, mancano ancora la Montagna e Clegane. E’ questa la domanda che la maggior parte dei fans si stanno chiedendo da almeno una settimana. Si avvererà la profezia e sarà quindi Jamie, con grande rammarico, a porre fine alla vita della sua amata? Oppure Arya che grazie all’addestramento, può nascondersi dietro al volto di chiunque? Sappiamo già che la fine potrebbe non essere così scontata come si crede, dato che i creatori di Game of Thrones agiranno con i soliti colpi di scena mozzafiato. Secondo l’attrice Maisie Williams, ovvero proprio Arya Stark, a morire dovrebbero essere la Montagna, Cersei e Melisandre, con l’unica alternativa di Illyn Payne. Questo è quanto rivela l’attrice su Entertainment Weekly, molto distante dai commenti invece dei fans che già rumoreggiano su una fine ormai certa di Melisandre. Rumors parlano anche di un possibile scontro fra La Montagna ed il Mastino. Sarà davvero così? Ovviamente l’emittente madre rimane abbottonata come sempre, inutile credere di poter sapere qualcosa, soprattutto non così presto. 

Il finale di stagione che vedremo stasera e che precede l’arrivo di Game of Thrones 7, non annuncia solo quella che sarà la nuova trama. Nel nono episodio abbiamo vissuto al fianco di Jon Snow La battaglia dei Bastardi, mentre questa sera al posto d’onore si posizioneranno le donne con “I venti dell’inverno”. In particolare i fans che hanno già visto la puntata in lingua originale, magari anche in contemporanea USA, sanno già che i riflettori saranno tutti puntati su Cersei. Siamo in attesa infatti del processo che si svolgerà al cospetto dell’Alto Septon e soprattutto siamo curiosi di scoprire finalmente quale sarà questo misterioso piano di Margaery. La Regina sembra avere tutto chiaro in mente, ma sarà davvero così? L’avversaria che costantemente tende la mano verso lo scettro non è delle più facili da affrontare. Lo scoprirà anche Margaery stessa, in un’azione “alla Lannister” che lascerà di stucco anche lo Sterminatore di Re in persona. Che cosa succederà? Ancora qualche istante e lo scopriremo.  – E’ il giorno della Madre e come stabilito Cersei Lannister e Loras Tyrell dovranno presentarsi di fronte all’Alto Septon, ovvero il Consiglio dei Sette Dei. Tutta la Corte è invitata a riunirsi nella sala grande dove ai due nobili verrà data la possibilità di espiare i propri peccati. Margaery è in prima linea per assistere a quella che sarà la disfatta della sua più acerrima rivale. Re Tommen si trova nelle sue stanze, seduto con lo sguardo spento ed incurante del servo che lo informa del processo ormai iniziato. Il Gran Maestro viene fermato lungo i corridoi da uno degli Uccellini, dopo aver lasciato le proprie stanze. Il primo dei giudicati a presentarsi al centro della sala è Loras che con facilità annuncia di voler confessare tutti i propri peccati: depravazione, disonestà, dissolutezza e arroganza. Loras ripudia anche il titolo di erede della casa dei Tyrell e ricusa i propri diritti, fra cui quello di avere moglie e figli. L’Alto Passero lo invita ad abbracciare la fede ed a contrastare gli eretici e gli apostati, prima che sulla fronte del giovane venga apposto il sigillo.  – Cersei è la grande assenza di questo momento, anche se gli occhi sono puntati tutti verso il marchio di Loras. Lord Tyrell ha un moto di rabbia, subito frenato da Margaery, al suo fianco. Non appena Tommen è pronto, si ritrova la strada sbarrata dalla Montagna: non andrà al processo. Margaery contesta l’azione dell’Alto Passero, ma il religioso assicura che Loras potrà andare non appena Cersei sarà processata. Invia il suo più fidato Passero perché l’ex Regina venga prelevata dalla Stanza Rossa, ma qualcosa non quadra. Il giovane infatti nota uno degli Uccellini correre in mezzo al giardino e decide di seguirlo lungo i corridoi ed i sotterranei. Il Gran Maestro invece raggiunge le cantine, dove gli è stato detto che avrebbe trovato il Re. Vi trova invece solo Qyburn che si scusa con lui, prima di lasciare che gli Uccellini, armati di coltelli, lo pugnalino in più punti del corpo. Il giovane Passero riceve invece un unico colpo alla gamba, ma tale perché non possa più camminare. Intanto al tempio, Margaery comincia a notare che c’è qualcosa di strano in quanto sta succedendo. Cerca di avvisare infatti l’Alto Passero che bisogna fuggire immediatamente dal posto, ma non viene creduta. I Passeri bloccano le vie d’uscita, metre i cortigiani si accalcano già in pieno panico. Nei sotterranei, il giovane Passero raggiunge le botti piene di esplosivo, ma fa solo in tempo ad assistere l’esplosione che subito dopo invade il tempio. Sono morti tutti. – Non sono tutti morti in realtà. Cersei ha riservato il trattamento peggiore a Septa Unella, per via delle numerose torture a cui l’ha sottoposta in passato. Agisce infatti allo stesso modo, mentre la giovane religiosa si trova legata al tavolo. Cersei vuole che confessi che prova piacere a vedere soffrire le persone, così come lei lo ha provato sia quando ha ucciso il padre, sia quando ha giaciuto con il fratello. Le annuncia anche che il piacere è ciò che l’ha spinta a bruciare tutti i Septon, le Septe e l’Alto Passero. Per la giovane Unella, si apre un futuro più nero: la divinità che ha perso oggi verrà sostituita con la Montagna. Lei non morirà oggi e nemmeno domani. Anzi, dovrà vivere il più possibile. Nel frattempo, Re Tommen guarda dalle finestre il fumo che si leva dalle macerie del Tempio. Deposta la corona, Tommen si lancia di sotto. A Delta delle Acque, Lord Frey festeggia la recente vittoria, annunciando l’alleanza dei Frey e dei Lannister. Bronn nota una cameriera molto affascinante e giovane ed è Jamie a spingerlo verso altre due ragazze lì vicino. Lo Sterminatore di Re raggiunge invece Lord Frey e gli fa presente che ha fallito alla sua missione: non è riuscito a proteggere il castello che gli era stato affidato.   – Ad Approdo del Re, Cersei insiste per vedere il corpo del figlio, ma a differenza della rappresentazione di Lady Crane, sul volto della neo Regina ci sono solo accenni di lacrime. Che il suo corpo venga cremato e le sue ceneri sepolte laddove prima sorgeva il Tempio. Intanto, Samwell e Gilly hanno terminato il loro viaggio, pronti ad iniziare una nuova vita. Samwell sarà il nuovo Maestro, al posto del defunto Jeor Mormont. L’addetto all’ingresso gli contesta la nomina irregolare, ma gli concede di vedere la biblioteca. A Grande Inverno, Jon Snow si immerge nei ricordi di famiglia, raccontando tutto a Melisandre. Poco dopo, Ser Davos incede a passo svelto e consegna alla Strega Rossa il cervo intagliato di Shireen. La spinge, urlando, a rivelare al Lord Comandante la verità sulla morte della bambina. Melisandre non può che ammettere di averla data in pasto alle fiamme, ma riferisce di aver agito su volere del Signore della Luce. Ser Davos richiede a Jon Snow di poter giustiziare la Strega per omicidio, ma Melisandre crede che il volere del suo Signore sia un altro: lei è l’unica che può aiutarlo a vincere la guerra contro gli Estranei.- Nella sua grande benevolenza, Jon Snow impone a Melisandre di andare verso Sud e di non ritornare mai più, pena la morte per impiccaggione. Il Lord Comandante informa poi Sansa di averle fatto preparare le stanze reali, rifiutandole perché nel suo sangue non scorre solo quello degli Stark. La sorellastra gli confessa di non fidarsi molto di Baelish e si scusa per non averlo informato prima che aveva ottenuto il suo esercito. Lo informa anche che un corvo bianco è appena arrivato dalla Cittadella: l’Inverno è arrivato. A Dorne, Olenna viene convocata dalle donne Sand che le chiedono di allearsi a loro per sconfiggere i Lannister, sapendo che è in cerca di vendetta. Lord Varys si unisce a loro poco dopo, assicurando fuoco e sangue. Nel frattempo, Daenerys congeda Daario, nonostante il guerriero che non ha mai abbandonato il suo fianco, le riveli ancora una volta che l’ama. Vorrebbe rimanere, ma la Regina dei Draghi non acconsente. Subito dopo, Daenerys confessa al Folletto di aver paura di ciò che succederà, ora che sono diretti ad occupare il trono dei Sette Regni. Lord Baelish invece, qualche attimo più tardi, assicura a Sansa che sarà lei la nuova Regina del Nord e che lui sarà al suo fianco.  – A Delta delle Acque, la cameriera si avvicina a Lord Frey e dopo avergli rivelato che gli ha appena servito la carne dei suoi stessi figli, gli mostra il suo vero volto: è Arya Stark. La ragazza gli taglia la gola in pochi istanti. Nella Foresta, Benjen si congeda dal nipote e da Meera, lasciando che il nuovo Corvo a Tre Occhi scopra il proprio destino. La nuova visione di Bran lo riporta nel passato, la dove aveva interrotto in precedenza. Lyanna ha appena partorito e fa promettere al fratello che si prenderà cura del bambino. Nel presente, quegli occhi del neonato che guardano verso Lord Stark, sono gli stessi di Jon Snow. Il Lord Comandante si riunisce poi di fronte agli uomini valorosi che hanno combattuto con lui nella recente battaglia. La giovane Lyanna prende la parola, annunciando ai presenti che sarà Jon Snow il suo re, da qui fino a che avrà vita. Al suo appello si aggiungono anche tutti gli altri capi delle diverse casate, nonostante ciò che è successo in passato per mano di Robb Stark. Lord Manderly stabilisce che Jon Snow è il Lupo Bianco e che ha vendicato le Nozze Rosse. 

Il finale della sesta stagione di Game of Thrones ha segnato il nascere di una nuova alleanza: Targaryan e Greyjoy. Yara e Theon dopo essere stati traditi dal loro zio hanno deciso di allearsi con Daenerys e offrirle il loro appoggio nella conquista dei sette regni. La decima puntata del Trono di Spade 6 si conclude infatti con Daenerys che salpa sulle neve de Greyjoy, al suo fianco, per Approdo del Re. Gemma Whelan, l’attrice che interpreta Yara, ha così commentato l’incontro tra la Greyjoy e la madre dei draghi: “Non mi aspettavo di incontrare Daenerys – ha detto a Digital Spy – Sapevo che la mia storia avrebbe subito dei cambiamenti nelle prossime serie, ma non sapevo che sarei stata circondato da draghi. Ovviamente, i draghi non erano lì quel giorno. Siamo rimaste letteralmente su una barca di legno in un parcheggio, con un sacco di green screen!”.

Nell’attesa del gran finale di Games of Thrones 6, che andrà in onda oggi 4 luglio 2016, i fan iniziano già a cercare freneticamente anticipazioni e novità sulla prossima stagione. Le conferme sono poche, soprattutto se si cercano informazioni sulla trama della nuova serie, ma quel che è certo è che la settima stagione ci sarà. Durerà, pare, soltanto 7 episodi, il tempo necessario ai produttori per concludere il racconto. David Benioff e D. B. Weiss, infatti, hanno affermato di aver bisogno soltanto di 13 ore per chiudere i giochi. Non è quello che ha dichiarato il regista dell’episodio 5, intitolato “The Door”, che ha parlato, addirittura, di una ottava stagione, questa composta da 6 puntate e ha regalato un episodio in più alla settima. Quel che è certo è che nessuno ha intenzione di allungare il brodo semplicemente per prolungare la durata delle stagioni. Quale spoiler inizia a circolare su internet anche sulla trama: pare, infatti, che durante la prossima serie si verrà a conoscenza del vero nome di Jon Snow e si vedrà il trionfale arrivo dei Daenerys nei Sette Regni. Questo significherebbe che per i Cersei si profila una caduta dal Trono di Spade e, di conseguenza, si complicherebbe la calata degli Estranei sul mondo dei vivi. Per quanto riguarda la messa in onda, ancora non c’è nessuna data ufficiale, sebbene si stia parlando con un certo margine di certezza del mese di aprile 2017.

Anche se l’ultima puntata della sesta stagione del Trono di spade andrà in onda questa sera su Sky Atlantic le rivelazione del finale non sono certo un mistero, dopo la messa in onda di settimana scorsa dell’episodio in lingua originale. Il mistero sulle vere origini di Jon Snow non sono più un mistero. Dal momento in cui, nella prima stagione, Ned Stark ha promesso a Jon di parlargli della madre al loro prossimo incontro i fan hanno dato via a numerose teorie. La sesta stagione ha messo a tacere qualsiasi dubbio cambiando però il destino di Westeros. La linea di successione al trono di spade prende nuova forma: Robert Baratheon ha molti figli illegittimi ma nessun erede da sedere sul trono e dopo la morte anche di Stannis sembra che la discendenza dei Baratheon si sia conclusa (anche se in tanti chiedono il ritorno di Gendry). Per quanto riguarda i Targaryen, invece, Jon Snow è figlio del principe Rhaegar e quindi il vero erede al trono, prima anche di Daenerys. Ma la madre dei draghi se mai incontrerà suo nipote – ricordiamo che in sei stagioni Jon Snow e Daenerys non si sono mai incontrati – sarà disposta a cedergli i Sette regni? Siamo certi che questa domanda troverà risposta nelle ultime due stagioni!

Il finale di Game of Thrones 6 sta per sbarcare su Sky Atlantic in lingua italiana: mentre i fans attendono di gustarsi quest’ultimo appuntamento sul piccolo schermo con la serie ispirata ai romanzi di Geroge R.R. Martin, gli spoiler e le anticipazioni in merito alla settima stagione continuando a rimanere nell’aria, e le domande dei fans aumentano di giorno in giorno. Una riguarda certamente anche la giovane Arya Stark, che ha lasciato la Casa del Bianco e del Nero, da Uomo senza volto, e ha iniziato a perpetrare le sue vendetta, partendo proprio da Walder Frey. Prima ha cucinato i suoi figli, per servirglieli in un impasto accurato, e in seguito lo ha sgozzato senza alcuna pietà sul tavolo da pranzo. Una scena che ha fatto gioire in silenzio i telespettatori, che da tempo aspettavano questo momento. Ma ora? Quale sarà il destino di Arya? Si muoverà per completare la sua lista, e portare a casa tutte le vendette (compresa la perfida Cersei) che si era prefissata, o raggiungerà i suoi fratelli, Sansa e Jon?

Ci siamo: anche l’ultimo appuntamento con Game of Thrones 6 bussa insistentemente alla porta. Stasera, lunedì 4 luglio 2016, il pubblico di Sky Atlantic lascerà che il Westeros e tutto il magico mondo della saga fantasy più amata del piccolo schermo gli tenga ancora compagnia in prima serata. A partire dalle 21.10, infatti, il canale della piattaforma a pagamento manderà in onda in lingua italiana (e non originale come la settimana scorsa) il decimo e ultimo episodio, dal titolo “The Winds of Winter”. La vendetta di Arya, i calcoli sbagliati dell’Alto Passero, la furia omicida di Cersei, lo sguardo giudicante del fratello Lannister, la partenza di Daenerys Targaryen, le vere origini di Jon Snow e il nuovo Re del Nord, proprio ora che l’Inverno sta arrivando: tutto questo tornerà in onda per l’ultimo saluto alla serie, prima della settima stagione che sarà l’anticamera del gran finale – questa volta definitivo – di tutta la saga ispirata ai romanzi di George R.R. Martin. Gli occhi, inizialmente, saranno puntati su Cersei Lannister che deve affrontare – insieme a Loras – il processo davanti all’Alto Passero, alla presenza naturalmente di Re Tommen e della Regina Margaery. Ma la protagonista ha in mente ben altro: mentre chiederà alla Montagna di bloccare suo figlio in stanza, farà incendiare il Tempio di Baleor, uccidendo tutti quelli al suo interno. Margaery compresa: in un’intervista esclusiva rilasciata a Harpers Baazar, l’attrice Natalie Dormer ha raccontato con sue parole la fine del suo personaggio. “Mi è sembrato un modo adatto ed eccitane di andarsene” ha spiegato “Margaery ha cercato di battere Cersei per tutti gli ultimi anni, e alla fine finisce per morire non per nn averla battuta ma perché si è fidata di qualcun altro – l’Alto Passero – che l’ha manipolata. Ha visto togliersi le redini di mano, non aveva più il controllo della situazione, l’Alto Passero ha preso le redini e ha decisamente sottovalutato Cersei in un modo che Margaery non si sarebbe mai sognata di fare”. Pronti a rivederli tutti sul piccolo schermo?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori