SILICON VALLEY 3 / Anticipazioni del 6 e 13 luglio 2016: Dinesh, Gilfoyle e Jared perdono l’hardware

- La Redazione

Silicon Valley 3, anticipazioni di mercoledì 6 luglio 2016, in prima Tv assoluta su Sky Atlantic. Elrich scopre che Nelson affitta gratis delle camere; Richard smaschera il piano di Jack. 

silicon_valley_facebook
Silicon Valley 3, in onda su Sky Atlantic in prima Tv assoluta

“The Empty Chair” e “Bachmanity Insanity” sono i titoli originali delle puntate di Silicon Valley 3 che verranno trasmessi settimana prossima su Sky Atlantic. Nel primo dei due episodi in onda merocledì 13 luglio 2016, rispettivamente il quinto e il sesto della stagione, vedremo Richard lasciare che il suo ego gli sia da ostacolo durante un colloquio. Nel frattempo Dinesh, Gilfoyle e Jared smarriranno l’hardware.Erlich racconterà invece i suoi piani a Big Head. Nell’episodio successivo invece vedremo il nuovo rapporto di Richard minacciato dalla nevrosi. Qualcosa andrà storto alla festa di lancio organizzata da Big Head ed Erlich, mentre Dinesh s’innamorerà di qualcuno che arriva da lontano.

L’appuntamento con Silicon Valley 3 in onda questa sera su Sky Atlantic ci regalerà il terzo e il quarto episodio della serie tv con Thomas Middleditch. Nel video promo del primo di questi due episodi vediamo i nostri tre protagonisti alle prese con un sopralluogo e poi Richard e i suoi mentre cercano di capire come costruire la piattaforma: la risposta potrebbe essere proprio la più semplice. Clicca qui per vedere il video promo di Silicon Valley 3×03.

Nella seconda serata di oggi, mercoledì 6 luglio 2016, Sky Atlantic trasmetterà due nuovi episodi di Silicon Valley 3, in prima Tv assoluta. Le puntate saranno la terza e la quarta, dal titolo “Meinertzhagen’s Haversack” e “Maleant Data Systems Solutions“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Richard (Thomas Middleditch) scopre che il Consiglio lo ha sollevato dal ruolo di CEO e che può rimanere solo se si occuperà del reparto tecnico. Deciso a non rimanere, Richard annuncia che porterà via con sé anche il proprio team, ma Bertram (Martin Starr) e Dinesh (Kumail Nanjiani) decidono di staccarsi dal suo progetto e di provare a rimanere invece all’interno dell’azienda. Dopo giorni passati sul pavimento, Jared (Zach Woods) decide di fare un regalo all’amico: un’altra azienda lo vuole. Richard scopre però che si tratta di un’azienda minore e grazie al suo avvocato, ora in carcere, capisce che è meglio parlare con il nuovo CEO, Jack Barker (Stephen Tobolowsky). Nel frattempo, Gavin (Matt Ross) decide di smantellare la Hooli, licenziando tutti i dipendenti. Nelson (Josh Brener) riceve l’offerta di 20 milioni di dollari in cambio di un accordo di non divulgazione. Convinto anche da Erlich (T.J. Miller) che nel frattempo ha cambiato idea su Barker, Richard decide di incontrare il nuovo CEO, spiegandogli il motivo per cui non accetterà l’incarico. Barker decide allora di rifiutare l’offerta perché preferisce non lavorare alla Pied Piper senza di lui. Arrivato quasi al cancello, Richard cambia idea e torna indietro a convincere Barker di lavorare insieme. La prima idea di Jack è di realizzare un ufficio grandioso in cui mette a disposizione dei nerd tavolo da biliardo, cucine personalizzate con tanto di chef e molti altri benefits. Ovviamente sono tutti entusiasti, ma Richard teme che sia solo apparenza e che dietro ci sia molto altro. Infatti, il giorno dopo scoprono che il CEO ha assunto dei venditori, nonostante il prodotto non sia ancora pronto. Jack è sicuro che vendita ed ingegneri debbano lavorare di pari passo, in modo che si assottigli il lasso di tempo per l’immissione sul mercato. Anche se confuso, Richard accetta di essere messo a capo del gruppo vendite. Intanto, Jared cerca di riprendere possesso della casa, ora che le cose vanno meglio, ma scopre che l’inquilino a cui ha subaffittato non intende andarsene. Gavin invece scopre che i suoi stessi motori di ricerca rimanda solo recensioni negative sulla sua azienda e chiede agli ingegneri appena licenziati di sfruttare gli ultimi giorni rimasti per risolvere il problema. Ovviamente fa molta attenzione a non suggerire alcuna mossa illegale, lasciando che siano loro a trovare una soluzione in tempi record. Richard entra subito in contrasto con i venditori, ma ogni volta Jack lo spinge a soddisfare le loro richieste. Solo dopo diverse contestazioni capisce che lui ed i venditori stanno parlando di cose diverse e che una sua battuta è stata trasformata in realtà nel nuovo spot pubblicitario. Intanto, Elrich cerca di buttare fuori di casa Jian (Jimmy O. Yang), ma fa l’errore di rivelargli come non andarsene. Il team di informatici di Gavin scopre invece un algoritmo con cui potrebbero diventare milionari.

I contrasti fra Richard e Jack continuano su più fronti, a cui si aggiunge anche la decisione di Bertram di non sottostare alle idee del CEO. Improvvisamente, inizia a ricevere diverse offerte di lavoro. Laurie prende stranamente le difese di Richard, ma Jack costringe la squadra a seguire i suoi comandi. Richard però scopre in modo casuale il vero piano del suo antagonista.

Jack scopre che il team sta lavorando in segreto alla piattaforma e minaccia di licenziarli. Intanto, Elrich scopre che Nelson sta affittando gratuitamente le stanze della sua nuova villa in cambio di una quota dello start-up. Dopo aver convinto Jack a lasciarli agire, gli ingegneri scoprono che il prototipo creato vale molto di più del previsto, ma Jack, ancora una volta, cerca di fregarli. Dopo lunghe trattative, Laurie decide di licenziare il nuovo CEO, lasciando il posto vacante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori