BEAUTIFUL LIES/ Su Iris il film con Audrey Tautou e Nathalie Baye

- La Redazione

Beautiful Lies, il film in onda su Iris oggi, giovedì 11 agosto 2016. Nel cast: Audrey Tautou e Nathalie Baye, alla regia Pierre Salvadori. La trama del film nel dettaglio

iris_logo
film prima serata

Beautiful Lies è il film in onda su Iris oggi, giovedì 11 agosto 2016 alle ore 21.00. Una commedia francese del 2010 con una tra le attrici più apprezzate del panorama non solo transalpino, ma anche internazionale, ovvero Audrey Tautou, accanto a lei hganno recitato Nathalie Baye, Sami Bouajilla e Stephanie Lagarde. La regia di questa pellicola è stata affidata a Pierre Salvadori. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

La storia inizia con Emilie, una ragazza che di professione fa la parrucchiera, che si trova a fare i conti con qualcosa di inaspettato, una lettera in cui qualcuno, senza palesare la propria identità, le dichiara i propri sentimenti. Lo spettatore sa però che a scrivere la lettera è stato il suo introverso dipendente, Jean. Emilie non si cura troppo della lettera e decide di utilizzarla per dare alla madre, separata da molti anni dal marito, il brivido della sensazione di essere ancora desiderata da qualcuno. La ragazza prende questa inusuale decisione spinta anche dal fatto che a giorni la madre verrà a conoscenza di una cosa per lei spiacevole, ovvero che l’ex marito si sta per risposare con la nuova compagna e che presto sarà ancora padre. La madre della ragazza riceve quindi la lettera ed è estasiata per il suo contenuto. Tuttavia dopo la prima lettera comincia a chiedersi perchè non ne riceve altre e a questo punto Emilie si trova nella difficile posizione di doverne scrivere altre. Nel frattempo Emilie si rende conto di come il suo dipendente sia un uomo di ottima cultura e molto arguto. Si chiede come mai non aspiri ad un lavoro migliore e quindi decide, per fargli fare qualcos’altro, di affidargli una serie di commissioni. Si concretizza però un problema proprio su una delle lettere anonime scritte da Emilie per rendere felice la madre, non ci sono più francobolli e quindi Jean decide di imbucarla direttamente nella casella della madre di lei. Ma Maddy, questo il nome della madre, è presente nel momento in cui lui imbuca la lettera e quindi, dopo averlo pedinato, si avvede come lui lavori per la figlia e lo comunica entusiasta a ques’ultima. La ragazza si trova quindi costretta, per riuscire a non far scoprire tutto alla madre, a mettere Jean al corrente della situazione. Quindi gli chiede di uscire con la madre per fare in modo che possa passare dei giorni sereni prima che le arrivi la mazzata della notizia del nuovo matrimonio e della paternità dell’ex marito. All’inizio l’uomo oppone un secco rifiuto, ma alla fine cede pur soffrendo molto. Dopo la prima uscita la madre di Emilie racconta alla figlia la serata e da un particolare la ragazza capisce che l’autore della prima lettera anonima era lui. Jean nel frattempo è entrato totalmente in crisi per la situazione che si è concretizzata e quindi decide di lasciare il lavoro e non farsi più vedere. Emilie cerca di dissuaderlo senza riuscirci e come se non bastasse Maddy viene a conoscenza di tutta la situazione. A questo punto facciamo un salto temporale di qualche mese e vediamo Maddy che scrive una missiva al ragazzo, ovviamente anonima. Nella missiva gli chiede di incontrarsi ad un evento culturale di cui lui le aveva parlato tempo addietro e che vuole vederlo perchè si è resa conto di amarlo. Jean crede che a scrivere la lettera sia stata Emilie e quindi decide di recarsi all’appuntamento. Effettivamente a questo evento culturale c’è anche la ragazza, perchè lo stesso vedeva il padre di lei come artista di punta. Ovviamente Maddie non c’è, perchè il suo obiettivo era di fare in modo che i due ragazzi si incontrassero. Jean trova il coraggio di parlare ad Emilie e le chiede se è lei ad aver scritto quella missiva. La ragazza si rende conto che la mano che ha scritto la lettera è quella della madre, la quale l’ha fatto per fare in modo che i due potessero rivedersi. Quindi dice a Jean di essere stata lei stessa. Con un solo sgiardo i ragazzi di essere fatti l’uno per l’altra e inizieranno così una tenera storia d’amore. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori